Cipro, PS5-6: Al-Attiyah fora ancora, Nordgren balza al comando

condividi
commenti
Cipro, PS5-6: Al-Attiyah fora ancora, Nordgren balza al comando
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
16 giu 2018, 14:08

Clamoroso pomeriggio nero per il nativo del Qatar che scivola quarto in classifica, mentre il finlandese vince le due PS e torna davanti a Galatariotis prendendosi la vetta. Terzo Magalhães, Ptaszek si capotta, risalgono Herczig e Botka. Polykarpou primo in ERC2, Pellier domina l'ERC3.

Questo sabato del Cyprus Rally va in archivio con un altro colpo di scena al termine delle ripetizioni delle PS "Analiontas" e "Cyta Stavrovouni". Nasser Al-Attiyah ha perso la leadership del quarto round del FIA European Rally Championship avendo riportato un'altra foratura sulla sua Ford Fiesta R5, con la quale ha dovuto raggiungere il traguardo a fatica non avendo più pneumatici di scorta a disposizione.

Il pilota della Autotek Motorsport ha accumulato uno svantaggio enorme nella PS6 con la gomma a terra (nonostante avesse tentato di rigonfiarla) ed è scivolato al quarto posto in classifica generale a 48"4 dal nuovo leader, Juuso Nordgren, che avendo vinto entrambe le tratte con la ŠKODA Fabia R5 della Wevers Sport ora è al comando.

Il finlandese ha superato la ŠKODA Fabia R5 di Simos Galatariotis, il quale insegue a 4"6 e domani dovrà tenere a bada a sua volta la ŠKODA Fabia R5 di un ottimo Bruno Magalhães (ARC Sport), finalmente competitivo e salito terzo con prestazioni da Top3 nel pomeriggio.

Detto di Al-Attiyah quarto, la graduatoria perde Alexandros Tsouloftas a causa di problemi tecnici che hanno bloccato la sua Citroën DS3 R5 nella PS6, dunque in Top5 sale Norbert Herczig sulla ŠKODA Fabia R5 del MOL Racing Team, seguito da quelle di Dávid Botka (Sysinfo Rallye Team), Orhan Avcioğlu (Toksport WRT) e Vojtéch Štajf (ACCR Czech Team), in piena bagarre per la sesta posizione. Con loro non c'è più Hubert Ptaszek (TRT Krezus Rally Team), andato fuori strada nella PS5.

La nona piazza se la prende quindi Albert Von Thurn Und Taxis (ŠKODA Fabia R5 - BRR) davanti al leader della Classe ERC2, Panikos Polykarpou, che con con la Mitsubishi Lancer Evo IX del team Psaltis Auto Parts in categoria produzione si tiene alle spalle le Mitsubishi Lancer Evo X di Petros Panteli (Q8 Oils Rally Team) e Michalis Posedias (Autotelio Rally Team), staccati di 14" e 37"1 dalla vetta. Juan Carlos Alonso (RMC Motorsport) e Zelindo Melegari completano la Top5 sulle rispettive Lancer Evo X.

In ERC3 è un assolo vero e proprio quello di cui è protagonista Laurent Pellier: il francese del Saintéloc Junior Team ha portato a quasi 3' il vantaggio sulla Renault Clio R3 della TBRacing condotta da Artur Muradian, mentre lontanissimo, al terzo posto, c'è Constantinos Televantos ( Q8 Oils Rally Team - Ford Fiesta R2). Ha forato ancora Catie Munnings (Saintéloc), che comunque va a riposo con un bel margine su Emma Falcón (Citroën DS3 R3T) nell'ERC Ladies' Trophy.

ERC - Cipro: Classifica PS5
ERC - Cipro: Classifica PS6

 

Prossimo articolo ERC
Cipro, PS7-8: Nordgren si difende, Al-Attiyah ci prova

Previous article

Cipro, PS7-8: Nordgren si difende, Al-Attiyah ci prova

Next article

Cipro, PS4: Lukyanuk è fuori, Al-Attiyah fora ma va in testa

Cipro, PS4: Lukyanuk è fuori, Al-Attiyah fora ma va in testa