SBK, Barcellona, Gara 1: Rea inarrestabile, Ducati sul podio

Jonathan Rea conquista la prima vittoria della storia della Superbike a Barcellona. Sul podio con lui salgono le due Ducati ufficiali di Scott Redding e Chaz Davies. Il pilota Kawasaki incrementa così il vantaggio in classifica. Deluso Rinaldi, settimo.

condividi
commenti
SBK, Barcellona, Gara 1: Rea inarrestabile, Ducati sul podio

Barcellona diventa terreno di conquista di Jonathan Rea, che sulla pista di casa del team Kawasaki ottiene la prima vittoria della storia del mondiale Superbike al Montmelo. Sotto il sole catalano, il campione del mondo in carica vince la 97esima gara in carriera, dominando dal semaforo alla bandiera a scacchi con quasi due secondi di vantaggio sul diretto rivale in classifica, Scott Redding.

Con questo successo, Rea incrementa il vantaggio in classifica e vola a +41 punti su Redding, secondo al traguardo dopo essere partito dalla seconda fila. Ducati può sorridere al termine di Gara 1, grazie al doppio podio conquistato dai due portacolori ufficiali: il rookie riesce a tirare fuori gli artigli e porta la sua Panigale V4 R a ridosso del pilota Kawasaki, ma anche Chaz Davies può ritenersi soddisfatto. Il gallese infatti è terzo al traguardo dopo aver recuperato ben otto posizioni.

Dopo aver mostrato solidità nelle libere, Yamaha fatica in gara e la prima delle R1 al traguardo è quella di Michael van der Mark, quarto. L’olandese è protagonista di un contatto con il compagno di squadra alla prima curva e Toprak Razgatlioglu è costretto ad allargare, ricostruendo da subito una gara che lo vedeva scattare dalla seconda casella. Il turco però arranca durante tutta la gara ed è solamente sesto alla bandiera a scacchi. Tra i due portacolori Pata Yamaha si inserisci Alvaro Bautista, anche lui ‘gambero’ in gara. Il pilota Honda partiva dalla prima fila ma non concretizza ed è quinto.

Il grande deluso di giornata però è indubbiamente Michael Ruben Rinaldi. L’alfiere Go Eleven insegue Jonathan Rea nelle fasi iniziali di gara e tiene testa anche ad uno Scott Redding aggressivo alle sue spalle. Il pilota del team privato Ducati però arretra con il passare dei giri per un problema di consumo alla gomma posteriore e non va oltre il settimo posto finale. Alle sue spalle troviamo Garrett Gerloff, autore di un’ottima gara che lo porta in top 10 con la Yamaha del team GRT. Alex Lowes non sembra invece trovarsi a suo agio ed è solamente nono, davanti a Leon Haslam, che agguanta la decima posizione al fotofinish davanti ad Eugene Laverty, 11esimo.

Gara da dimenticare per Loris Baz, che non trova lo spunto ed è 14esimo. Il francese precede il plotone di italiani: Federico Caricasulo è 15esimo, mentre Samuele Cavalieri e Lorenzo Zanetti sono 16esimo e 17esimo rispettivamente. Non va meglio a Tom Sykes, costretto a rientrare ai box nei primi giri per un problema tecnico.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco Ritirato Punti
1   1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 20 34'34.245       25
2   45 United Kingdom Scott Redding Ducati 20 34'36.870 2.625 2.625   20
3   7 United Kingdom Chaz Davies Ducati 20 34'38.704 4.459 1.834   16
4   60 Netherlands Michael van der Mark Yamaha 20 34'40.323 6.078 1.619   13
5   19 Spain Alvaro Bautista Honda 20 34'41.234 6.989 0.911   11
6   54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 20 34'43.015 8.770 1.781   10
7   21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 20 34'45.921 11.676 2.906   9
8   31 United States Garrett Gerloff Yamaha 20 34'49.884 15.639 3.963   8
9   22 United Kingdom Alex Lowes Kawasaki 20 34'52.373 18.128 2.489   7
10   91 United Kingdom Leon Haslam Honda 20 34'56.589 22.344 4.216   6
11   50 Ireland Eugene Laverty BMW 20 34'56.705 22.460 0.116   5
12   94 Germany Jonas Folger Yamaha 20 34'57.179 22.934 0.474   4
13   12 Spain Javier Fores Kawasaki 20 34'59.673 25.428 2.494   3
14   76 France Loris Baz Yamaha 20 35'00.328 26.083 0.655   2
15   64 Italy Federico Caricasulo Yamaha 20 35'06.125 31.880 5.797   1
16   97 Samuele Cavalieri Ducati 20 35'11.606 37.361 5.481    
17   87 Italy Lorenzo Zanetti Ducati 20 35'14.913 40.668 3.307    
18   20 France Sylvain Barrier Ducati 20 35'22.246 48.001 7.333    
19   13 Japan Takumi Takahashi Honda 20 35'30.038 55.793 7.792    
20   53 Valentin Debise Kawasaki 20 35'36.776 1'02.531 6.738    
  dnf 66 United Kingdom Tom Sykes BMW 6 14 Laps     Ritirato
SBK, Barcellona: stratosferica Superpole di Rea

Articolo precedente

SBK, Barcellona: stratosferica Superpole di Rea

Articolo successivo

SSP, Barcellona: Verdoia vince una folle Gara 1 bagnata

SSP, Barcellona: Verdoia vince una folle Gara 1 bagnata
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Evento Barcelona
Sotto-evento SBK Gara 1
Location Circuit de Barcelona-Catalunya
Autore Lorenza D'Adderio