Rickard Rydell: "Pronto per l'avventura con la Civic"

Il veterano svedese torna in azione nel Mondiale assieme alla Nika Racing, che gli preparerà una Honda TC1.

Rickard Rydell:

Dopo l'annuncio dell'aprile scorso, Rickard Rydell si appresta a fare il suo ritorno nel WTCC per la stagione 2015, che lo vedrà impegnato al volante di una Honda Civic TC1 gestita dalla Nika Racing.

Il team svedese aveva presenziato alla gara di quest'anno dell'Hungaroring, seppur con Yukinori Taniguchi e una Civic TC2T, per iniziare a capire come muoversi nel campo delle vetture di nuova generazione TC1. In questi mesi ha anche cambiato il proprio nome in Honda Racing Team Sweden.

"Sono pronto, non vedo l'ora di prendere parte nuovamente ad una emozionante avventura nel WTCC - ha dichiarato Rydell a touringcartimes.com - Niklas Karlsson, il team principal della Nika Racing, ha lavorato alacremente tutto l'anno per preparare la prossima stagione; so che il ramo svedese della Honda è stato coinvolto nel progetto e questo è molto positivo."

Rydell avrà un'auto costruita dalla JAS Motorsport, con la quale inizierà a prendere confidenza nei primi mesi del 2015: "Sarà pronta a fine gennaio, il che non ci consentirà di svolgere molti test perché siamo a ridosso della prima gara in Argentina. L'obiettivo è farne un paio, in modo differente e su due piste diverse, prima che il tutto venga spedito in sudamerica. Non mi dispiacerebbe provare almeno la test-car della JAS, sarebbe un'opportunità importante per imparare a conoscere l'auto, prima di avere la nostra. Non sarà facile all'inizio, ma siamo pronti."

Rydell ha anche svelato che il progetto con la Nika Racing è biennale, il che gli consentirà di entrare nel prestigioso WTCC 100 Race Club, ovvero fra i piloti che hanno partecipato a 100 gare del Mondiale: "Penso che dovremo utilizzare il 2015 per imparare il più possibile, magari puntando a qualche buon piazzamento, per poi presentarci al top per la stagione successiva."

Il 47enne ha commentato anche il calendario 2015 del WTCC; nonostante alcuni tracciati a lui nuovi, Rydell non si è mostrato preoccupato, forte di un'invidiabile esperienza maturata negli anni di serie motoristiche: "Non è male come calendario, bisogna sottolineare però che alcune piste sono nuove per tutti. Non ho mai corso in Argentina, Slovacchia e Russia, cosa che i miei avversari hanno già avuto possibilità di fare, mentre gli altri li conosco bene. In Qatar feci un test con la Seat un paio di anni fa, mentre al Paul Ricard sono stato diverse volte con la Aston Martin. Diciamo che parto svantaggiato in solo tre piste: su un totale di 12 non mi sembra male..."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Rickard Rydell
Articolo di tipo Ultime notizie