GT Italiano: l'Endurance 2021 parte da Pergusa

La serie tricolore di durata apre i battenti sul tracciato siciliano dove non andava dal 2004. Tanti gli equipaggi da tenere d'occhio nel weekend, con alcuni che scatenano ricordi inevitabili.

GT Italiano: l'Endurance 2021 parte da Pergusa

Dopo la serie Sprint, il Campionato Italiano Gran Turismo riparte per la “prima” stagionale della serie Endurance.

Teatro dell’evento il rinnovato tracciato siciliano di Pergusa, dove la serie tricolore “approdò” nel lontano 2004.

Era il momento delle potenti GT1, dalle Viper della Dr Sport Equipe con Gabbiani-Mastracci e della Racing Box con Perazzini-Matteuzzi e Cioci-Baso alle Ferrari 550 Maranello della JMB con Casè-Guagliardo e della Lister Storm con Lancelotti-Zonca.

In N-GT c’era la Ferrari 360 GTC di Kessel-Chiesa (Kessel Racing) insieme a quella di Drudi-Monti (Mastercar). Molte Porsche tra cui. Quelle Autorlando con Groppi-Moccia e Sala-Sada, Ebimotors con Riccitelli-Quester.

Storia a parte, questo weekend si accendono i motori per la serie Endurance, quindi andiamo a scoprire quali saranno gli equipaggi che si daranno battaglia.

Easy Race affronta la trasferta con il tridente Crestani-Filippi-Greco (PRO), in casa Ceccato Racing torna il canadese Bruno Spengler che affiancherà Comandini-Zug, al volante della M6 (PRO).

Due gli equipaggi per AF Corse con Fuoco-Hudspeth e la giovane Carrie Schreiner (PRO) che ha ben figurato a Monza, seconda vettura (PRO-AM) per Simon Mann che ritrova il compagno storico Matteo Cressoni, assente a Monza per una concomitanza e sostituito da Tony Vilander.

Una 488 GT3 PRO-AM per la Kessel Racing che schiera il Doc. Steve Earle affiancato da David Perel. Due le Audi R8 di Audi Sport Italia, la #12 per Drudi-Agostini-Ferrari e la #14 per Salaquarda-Basz-Postiglione.

Presente anche Imperiale Racing che affida la sua Huracan a Amici-Di Folco-Middleton. Il 21enne inglese, vice campione GT4 European Series nel 2018, ha partecipato al Lamborghini Super Trofeo con il Team Bonaldi Motorsport. Rientra la Scuderia Baldini con l’inseparabile #27, dopo un anno di stop, la squadra del Patron Fabio Baldini, schiera un equipaggio inedito, composto da Fisichella-Zampieri-Gai.

Dopo la serie Sprint, LP Racing schiera Perolini, ottimo avvio a Monza in coppia con Ceccotto, Veglia e Negro. Un equipaggio inedito per questa trasferta siciliana, terra del patron Luca Pirri.

Una vettura in GT4, la BMW M4 della Ceccato Motor con Fascicolo-Neri e Alfred Nilsson. Il pilota svedese ha iniziato la sua carriera in Kart e nelle ultime due stagioni ha partecipato al GT4 Scandinavia e GT4 European Series, sempre al volante di una BMW.

SR&R conferma la sua presenza con la Ferrari 488 Challenge EVO, al volante il trio De Marchi-Risitano-Barbolini.

Dodici macchine con equipaggi interessanti che si sfideranno sul circuito che si sviluppa attorno al Lago di Prosperina, per il 1° Trofeo Città di Enna, un tracciato 3.0 come lo ha definito Mario Sgrò, Presidente del Consorzio Ente Autodromo di Pergusa.

I Campionati Italiani tornano sul circuito ennese, dopo ben diciassette anni e tra le particolarità troviamo nuovamente un Drudi in pista, all’epoca il papà Luca e adesso il figlio Mattia, la Kessel Racing che arriva con la 488 GT3 e il patron Ronnie.

Qui il papà Loris, colse due secondi posti con Andrea Chiesa e sulla 360 GTC faceva mostra di se il #51, tanto caro alle Ferrari GT.

condividi
commenti
GT Italiano: LP Racing a Pergusa con Perolini-Veglia-Negro

Articolo precedente

GT Italiano: LP Racing a Pergusa con Perolini-Veglia-Negro

Articolo successivo

GT Italiano, Pergusa, Libere 1: LP Racing al comando nel finale

GT Italiano, Pergusa, Libere 1: LP Racing al comando nel finale
Carica i commenti