F. Regional, Barcellona: Saucy si impone in Gara 1, Minì 2°

Lo svizzero si conferma imbattibile sul tracciato catalano e conquista il successo in una Gara 1 condizionata da due safety car. Minì è ancora una volta il miglior rookie e conquista il primo podio del 2021 con il secondo posto.

F. Regional, Barcellona: Saucy si impone in Gara 1, Minì 2°

Nessuno sembra essere in grado di arrestare la marcia trionfale di Greogire Saucy in Formula Regional. Il pilota della ART Grand Prix, infatti, è stato sino ad ora l’indiscusso protagonista del weekend di Barcellona conquistando non solo il miglior tempo nelle libere e due pole, ma anche un successo netto in Gara 1.

A dire la verità la prima gara sul tracciato del Montmelò è stata piuttosto tormentata a causa di due neutralizzazioni con safety car che hanno trasformato la corsa in una sprint race.

Il primo intervento è avvenuto subito dopo il primo giro a causa del contatto avvenuto in Curva 6 tra Haverkort e Marinangeli ed a quello occorso in Curva 7 tra Bortoleto e Vidales.

La vettura di sicurezza è rimasta in pista per oltre 15 minuti riducendo così la distanza di gara effettiva della metà, ed alla ripartenza Saucy è stato implacabile distanziando subito Gabriele Minì.

Lo svizzero ha imposto un ritmo insostenibile al resto del gruppo ed avrebbe tagliato il traguardo con un margine di sicurezza se non fosse intervenuta daccapo la safety car nel finale a neutralizzare la gara a causa del contatto avvenuto in Curva 3 tra Colapinto e Beganovic.

Saucy è transitato sotto la bandiera a scacchi in prima posizione confermandosi imprendibile per tutti, mentre alle sue spalle Gabriele Minì ha chiuso in seconda posizione una gara davvero solida.

Grazie all’ottima Q1 disputata ieri il pilota siciliano ha avuto modo di poter disputare una corsa pulita nella quale soltanto alla ripartenza ha dovuto controllare negli specchietti Paul Aron. Una volta entrate in temperature le gomme, però, Minì è scappato via confermandosi il miglior rookie in pista.

Gara sofferta per Paul Aron. L’estone, infatti, ha dovuto faticare più del previsto per tenere a bada una Alex Quinn scatenato e deve ringraziare le due safety car per aver messo in cassaforte il terzo gradino del podio.

Buona anche la prova offerta da Mary Boya, anche se nel valutare la corsa dello spagnolo non si può prescindere da un avvio complicato che l’ha visto retrocedere dalla terza alla quinta piazza alle spalle di un Quinn sempre concreto.

Intense le lotte alle spalle dei primi 5. Alatalo è riuscito a tenere a bada Hadjar e conquistare la sesta piazza,mentre Ten Brinke ha approfittato dello scontro tra Colapinto e Beganovic per concretizzare un’ottima rimonta e chiudere in ottava piazza davanti a Maloney e Pasma.

 

condividi
commenti
F. Regional, Barcellona: Saucy concede il bis in Q2
Articolo precedente

F. Regional, Barcellona: Saucy concede il bis in Q2

Articolo successivo

F. Regional, Barcellona: Saucy inarrestabile, sua anche Gara 2

F. Regional, Barcellona: Saucy inarrestabile, sua anche Gara 2
Carica i commenti