WTCR | Baldan: "Abbiamo preso la strada giusta per il futuro"

Il veneto ha fatto la sua seconda apparizione nel Mondiale con la Hyundai Elantra N della Target, migliorando ad ogni sessione e restando attaccato al gruppo nelle due gare. Ora si lavora sul 2022, ancora nelle corse turismo.

WTCR | Baldan: "Abbiamo preso la strada giusta per il futuro"

Il secondo fine settimana nel FIA WTCR è stata una bella conclusione della stagione agonistica 2021 per Nicola Baldan.

Smaltita l'amarezza per il titolo perso all'ultimo round nel TCR Italy, il portacolori della Target Competition ha lasciato il volante della sua Hyundai i30 N per prendere quello della Elantra N.

Il nuovo mezzo TCR della Casa coreana era già stato usato dal veneto per il suo debutto nella massima serie turismo in quel dell'Hungaroring ad agosto, ma là era tutto completamente nuovo.

Premesso che anche l'avventura ad Adria doveva essere per puro scopo di divertimento, gettando le basi per un potenziale programma futuro con questo mezzo, Baldan sul tracciato di casa ha dovuto affrontare nuovamente i piloti migliori del mondo, facendo fronte alle tante incognite che gli si paravano davanti.

"Anche in questo caso era praticamente tutto nuovo, siamo dovuti partire da un foglio bianco e mettere insieme un po' il tutto - spiega Baldan a Motorsport.com - Siamo migliorati costantemente nell'arco del weekend, cosa molto positiva. Io stesso sono cresciuto nel feeling con macchina, pista e gomme, dunque in generale".

Nicola Baldan. Target Hyundai Elantra N TCR

Nicola Baldan. Target Hyundai Elantra N TCR

Photo by: WTCR

Prove Libere e Qualifiche sono servite per conoscere il nuovo layout di Adria, che praticamente nessuno aveva sperimentato in gara, mentre diversi concorrenti della griglia avevano avuto modo di scoprire con qualche test.

"In Qualifica ci siamo piazzati al 20° posto, non il migliore sicuramente, ma siamo riusciti ad abbassare il limite riducendo il distacco dai più bravi. Chiaramente senza km ed esperienza non era facile, soprattutto pensando che gli altri erano già stati qui a provare".

Questo ha comportato il rischio di scattare dalle retrovie e rimanere alla larga da problemi ed incidenti, ma il 39enne ha combattuto con grinta per tenere il passo del gruppone.

"Sono soddisfatto delle mie gare, ho migliorato ulteriormente rispetto alle sessioni precedenti, ma soprattutto vedere che gli altri non scomparivano fuggendo via mi ha caricato".

"Il passo era molto buono, peccato perché se fossi riuscito a partire un po' più avanti avrei potuto ottenere un piazzamento più bello".

Ora la sosta invernale, poi Baldan comincerà a pensare al futuro, che a questo punto è votato a rimanere stabilmente nel "suo" mondo delle corse turismo, dopo un paio d'anni di esperienze nel GT.

"Quella nel WTCR è stata una esperienza ovviamente incredibile e indimenticabile. Ringrazio Target Competition e la Hyundai Motorsport per il supporto, oltre ai miei partner che mi sostengono e aiutano a proseguire la mia carriera".

"Ci portiamo a casa un fine settimana positivo, che è la strada giusta per il futuro".

condividi
commenti
WTCR | Un weekend 'pesante' per Cupra ad Adria
Articolo precedente

WTCR | Un weekend 'pesante' per Cupra ad Adria

Articolo successivo

Adamo: "TCR in stallo, ma non si può correre in kartodromi"

Adamo: "TCR in stallo, ma non si può correre in kartodromi"
Carica i commenti