MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
FP1 in
14 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
FP1 in
28 giorni
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
41 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
55 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
83 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
97 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
104 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
118 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
125 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
139 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
167 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
174 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
188 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
202 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
223 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
237 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
245 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
251 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
265 giorni

Vinales: "Non avevo alcuna possibilità con le Ducati sul dritto"

condividi
commenti
Vinales: "Non avevo alcuna possibilità con le Ducati sul dritto"
Di:
22 set 2019, 16:04

Il pilota della Yamaha ha spiegato che la potenza delle Desmosedici GP ha fatto la differenza nella lotta per il podio. Con le novità, la M1 ha più velocità di punta, ma perde qualcosa a livello di set-up, per questo deve capire la strada da prendere per il futuro.

Quella di Aragon è stata una domenica a due facce per Maverick Vinales. Da una parte, il pilota della Yamaha si è detto contento, perché è riuscito a battagliare per il podio fino alla fine su una pista che negli ultimi anni era stata piuttosto ostica per le M1.

Dall'altra però la gara del Motorland ha messo ancora una volta in evidenza tutti i limiti che ha la Yamaha a livello di motore. La potenza della Ducati, infatti, ha fatto una bella differenza nella battaglia finale con Andrea Dovizioso e Jack Miller, che lo hanno sfilato entrambi proprio sui rettilinei.

 

"Ho fatto del mio meglio come sempre, penso che abbiamo fatto una buona gara. L'anno scorso qui era stato un disastro e quest'anno siamo arrivati vicini al secondo. Ci serviva solo qualcosina in più" ha detto Vinales dopo la gara.

La differenza con le due Desmosedici GP però era troppa sul rettilineo: "Non avevo alcuna possibilità contro le Ducati. Anche se sono ero in grado di tenere dietro Miller, lui riusciva a risuperarmi sul rettilineo. Quindi non avevo alcuna possibilità di lottare con lui o con Dovizioso".

Quando poi gli è stato domandato se è una questione di potenza, Maverick ha annuito, snocciolando anche qualche dato interessante: "Sicuramente dobbiamo migliorare, perché Honda e Ducati sono un passo avanti. Hanno una vantaggio di circa tre decimi e su una gara di 23 giri si sentono".

Leggi anche:

Su questo fronte, la M1 sembra comportarsi meglio con le novità introdotte dai test di Brno prima e di Misano poi, ma per il momento lo spagnolo preferisce continuare a lavorare con la moto standard perché la trova più comprensibile a livello di messa a punto.

"Dobbiamo continuare a lavorare per capire la strada da seguire: con i pezzi nuovi avevo la quinta velocità massima in FP4, ma perdiamo qualcosa in altre aree. Quindi dobbiamo ancora capire bene su cosa lavorare, perché le novità ci creano delle difficoltà a livello di set-up. Per esempio, a Misano ci facevano spingere troppo sulla gomma anteriore" ha concluso.

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Scorrimento
Lista

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
1/15

Foto di: Motogp.com

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
2/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
3/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
13/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
14/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
15/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Dovizioso: "Farla valere una vittoria è troppo, ma che rimonta!"

Articolo precedente

Dovizioso: "Farla valere una vittoria è troppo, ma che rimonta!"

Articolo successivo

Lorenzo: "Non rischio per 0"1 che non farebbe la differenza"

Lorenzo: "Non rischio per 0"1 che non farebbe la differenza"
Carica i commenti