Tripletta Chevrolet nei test dell'Hungaroring

Tripletta Chevrolet nei test dell'Hungaroring

Stupisce il quarto tempo della Volvo di Dahlgren. Problemi per le Seat 1.6 turbo

Passano le gare, ma la musica non ne vuole proprio sapere di cambiare nel WTCC. Nei test che hanno aperto il weekend dell'Hungaroring sono state ancora una volta le Chevrolet ufficiali a fare da padrone. A svettare è stato lo svizzero Alain Menù, che con il suo 1'56"858 è stato l'unico in grado di scendere sotto all'1'57". Dietro di lui ci sono le altre Cruze 1.6 turbo, staccate rispettivamente di uno e tre decimi con il leader del campionato Robert Huff e Yvan Muller. La sorpresa di giornata è stata senza dubbio la Volvo C30 di Robert Dahlgren, che ha rinunciato a portare al debutto il nuovo propulsore, quarto a circa mezzo secondo. Il pilota svedese è riuscito a saltare davanti allla BMW dell'idolo locale Norbert Michelisz proprio nei minuti finali della sessione. Decisamente attardate invece le Seat: la prima delle Leon TDI è quella di Tiago Monteiro, decimo ad oltre 2" dalle Chevy. Sono le Seat dotate dei motori 1.6 turbo ad avere i problemi maggiori però, con Pepe Oriola che non è andato oltre al 14esimo posto a quasi 4". La vettura dello spagnolo e quelle gemelle di Fredy Barth e Michel Nykjaer hanno comunque accusato parecchi problemi di gioventù.

WTCC - Hungaroring - Test collettivi

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Alain Menu
Articolo di tipo Ultime notizie