GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
56 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
78 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
7 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
21 giorni
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
20 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
1 giorno
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
26 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
FP1 in
14 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
FP1 in
28 giorni
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
21 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
42 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
6 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
28 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
70 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
126 giorni

Gara 1: Ben Barnicoat è il mago della pioggia a Pau

condividi
commenti
Gara 1: Ben Barnicoat è il mago della pioggia a Pau
Di:
14 mag 2016, 10:12

Il pilota dell'Hitech GP ha condotto la gara dal primo all'ultimo giro, approfittando della pessima partenza dalla pole di Stroll. Alle sue spalle ha completato il podio il duo Prema composto da Cassidy e Gunther. Lorandi ha concluso in decima posizione.

Nick Cassidy, Prema Powerteam, Dallara F312 - Mercedes-Benz
Nick Cassidy, Prema Powerteam Dallara F312 – Mercedes-Benz
Nick Cassidy, Prema Powerteam Dallara F312 – Mercedes-Benz
Maximilian Günther, Prema Powerteam, Dallara F312 – Mercedes-Benz
Maximilian Günther, Prema Powerteam, Dallara F312 – Mercedes-Benz
Maximilian Günther, Prema Powerteam, Dallara F312 – Mercedes-Benz
Harrison Newey, Van Amersfoort Racing, Dallara F312 - Mercedes-Benz
Anthoine Hubert, Van Amersfoort Racing, Dallara F312 - Mercedes-Benz
Joel Eriksson, Motopark, Dallara F312 - Volkswagen
Niko Kari, Motopark, Dallara F312 - Volkswagen
Harrison Newey, Van Amersfoort Racing, Dallara F312 - Mercedes-Benz
Nick Cassidy, Prema Powerteam Dallara F312 – Mercedes-Benz

Dopo aver concluso il precedente appuntamento ungherese con la vittoria in Gara 3, Ben Barnicoat ha proseguito con lo stesso risultato nel primo appuntamento sul tracciato di Pau cogliendo un successo perentorio in Gara 1.

Così come in Ungheria, anche la vittoria odierna è stata colta in condizioni di bagnato, mostrando una tecnica di guida superiore ai rivali.

Barnicoat ha preso il comando sin dal via, complice anche una pessima partenza dalla pole di Lance Stroll. Il pilota del team Prema ha infatti vanificato la partenza al palo ed è subito retrocesso in nona posizione impossibilitato a rimonatare.

Alle spalle del pilota del team Hitech GP sono quindi risaliti i due alfieri della Prema, Gunther e Cassidy. Il tedesco non ha mostrato di gradire particolarmente l'asfalto viscido ed ha girato su un ritmo non all'altezza né di Barnicoat, che ha così creato il vuoto alle sue spalle, né di Cassidy, impossibilitato a dare la caccia al leader della corsa.

La gara non ha fornito particolari emozioni sino al giro numero 9 quando, a seguito del contatto con le barriere di Li Zhi Cong, è stata chiamata in pista la safety car. Barnicoat ha così visto azzerato il proprio vantaggio sugli inseguitori.

Alla ripartenza, il britannico è stato abile nel mantenere la prima posizione mentre Cassidy si è reso protagonista di un sorpasso superlativo all'esterno ai danni di Gunther ed ha così potuto impostare il proprio ritmo e gettersi all'inseguimento di Barnicoat.

L'alfiere dell'Hitech GP ha mantenuto il sangue freddo, non commettendo mai una sbavatura, ed ha alla fine preceduto sul traguardo il neozelandese con poco più di due secondi di vantaggio, mentre Maximilian Gunther, giunto terzo, ha badato a cogliere punti pesanti in ottica campionato.

George Russell ha chiuso ai piedi del podio dopo aver dimostrato di poter mantenere il ritmo di Gunther senza, tuttavia, avere mai l'opportunità di sferrare l'attacco per conquistare la terza posizione, ed ha preceduto per appena un secondo Callum Ilott.

Se i primi sei piloti sono giunti in ritardo da Barnicoat di otto secondi, ben più pesante è stato il distacco inflitto dal britannico al resto della compagnia. Jensen, infatti, ha concluso in sesta posizione precedendo Tveter, in ritardo di oltre sedici secondi, mentre Sergio Sette Camara ha preceduto un deluso Lance Stroll ed il nostro Alessio Lorandi, decimo ed in ritardo di 26 secondi dal vincitore.

 

Pos. Driver Team Gap
1  Ben Barnicoat HitechGP  
2  Nick Cassidy Prema Powerteam 2.489
3  Maximilian Gunther Prema Powerteam 5.318
4  George Russell HitechGP 7.034
5  Callum Ilott Van Amersfoort Racing 8.156
6  Mikkel Jensen kfzteile24 Mucke Motorsport 16.707
7  Ryan Tveter Carlin 17.997
8  Sergio Sette Camara Motopark 22.166
9  Lance Stroll Prema Powerteam 22.956
10  Alessio Lorandi Carlin 26.906
11  Guan Yu Zhou Motopark 30.07
12  Anthoine Hubert Van Amersfoort Racing 30.803
13  Ralf Aron Prema Powerteam 31.856
14  Joel Eriksson Motopark 33.052
15  Harrison Newey Van Amersfoort Racing 35.617
16  Nikita Mazepin HitechGP 36.351
17  David Beckmann kfzteile24 Mucke Motorsport 39.666
18  Arjun Maini ThreeBond with T-Sport 1:01.388
19  Niko Kari Motopark 1 Lap
20  Pedro Piquet Van Amersfoort Racing 1 Lap
Ret  Zhi Cong Li Carlin
Articolo successivo
Russell e Lorandi si prendono le pole di Gara 2 e 3 di Pau

Articolo precedente

Russell e Lorandi si prendono le pole di Gara 2 e 3 di Pau

Articolo successivo

Nemmeno la safety car ferma George Russell in gara 2 a Pau

Nemmeno la safety car ferma George Russell in gara 2 a Pau
Carica i commenti