Ad Hockenheim non basta una prova sontuosa a Rast, vincitore di Gara 2. Paffett è terzo e Campione 2018

condividi
commenti
Ad Hockenheim non basta una prova sontuosa a Rast, vincitore di Gara 2. Paffett è terzo e Campione 2018
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
14 ott 2018, 12:49

Il pilota dell'Audi è stato perfetto precedendo Wittmann, ma il britannico della Mercedes chiude sul podio e festeggia per soli 4 punti. Niente da fare per un Di Resta, mai in grado di recuperare, bella rimonta di Müller e Frijns, tutte le BMW a punti, Mortara perde terreno nel finale.

E' bastato concludere al terzo posto a Gary Paffett per laurearsi Campione 2018 del DTM, in una Gara 2 di Hockenheim vinta da un René Rast ancora una volta sontuoso e a masticare amarissimo per l'esito di una annata che lo ha visto conquistare in totale sette successi, sei dei quali consecutivi in questo gran finale (risultato storico e mai verificatosi prima).

Paffett ha corso con intelligenza, senza osare più di tanto e portando la sua Mercedes-AMG C 63 al traguardo in terza piazza, esattamente la posizione per concludere degnamente l'avventura della Stella nel DTM e aggiudicarsi meritatamente il titolo.

L'inglese del Team HWA-Petronas è stato costante per tutto l'anno e questo lo ha meritatamente premiato, cosa che invece è mancata a Rast, beffardamente secondo per soli 4 punti e costretto ad abdicare. Il pilota dell'Audi Sport Team Rosberg paga un inizio travagliato, con l'incidente del Lausitzring a metterlo K.O. per tutto il weekend e l'erroraccio commesso dal suo team in Gara 1 a Zandvoort (pit-stop troppo ritardato) che ancora grida vendetta per successo e punti persi che sarebbero stati decisivi per confermarsi Campione.

Rast ha fatto quello che doveva fare, partendo benissimo al via piazzando la propria RS 5 davanti alla BMW M4 del poleman Marco Wittmann alla prima curva e fuggendo via con un passo insostenibile per tutti. Il ragazzo del Team RMG si è difeso inizialmente da Paffett, che lo ha scavalcato con l'undercut nel pit-stop, ma poi il tedesco è riuscito a riprendersi la piazza d'onore precedendo il neo-Campione al traguardo.

Chi ha masticato amaro è stato anche Paul Di Resta, l'altro in lizza per il titolo, ma mai in grado di lottare con i sui avversari. Partito a centro gruppo con la propria Mercedes-AMG C 63, lo scozzese del Team HWA-Remus ha provato la carta della sosta anticipata senza però beneficiarne, dato che è ha tagliato il traguardo solo 14°.

Un altro problema di casa Audi è stata la mancanza di piloti pronti ad aiutare Rast, come invece era accaduto in precedenza. Gli altri ragazzi al volante delle RS 5 sono scattati troppo indietro e a nulla è servita una strategia d'attacco nel finale che ha visto i portacolori del Team Abt Sportsline, Nico Müller e Robin Frijns, rimontare fino alla quarta e quinta posizione, ma troppo attardati per riuscire ad infilare anche Paffett.

La Top10 viene completata da tutte le altre BMW M4, con Bruno Spengler che ha chiuso settimo su quella del Team RBM davanti a Philipp Eng (Team RMR), Joel Eriksson (Team RBM) e Timo Glock (Team RMR).

Nessun punto per le Audi RS 5 preparate dal Team Phoenix condotte da Mike Rockenfeller e Loïc Duval, mentre Edoardo Mortara (Team HWA-Silberpfeil Energy) si era messo dietro al collega Paffett nelle prime fasi di gara, poi ha perso terreno dopo un pit-stop dove ha rischiato l'unsafe release tagliando la strada a Spengler e ritrovandosi più lento e 13° davanti alle auto "sorelle" di Di Resta, Daniel Juncadella (Team HWA-Remus) e Lucas Auer (Team HWA-Silberpfeil Energy).

Completano la classifica l'Audi RS 5 di Jamie Green (Team Rosberg) e la Mercedes di un opacissimo Pascal Wehrlein, mai in grado di concludere degnamente la sua avventura con la Stella e il Team HWA-Petronas.

Cla   # Pilota Auto Giri Tempo Gap Distacco Pits Punti
1   33 Germany René Rast Audi RS5 DTM 36 58'03.981     1 25
2   11 Germany Marco Wittmann BMW M4 DTM 36 58'07.767 3.786 3.786 1 18
3   2 United Kingdom Gary Paffett Mercedes-AMG C63 DTM 36 58'19.819 15.838 12.052 1 15
4   51 Switzerland Nico Müller Audi RS5 DTM 36 58'21.222 17.241 1.403 1 12
5   4 Netherlands Robin Frijns Audi RS5 DTM 36 58'22.923 18.942 1.701 1 10
6   7 Canada Bruno Spengler BMW M4 DTM 36 58'24.985 21.004 2.062 1 8
7   15 Brazil Augusto Farfus BMW M4 DTM 36 58'25.441 21.460 0.456 1 6
8   25 Austria Philipp Eng BMW M4 DTM 36 58'28.439 24.458 2.998 1 4
9   47 Sweden Joel Eriksson BMW M4 DTM 36 58'32.664 28.683 4.225 1 2
10   16 Germany Timo Glock BMW M4 DTM 36 58'33.984 30.003 1.320 1 1
11   99 Germany Mike Rockenfeller Audi RS5 DTM 36 58'37.387 33.406 3.403 1  
12   28 France Loïc Duval Audi RS5 DTM 36 58'37.568 33.587 0.181 1  
13   48 Italy Edoardo Mortara Mercedes-AMG C63 DTM 36 58'38.966 34.985 1.398 1  
14   3 United Kingdom Paul di Resta Mercedes-AMG C63 DTM 36 58'42.185 38.204 3.219 1  
15   23 Spain Daniel Juncadella Mercedes-AMG C63 DTM 36 58'42.850 38.869 0.665 1  
16   22 Austria Lucas Auer Mercedes-AMG C63 DTM 36 58'43.592 39.611 0.742 1  
17   53 United Kingdom Jamie Green Audi RS5 DTM 36 58'44.113 40.132 0.521 1  
18   94 Germany Pascal Wehrlein Mercedes-AMG C63 DTM 36 58'48.619 44.638 4.506 1
Articolo successivo
Marco Wittmann beffa per 0"054 Rast e centra la pole position per Gara 2 di Hockenheim

Articolo precedente

Marco Wittmann beffa per 0"054 Rast e centra la pole position per Gara 2 di Hockenheim

Articolo successivo

Fotogallery: gli svizzeri Mortara e Müller nel DTM a Hockenheim 2

Fotogallery: gli svizzeri Mortara e Müller nel DTM a Hockenheim 2
Carica i commenti