Jordi Torres: "Lavoriamo duro per colmare il gap con i primi"

Il pilota spagnolo, carico dopo la bella prova offerta in Tailandia, prova a scalare posizioni sulla pista di casa. Il team Althea BMW, dopo il titolo conquistato nel 2016, riparte nella Superstock 1000 con Marco Faccani

Jordi Torres: "Lavoriamo duro per colmare il gap con i primi"
Jordi Torres, Althea BMW Racing Team
Jordi Torres, Althea BMW Racing
Jordi Torres, Althea Racing
Jordi Torres, Althea BMW Team
Jordi Torres, Althea BMW Racing

Il risultato di gara 2 della Tailandia ha dato morale al team Althea BMW, che si appresta alla prima sfida europea con la convinzione di potersi ritagliare un ruolo importante in un campionato per il momento monopolizzato dal duello Kawasaki-Ducati.

Il fatto di correre a Aragon sarà ancora più di stimolo per Jordi Torres, che sulla pista di casa vorrà confermare il trend positivo, forte anche dei buoni risultati che contraddistinsero il round dello scorso anno, dove si piazzò settimo e quinto nelle due gare.

“Sono felice di tornare in Spagna, a casa mia, per il terzo round del campionato – non vede l’ora di iniziare Torres -. Credo di aver cominciato bene questa stagione ma detto questo, l’obiettivo è quello di continuare a fare progressi, e quindi lavorerò per migliorare costantemente i miei risultati e chiudere il gap che al momento ci separa dai leader. Sarà bello gareggiare in casa e spero di poter regalare dei bei risultati ai miei tifosi che verranno a sostenermi”.

Entrare in maniera continuativa nella top ten sarà invece l’obiettivo di Markus Reiterberger, che sbarca in Europa dopo due trasferte extraeuropee tutto sommato sufficienti, anche se il pilota tedesco punta sicuramente a far meglio. Lo scorso anno si rivelò un weekend complicato ma a Markus piace la pista e va a caccia di due buoni risultati.

“Non vedo l’ora di correre ad Aragon – sono le parole di Reiterberger -. Mi piace molto la pista e le condizioni meteo sono di solito buone. L’anno scorso abbiamo faticato un po’ e dobbiamo quindi imparare da quella esperienza per poterci migliorare in questo weekend, lavorando duro dall’inizio alla fine. Mi auguro di poter vivere un weekend positivo e farò del mio meglio per condurre in porto due buone gare”.

Oltre ad essere presente nella classe regina, la squadra Althea BMW parteciperà  anche quest’anno alla categoria Superstock 1000, che inizia questo weekend. Dopo aver vinto questo campionato nel 2016 con Raffaele De Rosa, Althea BMW ha deciso di puntare su un altro giovane talento italiano, e per la stagione 2017 affiderà  la sua BMW S 1000 RR a Marco Faccani.

“Penso di essermi preparato bene per l’inizio della stagione, dopo un inverno trascorso ad allenarmi. Abbiamo svolto dei test nei quali ho avuto anche l’opportunità  di vedere i miei avversari e sembra che saremo un bel gruppetto a lottare per le posizioni che contano. Il mio obiettivo è quello di essere sempre competitivo per puntare al titolo. Aragon è anche una pista che mi piace e dove ho fatto bene nelle sessioni di prove dello scorso anno. Ringrazio il team l’opportunità che mi viene data e spero di poter fare bene ed iniziare il campionato con il piede giusto”.

condividi
commenti
Ducati, Davies: "Ad Aragon capiremo il nostro valore. Siamo meglio del 2016"
Articolo precedente

Ducati, Davies: "Ad Aragon capiremo il nostro valore. Siamo meglio del 2016"

Articolo successivo

Melandri: "L'Europa potrà essere un po' più amica alla Ducati"

Melandri: "L'Europa potrà essere un po' più amica alla Ducati"
Carica i commenti