Motorsport.com's Prime content
Topic

Motorsport.com's Prime content

MotoGP: perché non si imita la F1 col congelamento dei motori?
Prime
MotoGP Analisi

MotoGP: perché non si imita la F1 col congelamento dei motori?

Di:

In un momento in cui la necessità di controllare i costi crescenti è fondamentale, all'inizio dell'anno la Formula 1 ha approvato un congelamento dello sviluppo della power unit dal 2022, una mossa che le Case presenti in MotoGP non stanno nemmeno contemplando per una serie di motivi.

Nel caso della F1, la pressione dei promotori e della Federazione - Liberty Media e FIA - per limitare i costi delle squadre si è intensificata dopo un ultimatum dato dalla Red Bull a seguito della notizia che la Honda (fornitore di motori del suo team e della AlphaTauri) si sarebbe ritirata alla fine della stagione 2021. La Red Bull ha preso in considerazione la gestione e la manutenzione dei motori giapponesi a condizione che il resto della griglia accettasse un congelamento dello sviluppo. I dettagli per la nuova proposta sono emersi all'inizio della stagione quando la FIA ha approvato i nuovi regolamenti per i motori nel periodo dal 2022 al 2024.

In MotoGP una decisione così grande come il congelamento dei motori dovrebbe essere approvata dalla MSMA e poi ratificata dalla Grand Prix commison che include i rappresentanti del promotore (Dorna) e della FIM. Per il momento, e nonostante le difficoltà incontrate dai costruttori a causa dell'impatto della Covid-19, non c'è stata la volontà di sollevare il dibattito. Infatti, in una delle recenti riunioni della Commissione Grand Prix, è stato reso ufficiale e senza condizioni che l'attuale congelamento dei motori, in vigore fino al 2022, non sarà rinnovato.

condividi
commenti

Suzuki avrà l’holeshot posteriore in Stiria!

Suzuki sarà l’ultimo costruttore della griglia MotoGP a implementare il dispositivo al posteriore della sua moto e soddisfa così le richieste dei sue due piloti, che volevano equipararsi al resto dei rivali.

Marquez: "Dopo la pausa mi sento meglio e più forte"

Il pilota della Honda ha sottolineato quanto sia stata importante la pausa estiva per ricaricare le pile e migliorare la sua forma fisica, come testimoniato dal ritorno in sella alla moto da cross in allenamento. Per questo guarda con ottimismo al ritorno in pista, pur essendo conscio dei limiti della sua Honda RC213V.

Brembo: in Stiria le MotoGP frenano 17 secondi più delle F1

L'azienda italiana ha offerto alcuni dati molto interessati sul tracciato del Red Bull Ring, particolarmente impegnativo per gli impianti frenanti della moto della classe regina.

Rossi: “Bello tornare, ma l’Austria non è facile per Yamaha”

Valentino Rossi torna in pista per la prima delle due gare in Austria. Spielberg è una pista non troppo favorevole alla Yamaha e il Dottore sa che dovrà affrontare due weekend difficili, ma è comunque contento di tornare a gareggiare. Al suo fianco Cal Crutchlow, che sostituirà l'infortunato Franco Morbidelli in entrambi i weekend.

Perché Suzuki ha bisogno di un team manager

Shinichi Sahara insiste sul fatto che Suzuki non ha bisogno di nessuno che ricopra il ruolo di team manager dopo l’addio di Davide Brivio, ma l’andamento della Casa di Hamamatsu in questa prima parte di stagione invita a pensare esattamente il contrario.

MotoGP 2021: gli orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP di Stiria

Terminata la lunga pausa estiva, la MotoGP torna in pista al Red Bull Ring nel fine settimana con tutta l'azione in pista che sarà in diretta su Sky e DAZN. Differite invece per gli spettatori di TV8 e TV8 HD.

MotoGP
2 ago 2021
Ecco come KTM ha portato una ricchezza di talenti in MotoGP Prime

Ecco come KTM ha portato una ricchezza di talenti in MotoGP

Formando una scala che va dalla Red Bull Rookies Cup alla MotoGP, KTM ha creato un flusso costante di grandi talenti nelle gare di gran premio che ha portato il marchio austriaco al successo che ci si aspetta dal marchio. Ecco come è andata.

MotoGP
1 ago 2021
Ecco perché il ‘gigante buono’ Petrucci mancherà alla MotoGP Prime

Ecco perché il ‘gigante buono’ Petrucci mancherà alla MotoGP

I giorni di Danilo Petrucci in MotoGP sembrano contati, KTM sta cercando di riorganizzare completamente il team Tech3 per il 2022. Anche se la stagione 2021 del ternano finora non è stata eccezionale, il gigante italiano è diventato segretamente un top runner in MotoGP nell'ultimo decennio e ha portato con sé una personalità di cui lo sport mondiale ne ha maggior bisogno.

MotoGP
28 lug 2021
MotoGP, Mugello, FP2: Ducati vola con Bagnaia. Profondo Rossi

Articolo precedente

MotoGP, Mugello, FP2: Ducati vola con Bagnaia. Profondo Rossi

Articolo successivo

Bagnaia: "Il giro secco? E' con le gomme usate, sono contento"

Bagnaia: "Il giro secco? E' con le gomme usate, sono contento"
Carica i commenti