SBK, Jerez, Gara 2: Razgatlioglu doppietta in volata su Redding

Toprak Razgatlioglu vince in volata su Scott Redding e conquista la doppietta del weekend di Jerez. Il pilota Yamaha si conferma leader della classifica e approfitta delle difficoltà di Jonathan Rea, solo quinto. Grande prestazione di Alvaro Bautista, terzo con la Honda.

SBK, Jerez, Gara 2: Razgatlioglu doppietta in volata su Redding

Nella domenica di Jerez, la Superbike è tornata al vecchio format che prevedeva le due gare nella giornata conclusiva del weekend a causa del cambio di programma a causa delle cancellazioni delle attività di ieri. Nella manche del primo pomeriggio si rinnova la battaglia mondiale fra Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu, con quest’ultimo che però approfitta delle difficoltà del pilota Kawasaki e si rende autore di una stratosferica doppietta che lo porta a incrementare il vantaggio in classifica fino a 20 punti.

Razgatlioglu vince in volata su un più che efficace Scott Redding, i due combattono per tutta Gara 2, con il pilota Ducati che è sempre pericolosamente vicino fino a sferrare l’attacco sul leader del mondiale, che in alcune curve si piega salvo poi tornare in testa per passare davanti a tutti sulla linea del traguardo. Razgatlioglu e Redding sono separati da 113 millesimi alla bandiera a scacchi e il turco firma la sua decima vittoria in stagione.

La grande sorpresa di Gara 2 è Alvaro Bautista, che taglia il traguardo in terza posizione beffando anche i più favoriti. Lo spagnolo sulla pista di casa porta la sua Honda sul podio, dopo un grande duello con Andrea Locatelli. In sella alla CBR1000RR-R, il pilota di Talavera de la Reina paga 4.2 secondi dai primi due, ma con grande soddisfazione riesce a strappare un podio che sa di conquista, chiudendo un fine settimana in maniera solida. Bautista lascia Locatelli ai piedi del podio e il pilota Yamaha colleziona il secondo quarto posto del weekend. A Jerez il bergamasco dà battaglia e riesce ad essere davanti a Jonathan Rea.

Proprio il campione del mondo in carica viene demolito a Jerez: Rea accusa molte difficoltà nel guidare la sua Kawasaki ed è remissivo anche nei sorpassi che subisce. Il britannico passa sotto la bandiera a scacchi in quinta posizione e paga ben sei secondi dal vincitore e diretto rivale in classifica. Rea riesce però a tenersi alle spalle le due Ducati di Axel Bassani e Michael Ruben Rinaldi, sesto e settimo rispettivamente. Il giovane pilota del team Motocorsa colleziona una nuova top 10 piazzandosi davanti al portacolori ufficiale. Il romagnolo si rifà dopo la caduta di Gara 1 di questa mattina e, nonostante avesse mostrato un passo ottimo nella giornata di sabato, fatica nella seconda manche e chiude dietro a Bassani.

Ancora una top 10 per Michael van der Mark, che passa sotto la bandiera a scacchi in ottava posizione. L’olandese porta la BMW nelle prime dieci posizioni, ma Eugene Laverty, impegnato a Jerez come sostituto di Tom Sykes, migliora la prestazione e chiude in 11esima posizione. Fra i due si piazzano Loris Baz e Garrett Gerloff, nono e decimo rispettivamente. Ottimo il weekend del francese, che in sella alla Panigale V4R del team Go Eleven ha sostituito egregiamente l’infortunato Chaz Davies.

Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco Ritirato Punti
1   54 Turkey Toprak Razgatlıoğlu Yamaha 20 33'49.883       25
2   45 United Kingdom Scott Redding Ducati 20 33'49.996 0.113 0.113   20
3   19 Spain Alvaro Bautista Honda 20 33'54.130 4.247 4.134   16
4   55 Italy Andrea Locatelli Yamaha 20 33'55.055 5.172 0.925   13
5   1 United Kingdom Jonathan Rea Kawasaki 20 33'56.222 6.339 1.167   11
6   47 Italy Axel Bassani Ducati 20 33'57.663 7.780 1.441   10
7   21 Italy Michael Ruben Rinaldi Ducati 20 34'00.918 11.035 3.255   9
8   60 Netherlands Michael van der Mark BMW 20 34'01.876 11.993 0.958   8
9   11 France Loris Baz Ducati 20 34'02.194 12.311 0.318   7
10   31 United States Garrett Gerloff Yamaha 20 34'06.534 16.651 4.340   6
11   50 Ireland Eugene Laverty BMW 20 34'17.107 27.224 10.573   5
12   91 United Kingdom Leon Haslam Honda 20 34'17.149 27.266 0.042   4
13   94 Germany Jonas Folger BMW 20 34'17.596 27.713 0.447   3
14   76 Italy Samuele Cavalieri Ducati 20 34'23.321 33.438 5.725   2
15   36 Argentina Leandro Mercado Honda 20 34'36.824 46.941 13.503   1
16   17 Germany Marvin Fritz Yamaha 20 34'37.191 47.308 0.367    
17   7 Italy Andrea Mantovani Kawasaki 20 34'44.553 54.670 7.362    
18   83 Australia Lachlan Epis Kawasaki 17 3 laps        
  dnf 84 Belgium Loris Cresson Kawasaki 4 16 laps     Incidente  
  dnf 3 Japan Kohta Nozane Yamaha 3 17 laps     Incidente  
  dnf 23 France Christophe Ponsson Yamaha 0       Ritirato
condividi
commenti
SSP, Jerez, Gara: Aegerter fa il vuoto e incrementa su Odendaal

Articolo precedente

SSP, Jerez, Gara: Aegerter fa il vuoto e incrementa su Odendaal

Articolo successivo

Redding: “Sorpreso che questa tragedia non sia successa prima”

Redding: “Sorpreso che questa tragedia non sia successa prima”
Carica i commenti