Conor Daly alla Ed Carpenter Racing
Alonso: "Indy 500 priorità nel 2020"
Bourdais in IMSA con la JDC-Miller
ECR sceglie VeeKay e non Hülkenberg
Iniziate le analisi sull'ibrido 2022

Il prossimo anno Conor Daly parteciperà alle gare di Indycar sugli stradali e sui cittadini al volante della vettura #20 della Ed Carpenter Racing, inoltre sarà su una terza vettura alla 500 Miglia di Indianapolis.

Il due volte campione del mondo ha affermato di voler provare daccapo l'assalto alla 500 Miglia anche se ancora non ha sciolto i dubbi sul team con il quale parteciperà alla gara.

Il francese ha perso il posto alla Dale Coyne Racing per motivi di budget, ma è stato ingaggiato dal team che collaborerà con Mustang Sampling per condividere il volante della Cadillac con Barbosa.

La squadra di Ed Carpenter ha scelto il giovane 19enne (che porta sponsor importanti) per sostituire Spencer, mentre viene allontanata l'ipotesi di vedere al volante il tedesco.

La IndyCar ha cominciato ad analizzare le 10 candidature per la fornitura di una unità ibrida in vista della nuova generazione di motori che verrà introdotta nel 2022.

Meyer Shank in Indycar a tempo pieno con Harvey nel 2020

La Meyer Shank Racing ed il pilota Jack Harvey hanno annunciato un programma a tempo pieno per la Indycar 2020, grazie ad una partnership stretta con la Andretti Autosport.

Indycar: anche Bourdais e O'Ward promuovono l'aeroscreen

I piloti di Arrow McLaren SP e Dale Coyne Racing/Vasser-Sullivan hanno testato il sistema di sicurezza IndyCar dando anch'essi parere positivo.

Svolta IndyCar: Penske ha comprato la serie e Indianapolis!

La Penske Entertainment ha acquistato la NTT IndyCar Series e l'Indianapolis Motor Speedway, oltre ad altre risorse dei precedenti proprietari della Hulman & Company.

Arrow McLaren svela i piloti 2020: saranno O'Ward e Askew

Il team McLaren di IndyCar ha annunciato la line up 2020, confermando Pato O'Ward e sostituendo James Hinchcliffe con il campione Indy Lights Oliver Askew.

Anche Newgarden promuove l'aeroscreen: "Mi sono abituato subito"

Il portacolori del Team Penske ha provato il sistema di sicurezza per le monoposto americane al Richmond Raceway, dove era presente nuovamente Dixon, rimanendone contento.

Marcus Ericsson firma con Ganassi per la IndyCar 2020

Lo svedese, reduce da una prima esperienza nella serie con Arrow Schmidt Peterson Motorsports, salirà a bordo della terza vettura schierata dal team che ha appena confermato Dixon e Rosenqvist.

Hunter-Reay prova (e promuove) l'aeroscreen sul bagnato

Il pilota della Andretti Autosport, assieme a Pagenaud, ha girato sul Barber Motorsport Park appena riasfaltato con la sua monoposto dotata del sistema di sicurezza studiato dalla Red Bull, trovando molti lati positivi per il suo utilizzo.

Power e Dixon provano l'aeroscreen Indycar ad Indianapolis

Il sistema di sicurezza ideato da Red Bull Advanced Technologies è stato testato dai due piloti sull'ovale in vista di una sua introduzione sulle monoposto statunitensi.

IndyCar: a Laguna Seca vince Herta, Newgarden è Campione

Colton Herta ha trionfato nell'ultimo round di IndyCar a Laguna Seca precedendo per un soffio Will Power, mentre Josef Newgarden si è aggiudicato il secondo titolo della sua carriera nella serie.

La Andretti Autosport conferma Colton Herta per il 2020

La Andretti Autosport lavorerà ancora con la Harding Steinbrenner Racing nel 2020 e rinnova l'accordo con Colton Herta.

Herta in pole, penalizzato Rosenqvist: "I giudici mi odiano!"

Il pilota della Andretti Autosport-Harding Steinbrenner Racing centra il primato davanti a Dixon e Rossi, ma lo svedese si vede cancellare il tempo per un testacoda e lancia siluri sulla direzione gara.

IndyCar: Takuma Sato rinnova con il team RLLR anche per il 2020

Il giapponese resta con la squadra nella quale era tornato l'anno scorso per puntare ad altri grandi traguardi nella prossima stagione.

Calendario Indycar 2020: torna Richmond ed esce Pocono

La Indycar Series ha pubblicato il suo calendario 2020, che include il ritorno a Richmond e l'uscita del tri-ovale di Pocono dopo le polemiche per gli ultimi incidenti.

IndyCar: Will Power trionfa a Portland battendo Rosenqvist

Will Power ha conquistato la sua 37a vittoria in IndyCar grazie al successo di Portland, mentre con il 5° posto finale Josef Newgarden balza al comando della classifica quando manca solo l'evento di Laguna Seca al termine dell'annata 2019.

IndyCar: Colton Herta centra la seconda pole stagionale a Portland

Il diciannovenne è riuscito per la seconda volta in stagione ad ottenere il miglior tempo in qualifica piegando la resistenza di Will Power e Scott Dixon.

IndyCar: Sato precede Carpenter in una folle gara a Gateway

Il giapponese torna al successo dopo le critiche di Pocono e conquista la seconda vittoria stagionale.

IndyCar: Newgarden in pole a Gateway, Rossi soltanto 11°

Il pilota del team Penske ha conquistato l'ottava pole in carriera, mentre Alexander Rossi, suo diretto rivale in classifica, non ha brillato chiudendo fuori dalla top ten.

Crash Pocono: la RLLR difende Sato con un comunicato stampa

La Rahal Letterman Lanigan Racing ha sentito il bisogno di sostenere il suo pilota Takuma Sato in seguito all'incidente avvenuto al primo giro della gara di Pocono, dopo che opinionisti ed appassionati si sono scagliati contro il giapponese.

Dixon, Power e Pagenaud difendono Pocono nonostante il crash

Robert Wickens è stato durissimo, ma i primi tre classificati della gara di ieri sperano che la Indycar continui a fare visita a Pocono, nonostante il bruttissimo incidente che ha caratterizzato il via.

Rossi e Sato restano discordi sulle colpe del crash di Pocono

Alexander Rossi e Takuma Sato continuano ad essere in contrastro per quanto riguarda le responsabilità dell'incidente che ha coinvolto ben cinque vetture al via della gara di Pocono della Indycar.

La nostra nuova app!
Scaricala adesso

La App di Motorsport.com ti porta tutte le informazioni su tutti i tuoi campionati motoristici preferiti e ti dà accesso diretto ai nostri migliori contenuti, a risultati, funzioni speciali e statistiche.