Zandvoort, Libere 1: Mercedes brilla con Auer, Mortara e Paffett

condividi
commenti
Zandvoort, Libere 1: Mercedes brilla con Auer, Mortara e Paffett
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
13 lug 2018, 15:51

Il pilota austriaco piazza la zampata nei minuti finali del turno e precede i compagni di marca. In difficoltà Timo Glock e Marco Wittmann.

La prima sessione di prove libere disputata sul tracciato di Zandvoort ha visto brillare le Mercedes AMG C63 di Lucas Auer, Edoardo Mortara e Gary Paffett.

L'austriaco è infatti riuscito a scrivere il proprio nome in cima alla lista dei tempi nei minuti conclusivi del turno fermando il cronometro sul tempo di 1'32''396. 

Auer è stato agevolato anche dalla Slow Zone chiamata dalla direzione gara nel finale a causa della vettura di Rockenfeller finita nella ghiaia che ha impedito agli altri piloti di migliorarsi.

Soltanto 56 millesimi di ritardo hanno costretto Edoardo Mortara al secondo riferimento di giornata, mentre il leader del campionato, Gary Paffett, ha pagato un gap di 121 millesimi dalla vetta ed ha così completato il triplete Mercedes in terra olandese.

I distacchi visti oggi, comunque, sono stati piuttosto contenuti dato che in mezzo secondo troviamo ben dieci piloti.

Dietro il tridente Mercedes ha centrato il quarto crono Nico Muller in 1'32''520. Lo svizzero ha preceduto l'Audi gemella di Loic Duval, quinto con un ritardo dal tempo di Auer di 355 millesimi, mentre alle spalle delle due RS5 ha chiuso con il sesto crono Pascal Wehrlein.

Il tedesco ex F1 era riuscito a salire in cima alla classifica nelle battute iniziali ma non è poi riuscito a migliorarsi e per appena 3 millesimi di ritardo ha chiuso il turno alle spalle di Duval.

La top ten vede una continua alternanza Audi Mercedes. Il settimo e l'ottavo tempo, infatti, sono stati firmati da Rast e Rockenfeller, mentre il nono ed il decimo crono dalle ultime due C63 presenti in griglia condotte da Di Resta e Juncadella.

In difficoltà i piloti BMW. Timo Glock non è riuscito a fare meglio del sedicesimo tempo pagando un ritardo di quasi un secondo dalla vetta, mentre Marco Wittmann, con 647 millesimi di gap, ha concluso la sessione con il dodicesimo tempo.

 

Prossimo articolo DTM
Zandvoort, Libere 2: Mercedes ancora al top con Wehrlein e Paffett

Previous article

Zandvoort, Libere 2: Mercedes ancora al top con Wehrlein e Paffett

Next article

Wittmann prima attacca e poi si difende: grande trionfo in Gara 2 al Norisring

Wittmann prima attacca e poi si difende: grande trionfo in Gara 2 al Norisring

Su questo articolo

Serie DTM
Evento Zandvoort
Piloti Gary Paffett , Edoardo Mortara , Lucas Auer
Autore Marco Di Marco
Tipo di articolo Prove libere