Thomas Schmid, il grande assente all'apertura della stagione

condividi
commenti
Thomas Schmid, il grande assente all'apertura della stagione
Di:
, Motorsport.com Switzerland
Tradotto da: Gabriele Testi, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
15 mar 2019, 15:15

Dopo essersi aggiudicato il titolo di campione svizzero nelle categorie Junior Rally e Junior Montagna nel 2018, vincendo così due campionati nazionali, Thomas Schmid si ritrova senza un volante all'inizio della stagione 2019.

All'età di 23 anni, Thomas Schmid è una delle grandi speranze del motorsport svizzero, come dimostrano i suoi successi nella stagione 2018. Il pilota, selezionato dalla Swiss Race Academy nonché originario di Jonschwil, nel Canton San Gallo, non ha avuto seri avversari nel Campionato Svizzero della Montagna, dove tutti hanno gareggiato con la stessa Toyota GT86 e dove lui ha dominato la graduatoria "giovani“ senza patemi. Con quattro vittorie in quattro gare, ha infatti portato a casa il titolo senza discussione. 

Leggi anche:

Nel contempo, ha vinto anche la categoria Junior del Campionato Svizzero Rally. Questa volta, tuttavia, è riuscito a conquistare il titolo soltanto sul finire della stagione, nel Rallye du Valais. La sua terza vittoria stagionale gli è bastata per indossare la corona davanti a Jonathan Michellod e Sacha Althaus, nonostante il ritiro dal Critérium Jurassien. Thomas Schmid aveva disputato la stagione alternando Quentin Marchand e Cornel Frigoli nei panni di copilota.

"Il mio obiettivo era quello di vincere entrambi i campionati", ha detto a Motorsport.com. "Sapevo che il mio budget per i rally poteva essere limitato, soprattutto dopo il nostro ritiro nella gara del Giura, ma nel complesso è stata una stagione meravigliosa".

"Nelle cronoscalate è stato tutto relativamente facile, ma il titolo Rally è stato qualcosa di speciale perché la lotta è stata molto intensa e il livello molto alto, soprattutto perché in quasi tutti i rally ho dovuto affrontare almeno un avversario locale che conosceva molto bene il terreno ed era quindi parecchio veloce. Ecco perché il titolo nel Campionato Junior Rally è stata un'enorme soddisfazione".

Abbiamo dei partner che sono disposti a sostenerci ancora, ma purtroppo questo non ci è bastato per essere al via

Thomas Schmid

Quando la stagione 2019 si aprirà questo fine settimana con il Rally Pays du Gier, Thomas Schmid seguirà l'azione dalle... tribune. Per motivi di budget deve rinunciare all'apertura della stagione. Per il momento, è certo che a settembre parteciperà al Rallye du Valais come ricompensa per il suo titolo Junior nel campionato Rally dell'anno scorso.

"Abbiamo lavorato sodo tutto l'inverno per mettere insieme il budget necessario", continua. "Abbiamo dei partner che sono disposti a continuare a sostenerci, ma purtroppo ci è finora bastato per essere al via. L'obiettivo era quello di competere nella classe R2 del Campionato Europeo Junior ERC nel 2019, ma al momento non è possibile. Cercheremo di trovare una soluzione, ma soprattutto ci stiamo preparando per il Vallese del prossimo autunno...".

 
Articolo successivo
Prima tappa: Salanon in vantaggio, Ballinari segue da vicino

Articolo precedente

Prima tappa: Salanon in vantaggio, Ballinari segue da vicino

Articolo successivo

Disco verde in questo fine settimana per il Trophée Michelin Suisse!

Disco verde in questo fine settimana per il Trophée Michelin Suisse!
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie