In casa Ducati temono il caldo di Portimao

In casa Ducati temono il caldo di Portimao

Davies e Giugliano comunque sperano di riuscire a risolvere parte dei problemi incontrati a Misano

Con la prima metà del campionato Mondiale Superbike 2014 già alle sue spalle, il Ducati Superbike Team, ed i piloti Chaz Davies e Davide Giugliano, adesso viaggiano verso l'Autodromo Internacional do Algarve in Portogallo per l’ottavo round del mondiale SBK.

Nel recente round di Misano, conclusosi poco più di una settimana fa, la squadra non ha portato a casa i risultati sperati. Chaz ha condotto la sua 1199 Panigale al quarto posto finale in gara 1, prima di doversi ritirare nella seconda manche, a causa di una caduta. Davide, secondo in griglia, voleva fare bene sul suo circuito di casa ma è stato penalizzato per una partenza anticipata in gara 2, concludendo la sua giornata di gare con un ottavo ed un nono posto.

Durante l’evento portoghese dell’anno scorso, Davies ha portato la sua moto ad un quinto e ad un sesto posto. Giugliano ebbe un giorno di gara più difficile, ritirandosi dalla prima manche a causa di una caduta e concludendo gara 2 in nona posizione. I due piloti Ducati Superbike si augurano quest’anno di poter ottenere buoni risultati con le loro 1199 Panigale forti dei progressi fatti fino ad ora.

Dopo sette round disputati su quattordici, Chaz Davies si trova ancora sesto nella classifica generale, seguito dal suo compagno di squadra Davide Giugliano, al settimo posto. Ducati è ancora quarta nella classifica dei costruttori.

Chaz Davies: "A Portimao i miei risultati precedenti sono stati piuttosto normali. Andare a correre lì a luglio, in condizioni probabilmente calde, forse non ci aiuterà, considerando le difficoltà che abbiamo riscontrato a Sepang e a Misano. Dovremo però continuare a lavorare per migliorare i livelli di grip, perché anche se l’aderenza diminuisce per tutti, quando fa molto caldo, sembra che noi soffriamo un po’ di più. Se riusciremo a migliorare da questo punto di vista, penso che saremo in grado di fare due buone gare".

Davide Giugliano: "I miei risultati a Portimao non sono mai stati buonissimi ed è una cosa strana perché la pista mi piace molto, ma non sono mai stato in grado di sfruttarla al massimo. Detto questo, quest’anno ho avuto l’opportunità di fare dei test su questo tracciato all’inizio dell’anno e quindi sicuramente arriverò un po’ più preparato rispetto agli anni scorsi. Durante l’ultimo round di Misano abbiamo lavorato abbastanza sulla moto e sull’elettronica, per poter affrontare meglio le gare nel caso che le condizioni siano calde. Anche se non abbiamo risolto totalmente il problema, penso che abbiamo comunque ottenuto un grande miglioramento, quindi spero di soffrire molto meno a Portimao. Misano è stata una giornata di gara difficile, ma abbiamo raccolto tanti dati che ci saranno utili per le prossime gare, ad iniziare da questo weekend".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Chaz Davies , Davide Giugliano
Articolo di tipo Ultime notizie