Carrera Cup Italia, Vallelunga: i senatori suonano la carica

Sul podio al sabato, Quaresmini, ora in vetta al monomarca di Porsche Italia, e Cerqui, che ha ritrovato il podio, preparano una gara 2 d'attacco che vedrà il giovane rivale Giardelli accomodarsi in pole position dopo il sesto posto di ieri.

Carrera Cup Italia, Vallelunga: i senatori suonano la carica

Riprende alle 13.00 con gara 2 la grande lotta per il titolo della Porsche Carrera Cup Italia. Il quarto round a Vallelunga, che avvicina il "zona di non ritorno" della stagione, quella dove è vietato sbagliare con soli due ulteriori appuntamenti in programma a ottobre, è stato dominato al sabato da Leo Caglioni e Ombra Racing.

Il 19enne pilota bergamasco ha avvicinato molto le parti alte della classifica (è ora a -26 dalla vetta), dove nel frattempo al comando si è installato Gianmarco Quaresmini, che con 137 punti precede Ale Giardelli di 7 e Alberto Cerqui di 12 lunghezze. Tutto molto ravvicinato, insomma, con gara 2 che sul circuito romano può ancora rimescolare di parecchio le carte in tavola in vista del Porsche Festival al PES Franciacorta.

Giardelli, altro talento 19enne davvero sorprendente nella stagione d'esordio  con Dinamic Motorsport, scatterà dalla pole position in virtù del sesto posto ottenuto ieri in gara 1, mentre da un po' più indietro i due più esperti piloti bresciani sono chiamati l'uno a difendere la leadership appena ritrovata e l'altro a recuperare punti preziosi.

Con Giardelli in prima fila si accomoderà Daniele Cazzaniga, terzo sarà Enrico Fulgenzi e quarto proprio Cerqui, che con la 911 GT3 Cup del Team Q8 Hi Perform sa già di dover suonare la carica: “Gara 1 è andata abbastanza bene. Dopo la sfortunata gara di Imola ci siamo rifatti subito con un podio. Eravamo tutti vicini già in qualifica e quindi era importante scattare bene e prendere punti pesanti già al sabato, anche perché devo rimontare. E’ stata una gara d’attacco e gara 2 lo sarà ancora di più, anche perché sappiamo di partire quarti con l’occasione di recuperare qualche punto.

In quinta piazza sulla griglia si accomoderà invece Quaresmini. E pure l'alfiere di Tsunami RT continuerà a dare battaglia dopo una gara 1 combattutissima lì davanti: "Ieri da metà in poi non avevo più il passo iniziale. Sono sempre stato lì con il coltello fra i denti aspettando un minimo errore davanti. Così è stato e sono poi riuscito a tenere la seconda posizione fino alla fine. Gara molto sofferta ma ho dato il 110% per tenere dietro Cerqui e portare a casa la leadership del campionato, che era fondamentale in vista di gara 2. Torneremo in pista più carichi che mai!”.

condividi
commenti
Carrera Cup Italia: gare separate fra Pro e Michelin Cup al Porsche Festival!

Articolo precedente

Carrera Cup Italia: gare separate fra Pro e Michelin Cup al Porsche Festival!

Articolo successivo

Carrera Cup Italia, Vallelunga: Strignano e il “sogno Le Mans”

Carrera Cup Italia, Vallelunga: Strignano e il “sogno Le Mans”
Carica i commenti