Sorpresa M-Sport: Ogier in Germania con la nuova aerodinamica. Evans e Suninen avranno la vecchia

condividi
commenti
Sorpresa M-Sport: Ogier in Germania con la nuova aerodinamica. Evans e Suninen avranno la vecchia
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
14 ago 2018, 14:12

Il team di Cockermouth farà prove comparative tra le due aerodinamiche posteriori in gara, affidando a Evans e Suninen le vecchie soluzioni. Intanto Ogier dovrà recuperare altri punti su Neuville, che comanda il WRC.

M-Sport Ford aveva iniziato il Rally di Finloandia con grandi aspettative. L'introduzione della nuova aerodinamica posteriore studiata negli stabilimenti Ford Performance di Charlotte e montata subito sulla Fiesta di Sébastien Ogier avrebbe dovuto consentire al campione francese di lottare per una posizione sul podio e, dunque, di rubare tanti punti al leader del Mondiale Neuville, ma così non è stato.

Anzi, proprio l'utilizzo delle nuove soluzioni si è rivelato disastroso. Ogier ha faticato enormemente nei primi due giorni per trovare il giusto compromesso nell'assetto della vettura, perché il posteriore era diventato determinante sia in termini di set up che di stile di guida.

Il carico in più generato dalla nuova aerodinamica ha messo in crisi Ogier, che è riuscito a portare a casa solo 6 punti in più rispetto al rivale della Hyundai. Il suo distacco dalla vetta è di 21 punti quando mancano 5 gare alla fine del Mondiale. Ma la cosa più preoccupante è risultata la messa a punto della Fiesta.

Ogier e M-Sport hanno continuato a lavorare sodo per cercare di trovare il giusto compromesso d'assetto e far funzionare le novità, che sono costati al team tempo e investimenti e che, a conti fatti, i frutti che avrebbero dovuto dare... non li hanno dati.

I test svolti dal francese e dal team di Malcolm Wilson sembrerebbero aver dato i loro frutti, tanto che al Rally di Germania - che andrà in scena questo fine settimana - la nuova aerodinamica sarà montata ancora una volta sulla Fiesta numero 1 di Ogier e Ingrassia. Una sorpresa, date le critiche feroci di Séb proprio nei confronti delle componenti uscite dagli stabilimenti di Ford Performance. 

I dubbi sulla nuova aerodinamica, però, non sono certo stati archiviati come malumori momentanei. Non è un caso che sulle Ford di Elfyn Evans e Teemu Suninen sarà riproposta la vecchia soluzione, quella utilizzata da tutti e tre i piloti titolari sino al termine del Rally Italia Sardegna.

In un primo momento il team aveva affermato che in Finlandia il solo Ogier avrebbe avuto le nuove componenti per una questione di mancanza di tempo nella produzione delle parti nuove. A distanza di tre settimane si ripropone la stessa situazione, nonostante a Cockermouth il tempo per fabbricare il necessario per Evans e Suninen lo avessero.

Questo è un chiaro sintomo di come M-Sport voglia fare test di comparazione... in gara. Ogier proverà ancora a trovare la quadra della nuova aerodinamica, mentre Evans e Suninen dovranno dare il loro meglio per vedere quale delle due soluzioni sia quella più efficace. A 5 gare dal termine e con 21 punti da recuperare, per Ogier non si prospetta un fine Mondiale semplice, anche se la Fiesta ha mostrato in Corsica di essere la vettura da battere, almeno su asfalto.

Articolo successivo
Hyundai prepara il Rally di Germania con modifiche alle sospensioni per le i20 Coupé WRC

Articolo precedente

Hyundai prepara il Rally di Germania con modifiche alle sospensioni per le i20 Coupé WRC

Articolo successivo

WRC2: brutto incidente per Greensmith in un test. Il navigatore Parry si è procurato fratture alla zona pelvica

WRC2: brutto incidente per Greensmith in un test. Il navigatore Parry si è procurato fratture alla zona pelvica
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Germania
Piloti Sébastien Ogier , Elfyn Evans , Teemu Suninen
Team M-Sport
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie