Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
FP1 in
63 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
85 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
106 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
120 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
134 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
162 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
169 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
183 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
218 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
225 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
239 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
253 giorni
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: Verstappen rovina l'inedito pacchetto aerodinamico

condividi
commenti
Red Bull: Verstappen rovina l'inedito pacchetto aerodinamico
Di:
Co-autore: Giorgio Piola
27 feb 2020, 11:34

La squadra di Milton Keynes ha portato al debutto la veste aerodinamica di Melbourne, ma Max Verstappen si è insabbiato dopo pochi giri rovinando diverse parti: ala anteriore, cape, barge board, fondo e diffusore posteriore sono le parti cambiate. Quali sono quelle danneggiate dall'olandese?

La Red Bull finora non ha brillato con la RB16: dopo una giornata inaugurale dei test invernali nella quale aveva mostrato un grande potenziale, poi è scomparsa dai radar. La squadra di Milton Keynes ha rotto gli indugi portando in pista un nuovo pacchetto aerodinamico con Max Verstappen che lo ha subito danneggiato in un'uscita di pista alla curva 5 dopo un violento servosterzo in staccata.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, ispezionai danni al diffusore dopo un testacoda nella ghiaia

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, ispezionai danni al diffusore dopo un testacoda nella ghiaia

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Parliamo di ala anteriore, cape, barge board, fondo e diffusore, oltre all'ala posteriore a cucchiaio che si era già vista ieri. Si tratta dell'evoluzione più evidente vista finora che lo staff di Adrian Newey ha tirato fuori in vista del GP d'Australia, prima gara del mondiale.

Red Bull Racing RB16, dettaglio delll'ala anteriore nuova

Red Bull Racing RB16, dettaglio delll'ala anteriore nuova

Photo by: Giorgio Piola

L'ala anteriore presenta un nuovo profilo principale che rinuncia alla piccola arricciatura mostrata nella versione precedente dando la sensazione di essere meno carica: è cambiata anche la paratia laterale che nella parte inferiore è diventata arcuata verso l'esterno. Non solo, ma anche l'utimo flap è più scarico nella porzione esterna per puntare a un concetto outwash, ripudiando un concetto aerodinamico portato avanti fino ad ora.

Red Bull Racing RB16: ecco il nuovo cape dotato di una pinna di squalo

Red Bull Racing RB16: ecco il nuovo cape dotato di una pinna di squalo

Photo by: Giorgio Piola

Anche il cape è inedito: in coda al mantello, infatti, dove esisteva un divaricatore di flusso à apparsa una pinna verticale che sembra quella di uno squalo, creando un soffiaggio fra i due elementi.

Red Bull Racing RB16, dettaglio del barge board e del deviatore di flusso in stile Mercedes

Red Bull Racing RB16, dettaglio del barge board e del deviatore di flusso in stile Mercedes

Photo by: Giorgio Piola

Il barge board e il deviatore di flusso si orientano al disegno della Mercedes: l'elemento verticale che ha uno slot nella parta centrale, si aggrappa a sei coltelli orizzontali che si legano a un profilo nel bordo d'entrata che evidenzia due due generatori di vortice che si estendono verso l'anteriore.

Red Bull Racing RB16, dettaglio del nuovo diffusore posteriore

Red Bull Racing RB16, dettaglio del nuovo diffusore posteriore

Photo by: Giorgio Piola

Anche nel posteriore si è potuto osservare il nuovo diffusore posteriore che è caratterizzato da quattro elementi sovrapposti che si arcuano verso l'avanti con spigoli vivi.

 

Articolo successivo
F1: ecco le mescole Pirelli per i GP di Olanda e Canada

Articolo precedente

F1: ecco le mescole Pirelli per i GP di Olanda e Canada

Articolo successivo

Test Barcellona, Day 2: Ferrari al top, ma contro vento

Test Barcellona, Day 2: Ferrari al top, ma contro vento
Carica i commenti