Cipro, PS7-8: Nordgren si difende, Al-Attiyah ci prova

condividi
commenti
Cipro, PS7-8: Nordgren si difende, Al-Attiyah ci prova
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
17 giu 2018, 07:23

Il finlandese mantiene la testa della corsa davanti a Galatariotis (che sbaglia) e Magalhães, mentre il pilota del Qatar tenta la rimonta. Bene Herczig e Botka. Polykarpou fora ed è penalizzato in ERC2, passa davanti Panteli. Ok Pellier in ERC3.

Juuso Nordgren mantiene il comando del Cyprus Rally anche dopo che i piloti del FIA European Rally Championship hanno affrontato le PS7 "Cyta Yeri 1" (24,50km - 76% terra, 24% asfalto) ed 8 "Nicosia" (2,67km 24% terra, 76% asfalto).

Al volante della ŠKODA Fabia R5 preparata dalla Wevers Sport, il finlandese ha pensato a difendersi visto che alle sue spalle c'è un minaccioso Simos Galatariotis ad inseguirlo a 7"3 con la sua ŠKODA Fabia R5.

Il cipriota ha di che rammaricarsi per aver tirato dritto ad un bivio nella PS7 perdendo parecchio tempo che, col senno di poi, probabilmente gli avrebbe consentito di balzare al comando. L'idolo locale è comunque in piena lotta per il successo, mentre dietro di lui c'è sempre Bruno Magalhães, il quale si è portato ad 8"1 al volante della ŠKODA Fabia R5 griffata ARC Sport.

Le posizioni in classifica restano invariate, ma occhio a Nasser Al-Attiyah, sempre quarto, vincitore della PS7 e terzo nella PS8; dopo i problemi con le due forature di ieri, il pilota della Autotek Motorspot ha ridotto a 24"8 il divario che separa la sua Ford Fiesta R5 dal podio, affermando di voler dare il tutto per tutto pur di imporsi.

Dietro al nativo del Qatar c'è la ŠKODA Fabia R5 di Norbert Herczig (MOL Racing Team), mentre più lontano dall'ungherese abbiamo il suo connazionale Dávid Botka (Sysinfo Rallye Team), vincitore della PS8 con la propria ŠKODA Fabia R5 e in piena bagarre con le vetture "gemelle" di Orhan Avcioğlu (Toksport WRT), Vojtéch Štajf (ACCR Czech Team) ed Albert Von Thurn Und Taxis (BRR).

In Top10 troviamo anche il leader della Classe ERC2, che però non è più Panikos Polykarpou, dato che il pilota del team Psaltis Auto Parts si è preso una penalità di 20" per ritardo all'ultimo controllo orario di ieri, lasciando la prima posizione di categoria (e il decimo posto assoluto) alla Mitsubishi Lancer Evo X di Petros Panteli (Q8 Oils Rally Team). Fra l'altro Polykarpou ha forato nella PS7 e quindi è sprofondato al quinto posto con un pesante ritardo dagli avversari. Sale secondo Michalis Posedias con la Lancer Evo X dell'Autotelio Rally Team), seguito a ruota da quelle di Juan Carlos Alonso (RMC Motorsport) e Zelindo Melegari.

In ERC3 ricomincia bene Laurent Pellier sulla Peugeot 208 R2 del Saintéloc Junior Team, con la quale conduce sulla Renault Clio R3 della TBRacing guidata da Artur Muradian. La sua compagna di squadra Catie Munnings ha invece soffiato il terzo posto a Constantinos Televantos (Q8 Oils Rally Team - Ford Fiesta R2). La ragazza inglese resta prima davanti ad Emma Falcón (Citroën DS3 R3T) nell'ERC Ladies' Trophy.

ERC - Cipro: Classifica PS7

ERC - Cipro: Classifica PS8

Articolo successivo
Cipro, PS5-6: Al-Attiyah fora ancora, Nordgren balza al comando

Articolo precedente

Cipro, PS5-6: Al-Attiyah fora ancora, Nordgren balza al comando

Articolo successivo

Cipro, PS9-10: Nordgren va fuori, Galatariotis al comando, ma Al-Attiyah è minaccioso

Cipro, PS9-10: Nordgren va fuori, Galatariotis al comando, ma Al-Attiyah è minaccioso
Carica i commenti