GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
83 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
105 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
34 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
48 giorni
WRC
22 gen
-
26 gen
Evento concluso
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
19 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
28 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
40 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
54 giorni
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
48 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
69 giorni
Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
20 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
47 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
54 giorni

Renault Classic Cup: Krebs stende tutti a Oberhallau!

condividi
commenti
Renault Classic Cup: Krebs stende tutti a Oberhallau!
Di:
Tradotto da: Riccardo Didier Vassalli
4 set 2017, 20:54

Prova di forza per Philipp nel Canton Sciaffusa. La rincorsa di Wolf, secondo, condizionata da un danno alla parte posteriore della Clio III. A Gurnigel possibilità di avere il nuovo campione.

Denis Wolf, Ralf Henggeler, Philip Krebs, podio
Dario Kasper, Renault Clio RS III, RCU
Denis Wolf, Renault Clio RS III, Racing Team Zäziwil
Hans Sigrist, Renault Clio RS II, ACS
Johanna Amann, Renault Clio RS III
Marc Beyeler, Renault Clio RS III, Equipe Bernoise
Philipp Krebs, Equipe Bernoise, Sieger
Philipp Krebs, Renault Clio RS II, Equipe Bernoise
Ralf Henggeler, Renault Clio RS III, Equipe Bernoise
Philipp Krebs, Renault Clio RS II, Equipe Bernoise
Stephan Zbinden, Renault Clio RS III, Motorsport Team Zbinden
Thierry Eggertswyler, Renault Clio RS III, Racing Club Airbag,
Thomas Zürcher, Renault Clio RS IV, Racing Team Zäziwil
Angelo Figus, Renault Clio RS III, Racing Team Zäziwil

Dopo il secondo posto alla Sainte Ursanne-Les Rangiers, Krebs aveva annunciato di voler provare a salire sul gradino più alto del podio a Oberhallau e a Gurnigel. Grazie alla sua Clio II più leggera e meno performante di una Clio III più moderna, Philipp avrà dalla sua parte le caratteristiche del tracciato.

Sulla lunghezza dei 3.000 metri di Oberhallau, il bernese 55enne ha confermato le sensazioni fin dalla prima prova cronometrata. L’1’33’’61 è il crono messo a referto dallo scalatore capitolino nella manche d’apertura, risultando più veloce di due secondi rispetto ai diretti avversari. Il divario si è fatto più consistente nella seconda corsa, dove Krebs ha migliorato il riferimento cronometrico portandosi a 3’’62 da Denis Wolf e 4’’05 dal vincitore della cronoscalata di Sainte Ursanne, Ralf Henggeler.

 

Una terza manche, non avvenuta per l’incidente mortale di Martin Wittwer, non avrebbe cambiato l’esito della corsa. Per non aver preso parte ad alcuni Slalom e corse in circuito a inizio stagione, Krebs può ambire soltanto al terzo posto nel monomarca Clio RS II e III. L’assenza di Daniel Borer a Gurnigel giocherà a favore del vincitore delle cronoscalate di Reitnau, Anzère e Oberhallau.

Prestazione condizionata da un inconveniente per Denis Wolf, che è andato a sbattere contro le barriere di sicurezza nel corso della prima corsa, danneggiando la parte posteriore della Clio III. Una volta riparata la vettura nella pausa di mezzogiorno, Denis ha preferito non prendersi rischi inutili, accontentandosi di rimanere a 1’’15 dal miglior tempo registrato dal buon Philipp. 

Wolf ha avuto la meglio su Henggeler, con oltre un secondo di vantaggio. Il giovane bernese ha chiuso quindi al secondo rango la corsa nel Canton Sciaffusa. “Il tempo di Krebs è stato super, niente da dire. Arriverà a Gurnigel con i favori del pronostico e sicuramente motivato, ma anche io sarò super carico per il rush finale, ammette il “Lupo”.

Il leader della graduatoria Renault Classic Cup non è obbligato a vincere la prossima corsa di Velocità in Salita il 10 settembre o nell’atto finale l’8 ottobre allo Slalom di Ambrì. Se Krebs dovesse centrare il successo anche a Gurnigel, qualsiasi posizione sarà sufficiente a Wolf per laurearsi campione. Se, invece, Henggeler dovesse vincere, Denis sarà obbligato a finire almeno terzo per rimandare il discorso all’ultima corsa in Ticino.

 

Assente alla Sainte Ursanne-Les Rangiers, Stephan Zbinden è tornato a casa con un’ottima quarta posizione davanti di un secondo davanti al novello Dario Kasper. Marc Beyeler sesto come ad Anzère, ma con segnali di evidente crescita.

Johanna Amann, unica donna iscritta al monomarca, si è piazzata in settima posizione precedendo Thierry Eggerstswyler, abituato a correre su Peugeot 405 in IS, e altri due uomini nella classifica finale.

 Nono il secondo pilota alla guida di una Clio II. Hans Sigrist ha avuto la meglio nel duello con Angelo Figus, al debutto con la vecchia Clio III del campione in carica Thomas Zürcher.

Quest’ultimo ha incominciato la nuova esperienza nella Coppa Clio Central Europe, competizione estesa su circuiti continentali, a bordo della nuova Clio IV RS. Thomas Zürcher ha colto il quarto posto in E1 3000.

Renault Classic Cup - standings after 10 rounds

Articolo successivo
Renault Classic Cup: Henggeler sugli scudi alla Sainte Ursanne

Articolo precedente

Renault Classic Cup: Henggeler sugli scudi alla Sainte Ursanne

Articolo successivo

OPC: Thierry Kilchenmann resiste al campione in carica

OPC: Thierry Kilchenmann resiste al campione in carica
Carica i commenti