Bagnaia: "Il giro secco? E' con le gomme usate, sono contento"

Il piemontese della Ducati ha ottenuto il miglior tempo di giornata nel venerdì del Mugello, sede del GP d'Italia di MotoGP. Pecco, però, si è detto contento soprattutto per il lavoro svolto con gomme usate.

Bagnaia: "Il giro secco? E' con le gomme usate, sono contento"

Non capita spesso di vedere piloti non considerare troppo una prima posizione e sorridere per altri aspetti. E' capitato oggi a Francesco Bagnaia, pilota della Ducati che ha colto il miglior tempo nelle Libere 2 e nella prima giornata di gara del Gran Premio d'Italia al Mugello.

Il piemontese della Ducati ha ottenuto il giro più veloce sfruttando una gomma Soft nuova al posteriore negli ultimi minuti della sessione pomeridiana sul tracciato toscano, eppure è stato il lavoro svolto con gomme usate a renderlo particolarmente sereno e felice in vista della giornata di domani.

"Siamo partiti nelle FP2 con la gomma usata di questa mattina e ho fatto 17 giri facendo anche un 46"6, un ottimo tempo. Quando ho messo la Soft dietro, alla fine del turno, sono riuscito a fare uno step ulteriore che mi ha dato gusto, perché è il giro migliore che ho mai fatto nella mia vita al Mugello".

"questa è una pista esigente. Siamo subito partiti con la Soft dietro perché c'è poco grip, ma all'Arrabbiata 2 ho subito rischiato di cadere e mi sono fermato immediatamente ai box perché non è un bel punto per prendere rischi".

 

Bagnaia ha sottolineato di essere contento del comportamento della Desmosedici GP con gomma Medium, ma anche di dover ancora lavorare al posteriore. E' proprio in quel punto della moto dove il piemontese pensa di poter migliorare in vista di domani,

"Con la Medium siamo stati costanti e sono contento. All'anteriore siamo già a posto, mentre con il posteriore dobbiamo ancora lavorare. La gara è lunga e mantenere un ritmo veloce per tutta la gara è molto difficile, soprattutto mantenendo veloce la gomma posteriore. Sarà molto difficile riuscire in questo intento, ma lavoreremo per fare un passo avanti. Però aver fatto 46"6 con la gomma media mi ha dato una bella forza a mio avviso".

condividi
commenti
MotoGP: perché non si imita la F1 col congelamento dei motori?
Articolo precedente

MotoGP: perché non si imita la F1 col congelamento dei motori?

Articolo successivo

Quartararo infuriato per il traffico: "Servono sanzioni!"

Quartararo infuriato per il traffico: "Servono sanzioni!"
Carica i commenti