Acropoli, PS11: Herczig mette al sicuro il secondo posto dietro a Magalhães

condividi
commenti
Acropoli, PS11: Herczig mette al sicuro il secondo posto dietro a Magalhães
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
03 giu 2018, 11:12

Il portoghese continua ad amministrare, mentre l'ungherese si scrolla di dosso Ptaszek. Ottimo Brynildsen, Galatariotis resta in Top5. Érdi Jr e Ghosh ad un passo dalla vittoria in ERC2 ed ERC3.

Manca ormai solo una Prova Speciale a Bruno Magalhães per festeggiare il successo all'Acropolis Rally, terzo round stagionale del FIA European Rally Championship che il portoghese controlla con qualche grattacapo.

Nella ripetizione della PS "Grameni 1" (21,97km) il pilota della ARC Sport ha ammesso di non essersi divertito più di tanto, ma con la sua ŠKODA Fabia R5 ha comunque ancora 36"2 di vantaggio su quella condotta da Norbert Herczig (MOL Racing Team), che gliene ha guadagnati 14"7 in questa prova quando restano solamente i 18,53km della PS12 "Divri 2" da affrontate.

La buona prestazione dell'ungherese, quarto al traguardo cronometricamente, gli consente di tenere a bada Hubert Ptasezk, sempre terzo sulla ŠKODA Fabia R5 del TRT Krezus Rally Team, ma con ora 52"7 di ritardo dalla piazza d'onore.

Per la cronaca, la PS11 se l'è portata a casa Alexey Lukyanuk (Russian Performance Motorsport, Ford Fiesta R5) davanti a Juuso Nordgren (Wevers Sport, ŠKODA Fabia R5), ma entrambi sono lontanissimi dalla zona punti essendo rientrati oggi con i regolamenti Rally2 dopo i rispettivi ritiri di ieri.

Terzo al traguardo è giunto il velocissimo Eyvind Brynildsen sulla Ford Fiesta R5 della Autotek Motorsport: il norvegese mette praticamente al sicuro il quarto posto portando a 35"1 il vantaggio sulla ŠKODA Fabia R5 guidata da Simos Galatariotis.

Nessun problema in sesta posizione per Grzegorz Grzyb (ŠKODA Fabia R5 - Rufa Sport), così come per le altre auto ceche che si trovano a debita distanza alle sue spalle condotte da Jourdan Serderidis, Paulo Nobre (Palmeirinha Rally) ed Orhan Avcioğlu (Toksport WRT).

A completare la Top10 c'è Tibor Érdi Jr con la propria Mitsubishi Lancer EVO X, sempre primo in Classe ERC2 dove si registra il capottamento (e ritiro) di Juan Carlos Alonso, che si trovava terzo dietro a Sergei Remennik (Russian Performance Motorsport). Sul podio di categoria sale ora Petros Panteli (Q8 Oils Rally Team), con Zelindo Melegari quarto e molto in ritardo rispetto ai colleghi.

In ERC3 ad un passo dal successo Amittrajit Ghosh (Ford Fiesta R2 - Baltic Motorsport Promotion), così come per la spagnola Emma Falcón nell'ERC Ladies' Trophy, con la ragazza che è dietro all'indiano al volante della propria Citroën DS3 R3T. Terzo di Classe Artur Muradian (Peugeot 208 R2 - TBRacing).

ERC - Acropoli: PS11

Articolo successivo
Acropoli, PS9-10: Magalhães controlla la situazione

Articolo precedente

Acropoli, PS9-10: Magalhães controlla la situazione

Articolo successivo

Bruno Magalhães è fra gli Dei dell'Acropoli

Bruno Magalhães è fra gli Dei dell'Acropoli
Carica i commenti