Buona la 129esima per Aegerter al Sachsenring

Buona la 129esima per Aegerter al Sachsenring

Lo svizzero piega Kallio e trova la prima vittoria nel Mondiale dopo una lunga carriera. Sul podio anche Corsi

Dopo ben 129 Gp di rincorsa, Dominique Aegerter è riuscito a conquistare la sua prima vittoria nel Motomondiale. Ieri il pilota svizzero ha firmato la sua prima pole position ed oggi è riuscito a prendersi il bottino più importante al Sachsenring, al termine di un duello davvero bellissimo con Mika Kallio.

I due sono scappati al resto del gruppo fin dalle primissime fasi, rimanendo uno nella scia dell'altro per ognuno dei giri in programma per il Gp di Germania di classe Moto2. A tre giri dalla fine sembrava essere arrivata la svolta quando il finlandese della Marc VDS ha trovato il sorpasso nella curva che immette sul rettilineo di partenza.

Aegerter però questa volta non voleva proprio saperne di arrendersi e all'ultima tornata ha sfoderato una gran staccata a due curve dal termine, prendendo poi l'interno in quella decisiva, senza permettere l'incrocio a Kallio ed involandosi così verso la sua prima affermazione.

Anche per Kallio comunque questa è stata una giornata positiva, perché è riuscito nuovamente a ridurre a soli 19 punti il ritardo nei confronti di Esteve Rabat, che oggi non è riuscito ad artigliare neppure un piazzamento sul podio, vedendosi beffare da uno strepitoso Simone Corsi proprio all'ultima curva.

Per il pilota italiano del Forward Racing si tratta del secondo podio stagionale dopo quello di Le Mans ed è arrivato al termine di una gara combattutissima, nella quale ha dovuto battagliare non solo con Rabat, ma anche con un Maverick Vinales, che si è reso protagonista di una bella rimonta dalla quinta fila, e con un bravissimo Franco Morbidelli.

Dopo il quinto tempo di ieri, il campione dell'Europeo Superstock 600 aveva detto di non ritenere di avere il passo per stare con i migliori, ma oggi si è dovuto ricredere. Una volta in ballo poi "Morbido" è stato davvero bravo a rispondere colpo su colpo a tutti gli attacchi, anche se nel finale si è dovuto arrendere a chiudere sesto proprio dietro a Vinales.

Molto buona poi la prova di Mattia Pasini, risalito dal 18esimo all'ottavo posto, alle spalle di Randy Krummenacher. Peccato per la qualifica storta di ieri, perché il riminese oggi aveva un passo davvero interessante che gli avrebbe permesso di lottare per il podio se fosse partito più avanti.

Sfortunata invece la prova di Lorenzo Baldassarri ed Alex De Angelis, entrambi costretti al ritiro quando si trovavano nella top ten. In particolare la caduta del sammarinese alla "Waterfall" ha regalato attimi di apprensione, visto che la sua Suter era rimasta ferma in traiettoria. Spettacolare, ma fortunatamente senza conseguenze, anche la scivolata di Johann Zarco, la cui Caterham Suter ha addirittura preso fuoco.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto2
Piloti Mika Kallio , Simone Corsi , Dominique Aegerter
Articolo di tipo Ultime notizie