Zandvoort, Libere 2: Mercedes ancora al top con Wehrlein e Paffett

condividi
commenti
Zandvoort, Libere 2: Mercedes ancora al top con Wehrlein e Paffett
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
14 lug 2018, 08:07

Le Mercedes C63 AMG si confermano ancora una volta le vetture migliori sul tracciato olandese ed occupano i primi due posti della classifica. Mortara è nono, ancora attardati Wittmann e Glock.

Philipp Eng, BMW Team RBM, BMW M4 DTM
Paul Di Resta, Mercedes-AMG Team HWA, Mercedes-AMG C63 DTM
Timo Glock, BMW Team RMG, BMW M4 DTM
Philipp Eng, BMW Team RBM, BMW M4 DTM
René Rast, Audi Sport Team Rosberg, Audi RS 5 DTM

Dopo aver occupato le prime tre posizioni nella lista dei tempi in occasione della prima sessione di libere, le Mercedes C63 AMG hanno continuato a manifestare la propria superiorità a Zolder centrando il primo ed il secondo crono con Pascal Wehrlein e Gary Paffett.

Il tedesco ha piazzata la zampata decisiva nel finale, fermando il cronometro sul tempo di 1'30''821 ed ha preceduto il compagno di marca di appena 54 millesimi, mentre alle loro spalle si è schierato un plotone agguerrito di piloti Audi.

Il primo inseguitore è stato Jamie Green, terzo e primo dei piloti a non scendere sotto il muro del minuto e trentuno fermando il cronometro sull'1'31''004, mentre alle spalle del britannico troviamo le altre Audi di Loic Duval e Robin Frijns, quarto e quinto, con un ritardo dalla vetta di due decimi.

Paul Di Resta e Lucas Auer hanno interrotto questo monopolio Audi portando le loro C63 AMG in sesta e settima posizione con 261 e 281 millesimi di ritardo dal crono firmato Wehrlein.

Philipp Eng è l'unica nota positiva nel sabato di Zandvoort per la BMW. Il pilota austriaco, infatti, è stato l'unico pilota della casa di Monaco ad entrare in top ten accusando un gap dalla vetta di 469 millesimi e riuscendo a precedere un Edoardo Mortara non così incisivo come ieri.

Il pilota italiano ha ottenuto il nono tempo in 1'31''307 pagando un ritardo di 486 millesimi da Wehrlein e precedendo di un solo centesimo di secondo René Rast.

Libere 2 da dimenticare per Wittmann e Glock. Il primo ha chiuso con il quindicesimo tempo, mentre il secondo in ultima posizione.

Articolo successivo
Zandvoort, Libere 1: Mercedes brilla con Auer, Mortara e Paffett

Articolo precedente

Zandvoort, Libere 1: Mercedes brilla con Auer, Mortara e Paffett

Articolo successivo

Paffett si prende la pole per Gara 1 e comanda il poker Mercedes a Zandvoort

Paffett si prende la pole per Gara 1 e comanda il poker Mercedes a Zandvoort
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie DTM
Evento Zandvoort
Piloti Gary Paffett , Pascal Wehrlein
Autore Marco Di Marco