Ufficiale: Krummenacher torna in SSP con EAB Racing

Randy Krummenacher torna nel mondiale Supersport in sella alla Yamaha del team EAB Racing. Lo svizzero prende il posto di Bo Bendsneyder, che fa ritorno in Moto2.

Ufficiale: Krummenacher torna in SSP con EAB Racing

Il primo giorno del 2021 inizia subito con annunci e stavolta a svelare la propria line-up è il team EAB Racing, che ha ufficializzato l’accordo raggiunto con Randy Krummenacher per disputare la stagione 2021 del mondiale Supersport. Lo svizzero, campione del mondo della classe intermedia delle derivate di serie nel 2019, torna dopo un anno di assenza e lo fa nuovamente in sella alla Yamaha YZF-R6, la stessa con cui ha vinto il titolo con i colori del team Bardahl Evan Bros.

Stavolta però Krummenacher sarà in forza al team EAB Racing, protagonista delle recenti vicende di mercato a causa del tira e molla con Bo Bendsneyder. Il pilota infatti aveva annunciato di passare dalla Moto2 alla Supersport proprio con la squadra olandese, salvo poi sciogliere l’accordo all’ultimo per tornare nella classe di mezzo del mondiale dei prototipi. Chi ne beneficia è proprio Krummenacher, che ha così la possibilità di rientrare dopo una stagione di stop.

Il 2020 è stato infatti un anno difficile per lo svizzero, che avrebbe dovuto vestire i colori MV Agusta ma ha rescisso il contratto dopo il round di Phillip Island e dalla ripartenza della stagione a luglio non è più tornato a gareggiare. Krummenacher aveva svolto dei test a Misano con la Ducati del team Barni e tutto lasciava pensare che potesse essere proprio lui ad occupare la sella del team bergamasco nel 2021, ma la squadra ha virato su Tito Rabat.

Si è però presentata l’occasione del team EAB Racing, di cui Krummenacher è entusiasta: “Mi posso finalmente mettere alle spalle questo periodo difficile della mia carriera. È il momento di ripartire e non vedo l’ora di tornare sulla moto. Ad essere onesti mi è mancato guidare e sono felice di riprendere. Mi sono sentito subito bene con Ferry Schoenmakers, capo di EAB Racing Team, e so che anche se dovremo lavorare molto, lo faremo andando nella stessa direzione, unendo le forze per ottenere risultati importanti. Quest’anno non sarebbe potuto iniziare meglio e questo grazie in particolare a Ferry, che mi ha considerato, ai miei sponsor, ai miei sostenitori, così come alla mia famiglia, che mi supporta facendomi prendere le giuste decisioni. Spero di riuscire a ripagare tutti loro con i risultati in pista e non vedo l’ora di dare gas nel 2021!”.

Anche Ferry Schoenmakers, capo di EAB Racing, commenta l’accordo raggiunto: “Sono davvero felice. Randy ed io ci siamo capiti immediatamente e mi sono reso conto che siamo sulla stessa linea d’onda. Il destino ha voluto che i nostri progetti, sia il suo sia il nostro, subissero un cambio di direzione e ci siamo ritrovati nella stessa situazione nello stesso tempo. Inizieremo a lavorare da subito e spero che saremo in grado di scendere in pista per fare dei test. Sono sicuro che riusciremo a far bene con Randy, nella speranza che la pandemia non condizioni il calendario 2021 come invece ha fatto lo scorso anno. Voglio ringraziare tutti i nostri sponsor e tutti coloro che hanno lavorato per far sì che questo progetto diventasse realtà. Speriamo in un 2021 soddisfacente per tutti!”.

condividi
commenti
Yamaha, la terza forza nel mondiale SBK dal futuro giovane

Articolo precedente

Yamaha, la terza forza nel mondiale SBK dal futuro giovane

Articolo successivo

Nasce il Vinales Racing Team, debutterà in SSP300 nel 2021

Nasce il Vinales Racing Team, debutterà in SSP300 nel 2021
Carica i commenti