Camier valuterà le sue condizioni nelle libere

Camier valuterà le sue condizioni nelle libere

"Spero davvero di essere in grado di correre" ha detto Leon prima di partire per Istanbul

Il brutto incidente del Nurburgring sembra essere solo un brutto ricordo per Leon Camier. In Germania il pilota della Suzuki era caduto nelle fasi conclusive dei gara 1, scivolando sull'olio perso dalla Kawasaki di Federico Sandi ed andando ad impattare molto violetemente contro le protezioni con la schiena ed il collo. In un primo momento si era temuto che il britannico si fosse anche fratturato qualche vertebra, ma i controlli approfonditi a cui è stato sottoposto hanno scongiurato questa ipotesi, evidenziando solo delle forti contusioni. Per questo Leon ha fatto ritorno a casa ed ha iniziato un programma di riabilitazione volto a ritornare in sella fin dal round di questo fine settimana, ad Istanbul. Ed è esattamente quello che farà venerdì, quando salirà in sella alla sua Suzuki GSX-R1000 del Team Crescent nelle prove libere per valutare le sue condizioni. "Sono ancora un po' acciaccato dalla caduta, e nonostante vada tutto molto meglio, il collo non è in condizioni perfette. Il braccio e la mano mi creano qualche problema, perché il feeling non è ancora totale. Penso di aver subito un danno a livello nervoso nell'arto, ma l'allenamento in palestra ha giovato molto. Mi fa ancora male in alcune posizioni, ma proverò comunque venerdì per capire meglio la situazione. Dovrei essere comunque a posto, ma è difficile fare previsioni ora, devo attendere il momento in cui scenderò in pista. Non ho mai corso su questo tracciato, ma ne ho sentito parlar bene, quindi spero davvero di essere in grado di correre" ha spiegato Camier.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Leon Camier
Articolo di tipo Ultime notizie