SBK: ecco le scelte di Pirelli per il round di Portimao

La Superbike arriva a Portimao per l'ultimo round europeo della stagione, che conclude l'impegnativa tripletta. Pirelli ha svelato le scelte delle gomme per questo tracciato così impegnativo per moto, piloti e pneumatici.

SBK: ecco le scelte di Pirelli per il round di Portimao

La Superbike saluta il Vecchio Continente con il round di Portimao, che chiude la stagione europea per poi dirigersi oltreoceano. Ma prima di volare oltreoceano, c’è il weekend dell’Algarve che conclude la tripletta e che può essere decisivo in ottica mondiale. Anche in questa occasione, Pirelli non si fa trovare impreparata e rivela le scelte per il round di Portimao.

L’appuntamento portoghese sarà piuttosto impegnativo per il fornitore di pneumatici, per via della configurazione della pista, caratterizzata da saliscendi per cui viene definita “montagna russa”. La gomma è costretta a lavorare in condizioni molto diverse, con il posteriore che passa da temperature basse a temperature molto elevate. L’anteriore invece viene messo alla prova nelle curve lente e a ingresso rapido, come la 5, la 8, la 11, la 13 e la 14, che costringono i piloti a frenare in maniera brusca, anche in discesa.

Leggi anche:

In particolare, l’ultima curva ha una lunghezza di 350 metri e il suo tempo di percorrenza è di 6 secondi, con un raggio di curvatura di 150 metri. Questo porta i piloti a dover tenere la moto in accelerazione costante, incrementando la velocità dai 50 ai 250 km/h e con un angolo di piega di 50°. Questo comporta un innalzamento della temperatura sul lato del pneumatico che sta facendo la piega, soprattutto il posteriore.

In totale, Pirelli porta 3573 gomme per tutte le classi. In Superbike i piloti disporranno di tre soluzioni all’anteriore e tre al posteriore. Per quanto riguarda l’anteriore, si avranno due soluzioni di sviluppo e una di gamma. Si avrà la soluzione di sviluppo SC1 in specifica A0674 e quella A0721, quest’ultima già usata nei round di Assen, Navarra, Barcellona e Jerez. Inoltre potranno sfruttare la SC1 di gamma.

Per quanto riguarda il posteriore, si avrà la SC0 di gamma, oltre alla nuova SC0 di sviluppo A0415, che è già stata presentata nel round di Jerez. Inoltre verrà portata anche la SCX di sviluppo A0557, già sfruttata a Jerez e che aveva debuttato a Misano. In Algarve inoltre i piloti potranno sfruttare la posteriore slick da qualifica, che permetterà loro di andare a caccia del miglior tempo durante la sessione di Superpole.

condividi
commenti
Sykes senza alternative in SBK, potrebbe tornare nel BSB nel 2022

Articolo precedente

Sykes senza alternative in SBK, potrebbe tornare nel BSB nel 2022

Articolo successivo

Redding: "Portimao non è un circuito favorevole per noi"

Redding: "Portimao non è un circuito favorevole per noi"
Carica i commenti