SBK | Barcellona: Rea cerca il riscatto dopo il disastro di Magny-Cours

Jonathan Rea arriva a Barcellona da inseguitore e con voglia di riscatto. Sul tracciato catalano punta a mettersi alle spalle il disastro di Magny-Cours e metterà alla prova le soluzioni trovate nei test del mese scorso. Sulla pista di casa del team Kawasaki, è pronto a dare battaglia anche Alex Lowes.

SBK | Barcellona: Rea cerca il riscatto dopo il disastro di Magny-Cours

A distanza di due settimane dall’incandescente round di Magny-Cours, la Superbike torna in pista sul tracciato di Barcellona, che ospita l’ottavo appuntamento stagionale di questo campionato sempre più aperto. Per Kawasaki, quella del Montmelo è la gara di casa, e così è anche per Jonathan Rea, che divide la sua vita tra il Regno Unito e il capoluogo catalano.

Il sei volte iridato arriva al round di Barcellona con molte aspettative, forte dei test svolti proprio da Kawasaki il mese scorso. Le risposte ottenute dalle due giornate di prove sono state più che soddisfacenti e il nordirlandese è impaziente di mettere alla prova le soluzioni trovate. L’appuntamento del Montmelo sarà inoltre importante per mettersi definitivamente alle spalle il fattaccio di Magny-Cours che lo ha visto protagonista con Alvaro Bautista.

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing Ducati, Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team WSBK

Alvaro Bautista, Aruba.it Racing Ducati, Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team WSBK

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Rea preferisce guardare al futuro, pensando a quanto di buono può riservargli l’appuntamento catalano. Tuttavia, l’incidente con il pilota Ducati, per cui è stato accusato di intenzionalità, rappresenterà un’ulteriore spinta a dare il massimo per poter dimostrare la sua buona fede e restare in lotta con i primi due della classifica. Scivolato in terza posizione nella generale, il pilota Kawasaki si presenta a Barcellona da inseguitore, staccato di 47 lunghezze dal leader Bautista e di 17 punti da Toprak Razgatlioglu.

Jonathan Rea è pronto per il weekend: "Non vedo l'ora che arrivi la gara di Barcellona, perché qualche settimana fa abbiamo fatto un ottimo test e mi sono sentito a mio agio sulla moto. Siamo stati veloci e costanti. Abbiamo lavorato sul nostro ritmo in condizioni di caldo. È sempre stato un circuito difficile per noi. Non ho avuto molto successo a Barcellona, quindi non vedo l'ora di cambiare le cose. È la gara di casa della mia squadra, quindi non vedo l'ora di vedere molte facce amiche nel paddock, gli sponsor della squadra e i tifosi locali. Trascorro molto tempo in quella zona, quindi per me è come una seconda casa. Dopo una difficile gara a Magny-Cours, è importante che riusciamo a riprenderci in modo positivo e a collezionare punti importanti. Da quando abbiamo ricominciato la stagione a Magny-Cours, le gare si susseguono rapidamente, quindi è davvero importante essere sani, forti e costanti da qui alla fine della stagione”.

Alex Lowes, Kawasaki Racing Team WSBK

Alex Lowes, Kawasaki Racing Team WSBK

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

C’è grande entusiasmo anche per Alex Lowes, autore di un solido fine settimana in Francia. Il britannico ha mancato il podio per un soffio nelle tre gare disputate, ma ha lasciato Magny-Cours soddisfatto e pronto ad affrontare le curve del Montmelo: “Il weekend di Magny Cours è stato molto positivo, anche se ovviamente sarebbe stato bello salire sul podio. Dopo i miglioramenti apportati al setup della moto durante il test di Montmelo del mese scorso, non vedo l'ora che arrivi questo fine settimana. Il fatto che si tratti di una gara di casa per la squadra è un ulteriore vantaggio: molti dei meccanici vivono vicino al circuito. Il mio obiettivo è continuare a crescere e voglio davvero tornare sul podio. Al momento mi sto divertendo a guidare la moto e ho molta fiducia, quindi non vedo l'ora di scendere in pista e vedere se riusciamo a salire sul podio e a fare un buon weekend per la gara di casa del team. Speriamo che il sole splenda e che a Barcellona si possa disputare un fine settimana forte".

Leggi anche:
condividi
commenti
SBK | Gerloff: “Inizio anno deludente, ma darò il massimo per Yamaha”
Articolo precedente

SBK | Gerloff: “Inizio anno deludente, ma darò il massimo per Yamaha”

Articolo successivo

SBK | Loris Baz rinnova con Bonovo per il 2023

SBK | Loris Baz rinnova con Bonovo per il 2023