Shanghai, Gara 1: Chilton beffa Muller per 0.010!

Shanghai, Gara 1: Chilton beffa Muller per 0.010!

Doppietta RML decisa in volata. Nash 3° precede MacDowall. Gara caratterizzata da umido e nebbia

Interessante Gara 1 a Shanghai, dove i piloti del WTCC hanno dovuto affrontare una corsa piuttosto serrata, iniziata dietro la Safety Car a causa della nebbia e dell'umido sull'asfalto. Uno scroscio di pioggia prima del via ha infatti bagnato la pista, con i piloti che hanno dovuto scegliere velocemente che gomme utilizzare. I Commissari hanno inoltre ridotto le tornate da 13 a 10 giri per motivi di sicurezza, onde evitare di terminare la seconda gara al buio. E' doppietta RML, con Tom Chilton che batte in volata il compagno di squadra Yvan Muller, mentre sul podio sale anche James Nash, primo dei piloti del Trofeo Yokohama, avendo preceduto l'altra Chevrolet Bamboo-Engineering di Alex MacDowall. Quinto Pepe Oriola, che aveva condotto per tre giri la gara, prima che le sue gomme da bagnato crollassero, facendolo scivolare indietro: lo spagnolo della Chevrolet-Tuenti Racing si è dovuto difendere anche dagli attacchi di Rob Huff (Seat Leon) e Gabriele Tarquini (Honda Civic). Bella gara anche per James Thompson e Tom Boardman, i quali hanno superato Norbert Michelisz nel finale, concludendo dunque in Top10. Undicesimo e dodicesimo Tiago Monteiro e Tom Coronel, fuori Thed Bjork con la Volvo C30. LA GARA.I primi due giri iniziano dietro la Safety Car, viste le condizioni di pioggerellina debole e nebbia. Alcuni piloti optano per partire con le gomme da asciutto, altri con quelle da bagnato. Uno di questi è Pepe Oriola che nel giro di poche curve scavalca prima Chilton, poi Muller. Valente finisce fuori alla curva 4 per un contatto con Charles Ng, mentre Rydell sale al 4° posto, sopravanzando Nash. Al quinto giro inizia la grande bagarre che proseguirà per tutta la gara, con Rydell che si trova in lotta assieme alle Cruze-Bamboo e Huff. Intanto Oriola inizia l'ottavo giro perdendo due posizioni, risuperato da Muller (al tornantino con una bella mossa ad incrocio di traiettoria) e da Chilton alla curva 1. Nel gruppetto dietro sono scintille, si aggiungono al "trenino" anche Huff e Tarquini, con Nash che passa Rydell, imitato poco dopo da MacDowall e Tarquini. A questo punto è evidente che le gomme slick funzionano meglio, tanto che pure Oriola viene raggiunto dalla coppia della Bamboo-Engineering e inizia l'ultimo giro con gli occhi incollati agli specchietti. Ma è davanti che si decide la gara, dunque diventa difficile seguire entrambe le lotte: Tom Chilton inizia a pressare Yvan Muller e lo affianca sul lungo rettilineo, poi al tornantino prova l'incrocio di traiettoria e si presenta all'esterno nella curva prima del traguardo. Nonostante la linea non proprio ottimale, il britannico riesce ad avere un'accelerazione migliore e batte in volata il suo compagno di squadra per appena 10 millesimi! Dietro, Oriola viene passato da Nash e MacDowall, ma riesce a difendersi da Huff, Tarquini e Thompson. Bene anche Boardman, che riesce a scavalcare Michelisz e Monteiro proprio nell'ultima tornata.

WTCC SHANGHAI - Gara 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Yvan Muller , Tom Chilton , James Nash
Articolo di tipo Ultime notizie