Carrera Cup Italia, Monza: Bertonelli in trionfo nel patatrac di gara 1!

condividi
commenti
Carrera Cup Italia, Monza: Bertonelli in trionfo nel patatrac di gara 1!
Di: Gianluca Marchese
02 giu 2018, 15:33

Il pilota di Dinamic Motorsport guadagna il primo posto dopo un'incredibile carambola tra il trio di testa Rovera, Iaquinta e Fulgenzi alla ripartenza da una safety car e vince su Mosca e Quaresmini.

L'esultanza è tanta. Almeno quanto la fortuna che lui stesso ammette appena si toglie il casco. Diego Bertonelli ha vinto la sua prima gara in Carrera Cup Italia a Monza al termine di una gara 1 del terzo round 2018 a dir poco caotica.

Il 20enne driver toscano di Dinamic Motorsport a metà gara si trovava quarto quando la corsa è stata neutralizzata da un periodo di safety car, impiegata dopo che Alessandro Satta era finito in testacoda alla seconda di Lesmo rimanendo fermo in posizione pericolosa tra ghiaia e cordolo.

Al restart del giro 10 un'incredibile carambola tra Alessio Rovera (Tsunami RT), che aveva preso la testa dalla pole position, Simone Iaquinta (Ombra Racing) ed Enrico Fulgenzi (Ghinzani Arco Motorsport) che ha messo fuori gioco tutti e tre i battistrada, lasciando sfilare davanti a tutti proprio Bertonelli, inseguito, dopo la ripartenza dalla seconda e inevitabile safety car, dal compagno di squadra Gianmarco Quaresmini e da Tommaso Mosca, che stava rimontando dopo l'indecisione che aveva avuto in partenza dalla prima fila (al giro 1 era sfilato soltanto settimo).

Il 18enne rookie di Tsunami RT ha poi attaccato Gianmarco Quaresmini andando a prendersi il secondo gradino del podio, mentre il bresciano ha concluso terzo. I due in realtà erano stati superati da Sergio Campana, ma quest'ultimo ha guadagnato la posizone su Mosca alla Roggia con una manovra ritenuta scorretta proprio all'ultimo giro, retrocedendo così di 10 secondi per la penalty comminatagli.

Dietro a Bertonelli, Mosca e Quaresmini, promossi dunque anche Luca Segù, autore di una bella rimonta fino al quarto posto, Giovanni Berton, quindi per AB Racing, e Ronnie Valori, che con il sesto posto finale si è guadagnato la pole position nella griglia invertita di gara 2, che scatta domenica alle 11.10 con diretta tv su Italia 1.

Alle loro spalle, settimo e vincitore della Michelin Cup è Bashar Mardini, il capoclassifica della categoria che allunga ulteriormene sulla 911 GT3 Cup, regolando sul podio Luca Pastorelli e Alex De Giacomi. La top-10 assoluta è stata completata da Simone Pellegrinelli (Bonaldi Motorsport), anche lui in rimonta dopo un contatto iniziale con Berton che aveva fatto perdere posizioni a entrambi.

Diversi i colpi di scena anche in SIlver Cup. Al di là del testacoda di Satta che poi di fatto ha cambiato tutte le sorti di questa gara 1 "pazza", pronostico rispettato per il primo posto, con vittoria mai in discussione per Riccardo Cazzaniga (Ghinzani Arco Motorsport), che ha preceduto sul podio Stefano Stefanelli (Shade Motorsport) e un sorprendente Maurizio Spinali, per la tappa di Monza pilota della Guest Car numero 70 dedicata appunto ai 70 anni della Porsche.

Tornando alla carambola che in un secondo ha messo fuori gioco i primi tre, è statainnescata alla ripartenza dalla safety car dopo che, mentre arrivavano presoché appaiati alla Prima Variante, Iaquinta, probabilmente non accortosi della presenza di Fulgenzi all'esterno, ha scartato andando a finire contro la vettura di Rovera, che era all'interno, per poi finire anche contro quella dello stesso Fulgenzi.

Visti i danni ben visibili riportati dalle 911 GT3 Cup di Rovera e Fulgenzi la loro presenza in gara 2 è al momento tuta da confermare. Così come la classifica di gara 1, tuttora provvisoria in attesa delle decisioni post-gara.

La classifica provvisoria di gara 1

POS. Pilota Team Tempo/distacco
01. Diego Bertonelli Dinamic Motorsport 14 giri in 30'15”638 media 160,8 km/h
02. Tommaso Mosca Tsunami RT +0"802
03. Gianmarco Quaresmini Dinamic Motorsport +1"026
04. Luca Segù Ghinzani Arco Motorsport +2"186
05. Giovanni Berton AB Racing +3"478
06. Ronnie Valori Dinamic Motorsport +3"786
07. Bashar Mardini GDL Racing +5"304
08. Luca Pastorelli Dinamic Motorsport +6"052
09. Alex De Giacomi Tsunami RT +6"165
10. Simone Pellegrinelli Bonaldi Motorsport +7"437
11. Niccolò Mercatali Dinamic Motorsport +10"268
12. Sergio Campana Ghinzani Arco Motorsport +10"317
13. Federico Reggiani Dinamic Motorsport +10"375
14. Marco Cassarà Ombra Racing +11"127
15. Riccardo Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport +11"186
16. Daniele Cazzaniga Ghinzani Arco Motorsport +11"540
17. Stefano Stefanelli Shade Motorsport +13"233
18. Maurizio Spinali GUEST CAR +19"089
19. Mauro Biolghini Ghinzani Arco Motorsport +19"793
       
Gpv Alessio Rovera Tsunami RT Il 2° in 1'51”026 media 187,8 km/h

 

Articolo successivo
Carrera Cup italia, Monza: tutti al lavoro per battere gli Tsunami-boys

Articolo precedente

Carrera Cup italia, Monza: tutti al lavoro per battere gli Tsunami-boys

Articolo successivo

Carrera Cup Italia, Monza: Bertonelli riapre tutto e si emoziona

Carrera Cup Italia, Monza: Bertonelli riapre tutto e si emoziona
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Monza
Sotto-evento Gara 1
Location Autodromo Nazionale Monza
Autore Gianluca Marchese
Tipo di articolo Gara