MXGP: Gajser si prende Teutschental e la Tabella Rossa

Il pilota della Honda ha recuperato dall'infortunio alla clavicola ed è tornato sul gradino più alto del podio in Germania, scavalcando Gajser di due lunghezze nella classifica iridata. Occhio anche Febvre, che rimane molto vicino, mentre Prado vince Gara 1, ma poi è costretto a saltare Gara 2. Cairoli invece ormai sembra essere tagliato fuori dalla lotta. In MX2 Renaux allunga le mani sul Mondiale.

MXGP: Gajser si prende Teutschental e la Tabella Rossa

Si prospetta un finale di stagione veramente infuocato per la MXGP, con Tim Gajser che è tornato alla vittoria nel Gran Premio di Germania, riprendendosi la tabella rossa per appena due punti nei confronti di Jeffrey Herlings. E a sette gare dal termine è ancora davvero tutto apertissimo, visto che i primi quattro sono tutti racchiusi nello spazio di appena 31 lunghezze.

Lo sloveno della Honda aveva sofferto nelle ultime settimane, a causa di una frattura alla clavicola sinistra rimediata in allenamento, a Teutschental però si è presentato nuovamente tirato a lucido ed ha conquistato un successo dal peso specifico davvero importante.

Nella prima frazione si è dovuto accontentare di chiudere terzo, facendo solo da spettatore al grande duello tra le due KTM di Jorge Prado e Jeffrey Herlings, che però in un certo senso gli ha poi facilitato il compito in Gara 2. Lo spagnolo e l'olandese se le sono date di santa ragione fino al traguardo, che hanno attraversato separati di soli 143 millesimi, ma arrivando al contatto sul salto conclusivo.

Nello scontro, il pilota iberico ha preso un colpo piuttosto forte ad un braccio e quindi, nonostante il successo della prima manche, ha preferito non presentarsi al cancelletto di partenza nella seconda. Herlings invece è stato più stoico ed ha deciso di correre, anche se non era al 100% e probabilmente si è anche visto.

Gara 2 è stata infatti un duello tra Gajser e Romain Febvre, con il francese della Kawasaki bravo a mettersi davanti all'apertura del cancelletto, riuscendo anche a rimanerci per buona parte della corsa. Al 12esimo passaggio però non ha potuto fare nulla per resistere all'attacco del campione del mondo in carica, che in questo modo si è preso sia la vittoria di manche che il gradino più alto del podio, oltre che, come detto, la Tabella Rossa.

Attenzione però a non commettere l'errore di sottovalutare Febvre, perché zitto zitto il pilota francese è sempre a soli 8 punti dalla vetta. Complice anche l'assenza in Gara 2, Prado ha visto salire il suo distacco a 31 lunghezze, mentre Tony Cairoli sembra ormai tagliato fuori definitivamente dalla lotta per il titolo. Il pilota italiano non è riuscito a fare meglio del settimo posto in Germania, chiudendo quinto nella prima frazione e solamente nono nella seconda. Il suo gap quindi è ora di 58 punti.

MX2: Renaux torna alla vittoria e allunga le mani sul Mondiale

Se c'erano ancora dei dubbi in merito, Maxime Renaux ha allungato ulteriormente le mani verso il titolo della MX2 in Germania, tornando sul gradino più alto del podio. Il pilota della Yamaha si è spartito i successi di giornata con il connazionale Tom Vialle, ma alla fine ha prevalso sul rivale della KTM essendo stato lui ad imporsi nella seconda frazione.

Non solo Renaux ha vinto, ma ha potuto approfittare di una domenica non particolarmente brillante dei suoi inseguitori: dopo le due gare di Teutschental, il suo diretto rivale è diventato il belga Jago Geerts, nonostante sia rimasto giù dal podio a favore di Rene Hofer. Tuttavia, il suo distacco in classifica è arrivato a toccare gli 85 punti.

Perde ancora colpi purtroppo invece Mattia Guadagnini: l'italiano della KTM ha vissuto una gara 1 difficile rimanendo addirittura fuori dalla top 10 e poi si è piazzato decimo in Gara 2. Risultati che hanno permesso a Geerts di sopravanzarlo nella classifica iridata di 12 lunghezze. E ora anche il podio finale è a rischio, perché lo scatenato Vialle è lontano solo 29 punti in quinta posizione (tra di loro c'è anche Jed Beaton, quinto in Germania).

Classifiche MXGP

MXGP - Grand Prix Race 1 – Top 10 Classification: 1. Jorge Prado (ESP, KTM), 34:52.361; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:00.143; 3. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:04.228; 4. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), +0:08.857; 5. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:26.012; 6. Pauls Jonass (LAT, GASGAS), +0:28.615; 7. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +0:31.322; 8. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:31.952; 9. Brian Bogers (NED, GASGAS), +0:40.044; 10. Jeremy Van Horebeek (BEL, Beta), +0:41.042;

MXGP - Grand Prix Race 2 – Top 10 Classification: 1. Tim Gajser (SLO, Honda), 35:04.460; 2. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), +0:12.463; 3. Jeffrey Herlings (NED, KTM), +0:36.745; 4. Pauls Jonass (LAT, GASGAS), +0:39.929; 5. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:41.333; 6. Glenn Coldenhoff (NED, Yamaha), +0:43.254; 7. Brian Bogers (NED, GASGAS), +0:58.055; 8. Ben Watson (GBR, Yamaha), +1:00.972; 9. Jeremy Van Horebeek (BEL, Beta), +1:15.013; 10. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +1:19.057;

MXGP – GP Top 10 Classification: 1. Tim Gajser (SLO, HON), 45 points; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 42 p.; 3. Romain Febvre (FRA, KAW), 40 p.; 4. Pauls Jonass (LAT, GAS), 33 p.; 5. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 29 p.; 6. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 29 p.; 7. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 27 p.; 8. Brian Bogers (NED, GAS), 26 p.; 9. Jorge Prado (ESP, KTM), 25 p.; 10. Jeremy Van Horebeek (BEL, BET), 23 p.;

MXGP - World Championship Top 10 Classification: 1. Tim Gajser (SLO, HON), 415 points; 2. Jeffrey Herlings (NED, KTM), 413 p.; 3. Romain Febvre (FRA, KAW), 407 p.; 4. Jorge Prado (ESP, KTM), 384 p.; 5. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 353 p.; 6. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 309 p.; 7. Pauls Jonass (LAT, GAS), 287 p.; 8. Glenn Coldenhoff (NED, YAM), 263 p.; 9. Alessandro Lupino (ITA, KTM), 195 p.; 10. Ben Watson (GBR, YAM), 192 p.;

Classifiche MX2

MX2 - Grand Prix Race 1 – Top 10 Classification: 1. Tom Vialle (FRA, KTM), 34:53.096; 2. Rene Hofer (AUT, KTM), +0:01.482; 3. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:02.414; 4. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +0:12.041; 5. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:17.605; 6. Simon Laengenfelder (GER, GASGAS), +0:19.726; 7. Conrad Mewse (GBR, KTM), +0:26.843; 8. Kay de Wolf (NED, Husqvarna), +0:36.261; 9. Stephen Rubini (FRA, Honda), +0:38.886; 10. Roan Van De Moosdijk (NED, Kawasaki), +0:39.965;

MX2 - Grand Prix Race 2 – Top 10 Classification: 1. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), 35:17.306; 2. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:16.443; 3. Tom Vialle (FRA, KTM), +-1:55.000; 4. Rene Hofer (AUT, KTM), +0:21.549; 5. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +0:24.095; 6. Kay de Wolf (NED, Husqvarna), +0:36.714; 7. Wilson Todd (AUS, Kawasaki), +0:39.311; 8. Mikkel Haarup (DEN, Kawasaki), +0:40.802; 9. Thibault Benistant (FRA, Yamaha), +0:47.857; 10. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), +0:56.404;

MX2 – GP Top 10 Classification: 1. Maxime Renaux (FRA, YAM), 45 points; 2. Tom Vialle (FRA, KTM), 45 p.; 3. Rene Hofer (AUT, KTM), 40 p.; 4. Jago Geerts (BEL, YAM), 38 p.; 5. Jed Beaton (AUS, HUS), 34 p.; 6. Kay de Wolf (NED, HUS), 28 p.; 7. Simon Laengenfelder (GER, GAS), 25 p.; 8. Conrad Mewse (GBR, KTM), 23 p.; 9. Mikkel Haarup (DEN, KAW), 22 p.; 10. Stephen Rubini (FRA, HON), 20 p.;

MX2 - World Championship Top 10 Classification: 1. Maxime Renaux (FRA, YAM), 448 points; 2. Jago Geerts (BEL, YAM), 363 p.; 3. Mattia Guadagnini (ITA, KTM), 351 p.; 4. Jed Beaton (AUS, HUS), 324 p.; 5. Tom Vialle (FRA, KTM), 322 p.; 6. Thibault Benistant (FRA, YAM), 307 p.; 7. Rene Hofer (AUT, KTM), 303 p.; 8. Kay de Wolf (NED, HUS), 301 p.; 9. Ruben Fernandez (ESP, HON), 251 p.; 10. Mathys Boisrame (FRA, KAW), 223 p.;

MX2 - Manufacturers Classification: 1. Yamaha, 491 points; 2. KTM, 481 p.; 3. Husqvarna, 370 p.; 4. Kawasaki, 333 p.; 5. Honda, 281 p.; 6. GASGAS, 261 p.; 7. TM, 4 p.;

condividi
commenti
Motocross delle Nazioni: l'Italia è sul tetto del mondo!

Articolo precedente

Motocross delle Nazioni: l'Italia è sul tetto del mondo!

Articolo successivo

MXGP: Herlings batte Febvre in Francia e torna leader

MXGP: Herlings batte Febvre in Francia e torna leader
Carica i commenti