GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
58 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
80 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
23 giorni
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
22 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
3 giorni
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
28 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
FP1 in
16 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
FP1 in
30 giorni
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
23 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
44 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
8 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
30 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
72 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
128 giorni

Volvo tenta il tutto per tutto: Muller al posto di Girolami in Qatar!

condividi
commenti
Volvo tenta il tutto per tutto: Muller al posto di Girolami in Qatar!
Di:
29 nov 2017, 09:47

Essendo in piena lotta per il Mondiale Piloti con Björk e quello Costruttori, la Polestar Cyan Racing ha deciso di lasciare a casa l'argentino (sfortunato e fuori dalla corsa al titolo) e affidare la terza S60 TC1 al collaudatore di lusso.

Rob Huff, All-Inkl Motorsport, Citroën C-Elysée WTCC, Yvan Muller, Polestar Cyan Racing
Yvan Muller
Yvan Muller, Polestar Cyan Racing
Yvann Muller, Polestar Cyan Racing
Yvan Muller, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1, test driver
Yvann Muller, Polestar Cyan Racing
Yvan Muller, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1, test driver
Yvan Muller, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1, development driver
Yvan Muller, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1, development driver
Yvan Muller, Polestar Cyan Racing Volvo S60 Polestar TC1
Yvan Muller, Cyan Racing
Yvan Muller, Polestar Cyan Racing

La Polestar Cyan Racing piazza il grande colpo in vista del gran finale del FIA World Touring Car Championship che si terrà in Qatar a partire da domani.

Yvan Muller, vincitore di 4 titoli WTCC, 48 gare, e autore di 29 pole e 38 giri veloci nel Mondiale, è stato chiamato dalla squadra svedese per correre con la Volvo S60 Polestar TC1 a Losail al posto di Néstor Girolami, giubilato in favore del francese che dovrà aiutare Thed Björk e il team a vincere i Mondiali Piloti e Costruttori.

"Sono felice di tornare a correre dopo aver lavorato duramente durante tutto l'anno con il team - ha detto Muller, che si era ritirato a fine 2016 - Siamo in testa ad entrambe le classifiche e il mio obiettivo è ovviamente aiutare Thed a diventare Campione, così come la Polestar Cyan Racing fra i costruttori. Sarà dura, ma sono certo che abbiamo tutto ciò che ci serve per fare bene in Qatar".

Da inizio anno, infatti, Muller aveva intrapreso il ruolo di collaudatore ufficiale per la Cyan Racing e se la Volvo S60 è diventata una vettura vincente e affidabile lo deve anche all'alsaziano.

Dal canto suo, Girolami nel 2017 ha dimostrato di essere veloce salendo sul podio nella prima gara in Marocco e avendo vinto in Cina partendo dalla pole position. Il vero problema per il sudamericano è stata l'incredibile sfortuna che spesso lo ha messo K.O. anche quando poteva essere fra i protagonisti; essendo tagliato fuori dalla lotta per il Mondiale (cosa che invece vede coinvolto anche l'altro concorrente Volvo, Nicky Catsburg) ha accettato di lasciare spazio a Muller e concentrarsi sulla prossima stagione.

"Ho accettato di lasciare il mio posto ad Yvan - ha dichiarato l'argentino - E' un pilota leggendario con molta più esperienza di me e conosce meglio il circuito del Qatar, dove fare bene sarà vitale in questo gran finale di stagione. Seguirò attentamente come finirà l'anno, nel frattempo comincerò a lavorare già sul 2018".

Per quanto riguarda le classifiche, Björk dovrà difendere la propria leadership avendo 6,5 punti di vantaggio su Norbert Michelisz, mentre la Volvo Polestar dovrà gestire al meglio i 12,5 punti e tenersi dietro la Honda.

Alexander Murdzevski Schedvin, responsabile di Polestar-Motorsport, ha aggiunto: "Néstor ha fatto un grande lavoro tutto l'anno e gli siamo grati per questo. La chiave per ottimizzare il tutto era scegliere un pilota di grande esperienza per il finale e ovviamente non poteva che essere Yvan Muller. Le sue indicazioni quest'anno sono state preziosissime ogni volta che si è seduto al volante e non vediamo l'ora che lo rifaccia anche in Qatar. Strategicamente è ciò che Polestar Cyan Racing poteva fare in meglio per provare a vincere i titoli Mondiali".

Curiosamente, le due squadre in lotta per il Mondiale quest'anno hanno deciso di puntare sull' "usato sicuro". La Honda aveva già fatto così schierando Gabriele Tarquini in Cina per sostituire l'indisponibile Tiago Monteiro, mentre ora Volvo Polestar si affida a colui che è definito il Re del WTCC.

Articolo successivo
Tutti uniti in casa Honda: "Dobbiamo vincere i due Mondiali"

Articolo precedente

Tutti uniti in casa Honda: "Dobbiamo vincere i due Mondiali"

Articolo successivo

Losail, Libere 1: primo ruggito di Michelisz contro le Volvo

Losail, Libere 1: primo ruggito di Michelisz contro le Volvo
Carica i commenti