MotoGP | Bezzecchi: "Cauto con Bagnaia per evitare disastri"

Marco Bezzecchi ha spiegato perché non ha attaccato Bagnaia in gara nonostante un ritmo migliore e di aver preso questa scelta senza alcuna influenza da parte dei vertici della Ducati.

MotoGP | Bezzecchi: "Cauto con Bagnaia per evitare disastri"

Il giovane rookie della Ducati ha chiuso al decimo posto il Gran Premio del Giappone, ottenendo un altro buon risultato, tagliando il traguardo a oltre sei secondi di ritardo da Enea Bastianini e guadagnando una posizione a seguito della caduta all'ultimo giro di Pecco Bagnaia avvenuta nel tentativo di superare Fabio Quartararo.

Nella prima parte di gara Marco Bezzecchi si trovava nel gruppo con Pecco ed Enea e ha anche pensato di passare Bagnaia quando Bastianini lo ha superato, ma ha preso le sue decisioni dimostrando sangue freddo.

"La gara non è stato affatto male considerando che ho montato la gomma posteriore dura senza averla mai provata prima", ha spiegato il pilota della VR46.

"La soft sarebbe stata una scelta troppo rischiosa. Nel warm up credo che Luca Marini e Pecco abbiano provato la dura, altri la morbida e io la media. Siamo arrivati alla conclusione che avremmo dovuto scegliere tra le morbide e le dure, perché le medie non mi davano un buon feeling, anche se Jorge Martin era molto veloce", ha proseguito Bezzecchi spiegando la sua scelta.

Marco Bezzecchi, VR46 Racing Team

Marco Bezzecchi, VR46 Racing Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

"Sono partito bene, ma quando sono arrivato in scia a Pecco sono rimasto dietro di lui per non rischiare di combinare guai", ha confessato.

"Quando il gruppo si è riunito erano già trascorsi una decina di giri e le gomme stavano iniziando a darmi problemi a causa della pressione".

Sulla scelta di non voler attaccare Bagnaia, Bezzecchi ha sottolineato come questa decisione sia stata del tutto personale e non imposta dalla Ducati.

"Durante la gara ho pensato molto. Pecco è un mio buon amico ed in certi momenti ho sentito di avere più ritmo di lui, ma ho scelto di rimanere indietro. È stata una scelta mia al 100%, nessuno della Ducati, né Gigi (Dall'Igna) né nessun altro mi ha detto nulla al riguardo", ha concluso il pilota riminese.

Leggi anche:
condividi
commenti
Fotogallery MotoGP | Lo spettacolare GP del Giappone
Articolo precedente

Fotogallery MotoGP | Lo spettacolare GP del Giappone

Articolo successivo

MotoGP | Il Gran Premio del Giappone giro dopo giro

MotoGP | Il Gran Premio del Giappone giro dopo giro