La Virgin ufficializza l'ingaggio di d'Ambrosio

La Virgin ufficializza l'ingaggio di d'Ambrosio

Alla fine il pilota belga l'ha spuntata sulla concorrenza e sarà il compagno di Glock

Dopo settimane, se non addirittura mesi, di trattative e congetture, oggi la Virgin ha annunciato il nome del suo secondo pilota per la stagione 2011 del Mondiale di Formula 1. Accanto a Timo Glock ci sarà Jerome d'Ambrosio, che in questa stagione è già stato in diverse occasioni il terzo pilota della squadra di Richard Branson. Il pilota belga arriva da un'esperienza non troppo esaltante in GP2, nella quale comunque si è messo in evidenza conquistando il successo di gara 2 su un tracciato impegnativo come quello di Montecarlo, e va a prendere il posto che nel 2010 è stato del brasiliano Lucas di Grassi. "Sono felicissimo di aver raggiunto il mio obiettivo, ottenendo un sedile di Formula 1 con la Marussia Virgin Racing" ha commentato d'Ambrosio. "E' quello che ho sempre sperato da quando sono arrivato in squadra nel settembre di quest'anno". Per guadagnarsi questo volante Jerome ha dovuto battere la concorrenza di Giedo van der Garde, ma anche quella del russo Mikhail Aleshin, campione della World Series by Renault che godeva appunto della spinta di Nikolay Fomenko, boss della Marussia. "E' stata dura ottenere questo posto perché c'era un sacco di concorrenza, ma mi sono sempre trovato bene con la squadra e so di aver trovato la mia casa. Mi sento a mio agio con loro, sono persone estremamente professionali e ambiziose, ed è eccitante pensare che io possa essere una parte della formazione della squadra del futuro" ha concluso. Soddisfatto dell'accordo anche il team principal John Booth: "Jerome era sul nostro radar da parecchio tempo come un pilota che dovevamo prendere in seria considerazione per un posto da titolare per il 2011. Abbiamo seguito i suoi progressi in GP2 da vicino ed era chiaro che era "uno da osservare", ma quando lo abbiamo messo in macchina per i quattro weekend di gara e nei test di Abu Dhabi ha superato persino le nostre aspettative". "A prescindere dalla sua evidente abilità al volante di una monoposto di Formula 1, lui è un ragazzo di bell'aspetto, immensamente giovane, che è un piacere avere in giro per il box. Credo che accoppiato con Timo abbiamo il perfetto mix di gioventù, esperienza e velocità e non vediamo l'ora di vedere quello che possono ottenere insieme nella prossima stagione" ha spiegato.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jérôme D'Ambrosio
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag inquinamento, mobilità sostenibile, unione europea