Autore

Giorgio Piola

Latest articles by Giorgio Piola

Griglia
Lista
Video F1 | Piola: "Ecco le migliori soluzioni tecniche di oggi e di ieri"
Video all'interno

Video F1 | Piola: "Ecco le migliori soluzioni tecniche di oggi e di ieri"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giorgio Piola risponde alle vostre domande e curiosità, analizzando il presente e il passato della Formula 1 attraverso i ricordi, i numerosi aneddoti e... l'immancabile lente d'ingrandimento della tecnica.

F1 | Haas: c'è stata... mutazione della VF-22 in Ferrari

La squadra americana ha introdotto all'Hungaroring la prima evoluzione stagionale della VF-22: solo Magnussen ha beneficiato del pacchetto di aggiornamenti che rendono la monoposto curata da Simone Resta sempre più una Ferrari. Le pance sono diventate svasate come sulla F1-75 e le branchie per lo sfogo dell'aria calda sono più simili a quelle della rossa. Rivisto anche il fondo, il cofano motore, la brake duct posteriore e le leve della sospensione dietro.

F1 | Aston Martin rivoluzionaria nell'ala posteriore

La squadra di Silverstone, dopo un'accurata lettura delle regole tecniche 2022, ha saputo aggirare i limiti imposti della FIA, per riproporre un'alettone posteriore che riporta in auge le paratie laterali che conoscevamo fino allo scorso anno. La soluzione è stata dichiarata perfettamente legale dai commissari federali e quasi certamente è destinata a fare scuola nel paddock.

F1 | Ecco come può flettere lo splitter infulcrato alla scocca

La nostra immagine, finalmente, mostra nel dettaglio come è realizzato lo splitter dell'Alfa Romeo C42: si tratta di una struttura metallica posta a sbalzo dalla scocca a cui è fissata grazie a due punti di attacco che permettono una flessione verso l’alto controllata dall’ammortizzatore dotato di molle a tazza. E grazie agli ski block adattivi i team possono abbassare le macchine senza che la tavola si consumi sfregando sull'asfalto, potendo sfruttare una maggiore downforce a favore delle prestazioni.

F1 | Red Bull: tre novità per sfidare la Ferrari in Ungheria!

La squadra di Milton Keynes non accenna a rallentare l'evoluzione della RB18: in Ungheria è stato portato l'ennesimo fondo modificato frutto di un maniacale studio di micro-aerodinamica. Nel retrotreno spicca la nuova beam wing a "tapparella" adatta a un tracciato in cui serve il massimo carico, mentre gli specchietti più grandi rispondono a una richiesta della FIA che vuole provare i retrovisori più grandi in vista del 2023. La Red Bull vuole rovinare le uova nel paniere della Ferrari in terra magiara.

F1 | Mercedes: interventi alle ali per trovare più carico

Mercedes ha portato all'Hungaroring un'ala anteriore per avere più carico possibile. Aumentata la corda dei flap, ma è più stretta quella del profilo principale per far passare più aria sotto la vettura. L'ala posteriore presenta un intervento... anni 70!

F1 | Aston Martin: la pinza reticolata per ridurre il peso

La squadra di Silverstone è tornata a muovere la classifica del mondiale Costruttori con un punticino in Francia dopo la battaglia fratricida fra Stroll e Vettel. La AMR22 mostra gravi limiti in qualifica, mentre in gara si difende meglio. Dalla verdona con le pance spioventi ci si aspettava qualcosa in più: il team sta combattendo contro il peso e l'adozione di nuove pinze nell'anteriore ha permesso un risparmio sulle masse non sospese.

F1 | Ferrari: ecco perché la F1-75 è la macchina più competitiva

La Scuderia vuole cancellare subito la delusione francese e si sta preparando al GP d'Ungheria con l'obiettivo di costruire una doppietta con Leclerc e Sainz. A Maranello sono consapevoli di disporre in questo momento della monoposto più performante, capace di far durare più a lungo le gomme rispetto alla Red Bull di Max Verstappen. Scopriamo quali sono le armi della F1-75.

F1 | Red Bull: la beam wing ora prolunga il diffusore posteriore!

La modifica al cofano motore della RB18 finalizzata a portare un flusso d'aria più pulito verso il retrotreno era finalizzata all'adozione di una nuova bean wing che è apparsa al GP di Francia. La squadra di Milton Keynes usa l'elemento inferiore a grande incidenza per essere un prolungamento dell'estrattore posteriore, mentre il soffiaggio garantito dal primo profilo permette una maggiore estrazione d'aria dal diffusore, generando più effetto suolo senza perdere in efficienza.

F1 | Red Bull: ritrovata la velocità massima dopo un passo indietro

In Austria la RB18 ha patito un eccessivo consumo delle gomme: il direttore tecnico Pierre Waché ha bocciato al Paul Ricard il fondo in stile Ferrari, preferendo fare un passo indietro per soddisfare le richieste di Verstappen che non gradisce una macchina sottosterzante. Deliberato un solo convogliatore di flusso all'esterno delle bocche dei canali Venturi e la monoposto di Milton Keynes torna a essere la più veloce in rettilineo con una configurazione aerodinamica più scarica della rossa.

F1 | Ferrari: coraggio di cambiare l'ingresso dei canali Venturi

La Scuderia ha svolto un importante lavoro di sviluppo sulla rossa: al Paul Ricard cambiano in maniera drastica i flussi che vengono indirizzati nei canali che generano la downforce. A Maranello riprendono dei concetti Red Bull che hanno funzionato, esattamente come quelli di Milton Keynes che non hanno esitato a copiare il marciapiede davanti alla ruota posteriore. E' pensabile che sotto alla F1-75 ci siano altre novità nascoste...

F1 | Ferrari: Leclerc prova il nuovo fondo evoluto

La Scuderia continua l'incessante lavoro di sviluppo sul fondo della F1-75: gli aerodinamici di Diego Tondi hanno modificato le bocche dei canali Venturi alla ricerca di una maggiore efficienza, senza perdere downforce. La soluzione viene affidata a Charles Leclerc che avrà modo di valutare le novità nelle prove libere del GP di Francia.

F1 | Mercedes: cambia la presa per il naso e l'ala anteriore

La squadra di Brackley è molto fiduciosa di fare bene nel GP di Francia, pista piatta che bene si adatta alle caratteristiche della W13. I tecnici hanno portato un altro pacchetto di aggiornamento della freccia d'argento: per ora si è visto un naso modificato e un'ala anteriore diversa nel profilo principale e nel primo flap.

F1 | Haas: cambia la paratia laterale della VF-22

La squadra americana introduce il primo pacchetto di novità tecniche al GP di Francia: per il momento vi mostriamo la nuova bandella laterale dell'ala anteriore che segue i concetti introdotti dalla Mercedes in Gran Bretagna.

F1 | Ferrari: sei musi da allestire, con qualche novità sull'ala?

Nella già bollente pit lane del GP di Francia il nostro Giorgio Piola ha colto i musi della Ferrari del tutto privi dell'ala anteriore. Di solito arrivano in pista già musi pre-assemblati con alcuni profili già montati. E' il segno che ci sarà qualche piccolo aggiornamento oltre all'ala posteriore scarica ulteriormente evoluta? La carrozzeria dispone delle branchie più aperte per assicurare che la power unit possa respirare con il grande caldo.

F1 | Ecco i 3 punti che cambieranno le monoposto 2023

La FIA ha deciso dei cambiamenti alle regole tecniche 2023 per combattere la diffusione del porpoising invocando le ragioni di sicurezza, che consentono alla Federazione Internazionale di intervenire senza il consenso dei team. Ferrari e Red Bull pensano che le scelte fatte siano un regalo alla Mercedese e i direttori tecnici riuniti nel Technical Advisory Committee sono preoccupati perchè devono fermare i progetti del prossimo anno in attesa di maggiori chiarimenti.

F1 | Mercedes: riparazione delle due W13 a porte chiuse

La squadra di Brackley non ha fatto ricorso alla rottura del coprifuoco per ripristinare le due W13 incidentate ieri in Q3 da Lewis Hamilton e George Russell. I meccanici della Stella ieri sera hanno preparato tutti i pezzi da sostituire e questa mattina alle 9,30 hanno cominciato l'assemblaggio delle frecce d'argento nella speranza di mettere in pista i due piloti per la seconda sessione di prove libere in programma alle 12,30. Sostituito il telaio di Lewis.

F1 | Red Bull: in Austria la RB18 ha paura di non respirare

Fra le squadre top, solo il team di Milton Keynes ha introdotto delle modifiche dopo Silverstone. Si tratta di novità introdotte per garantire l'affidabilità della power unit e dei freni a discapito dell'efficienza aerodinamica. Ecco cosa ha deliberato il direttote tecnico Pierre Waché per la gara di casa che si corre in altura a 700 metri e con aria rarefatta.

F1 | Alpine: ala più scarica e canali per avere più carico

La squadra di Enstone sta producendo il massimo sforzo per cercare di aggiuntare il quarto posto nel mondiale Costruttori: dopo aver fatto debuttarea Silverstone le pance con lo scavo in stile Ferrari, i tecnici di Pat Fry hanno introdotto un'ala dietro con minore ersistenza all'avanzamento e delle novità alla parte anteriore del fondo.

F1 | Red Bull: due travi in titanio per tenere il fondo, Ferrari però...

La squadra di Milton Keynes combatte una doppia battaglia nello sviluppo della RB18: da una parte cerca la massima rigidezza del fondo per poter deliberare assetti sempre più vicini all'asfalto che generano più carico, e dall'altra punta a combattere il peso visto che è ancora sovrappeso. Ferrari e Mercedes hanno percorso strade molto diverse per controllare le flessioni del marciapiede: scopriamo come...

F1 | Mercedes: è asimmetrica l'apertura laterale del cestello

Sulla W13 l'evoluzione dei particolari è continua: ogni dettaglio che può contribuire a dare delle prestazioni viene sviluppato in barba ai vincoli del budget cap. I cestelli anteriori privi dell'ultimo coperchio in carbonio evidenziano interessanti passaggi d'aria con funzione aerodinamica. Ed è insolita anche la forma esterna che non è più naturalmente rotonda, ma a curiosamente goccia...

F1 | Aston Martin: nuova beam wing e tanta micro-aerodinamica

La "verdona" dopo aver cambiato faccia a Barcellona, abbandonando il doppio fondo per cedere alle pance spioventi, presenta una serie di modifiche votate alla ricerca di maggiore carico, senza però incrementare la resistenza all'avanzamento.

F1 tecnica | Ferrari: evoluzione più profonda di quanto si veda

Altre squadre, fra cui Red Bull e Mercedes, hanno portato modifiche piuttosto appariscenti a Silverstone, mentre la Ferrari non ha avuto bisogno di rivoluzioni per indirizzare nella giusta direzione il lavoro di sviluppo del proprio concetto aerodinamico. Sotto la bocca dei radiatori è aumentato il flusso che viene indirizzato verso il fondo, mentre in coda il cofano motore è stato affinato e il raffreddamento è stato potenziato con un leggero aggiornamento della fiancata. Rivisto lo specchietto e confermata l'ala scarica.

F1 | Mercedes: flap più basso nella paratia anteriore

La squadra di Brackley ha introdotto una modifica all'ala anteriore, spostando il flap posto all'esterno della paratia laterale. L'intenzione è di migliorare l'efficienza del flusso che viene spinto all'esterno della ruota anteriore. Si tratta della prima novità fra quelle attesea a Silverstone...

F1 | Rivoluzione Williams: tradita l'idea Mercedes, segue Red Bull

La squadra di Grove ha portato a Silverstone una versione B della deludente FW44: la nuova monoposto, intorno al solito telaio e alla power unit Mercedes, è completamente diversa. Ripudia i concetti aerodinamici della W13 e si avvicina alle scelte fatte da Newey sulla RB18, spostando i radiatori e rivedendo il disegno delle pance e del cofano motore. Per ora c'è un solo esemplare affidato ad Albon.

F1 | Red Bull: Newey snellisce la RB18 con uno scavo

La squadra di Milton Keynes non ha alcuna intenzione di rallentare lo sviluppo della RB18 e a Silverstone ha introdotto un nuovo cofano motore che permette di sfogare l'aria calda della power unit diversamente. Così la carrozzeria intorno al motore è diventata svasatissima per aumentare l'effetto Coanda e per migliorare l'efficienza della beam wing. Alla faccia dei limiti del budget cap!

F1 | Clamorosa Alpine: le pance scavate copiano la Ferrari!

A Enstone hanno voluto rivoluzionare la A522: dopo essere andati chiaramente nella direzione aerodinamica della Red Bull, i tecnici diretti da Pat Fry hanno deciso di cercare il carico aerodinamico copiando i concetti che hanno reso unica la forma scavata della rossa. Questa è la modifica più vistosa nel pacchetto di novità introdotte a Silverstone che comprendono anche un diverso cofano motore e un fondo modificato.

F1 tecnica | Ferrari ancora con nuovi supporti degli specchietti

La Scuderia continua a evolvere la F1-75 gara dopo gara: in Canada avevamo visto nuovi supporti dei retrovisori che andavano in direzione di quelli della Red Bull e a Silverstone è già stata portata una versione rivista che introduce anche due piccoli profili che pendono dallo specchietto.

F1 | Beam wing: ecco come la FIA limita le flessioni

Nel Consiglio Mondiale FIA sono stati approvati dei provvedimenti che impattano sull'aerodinamica delle F1 a partire da Silversto. Oltre ad adeguare i controlli sulla deflessione del bordo d'uscita dell'ala posteriore ai valori che sono stati sperimentati, c'è stato un intervento sulle due ali inferiori che ora hanno nuovi vincoli di flassione. Interessante l'incremento della tolleranza dal 2 al 3% della mappa dimensionale che viene fatta con la scannerizzazione della vettura nel box, perché la lettura al CAD era inadeguata.

F1 | Red Bull: risolto il mistero della vaschetta nella pancia

La frenata è un aspetto che la squadra di Milton Keynes sta tenendo con grande attenzione: sulla RB18 c'è una particolare attenzione per tenere sotto controllo le temperature nei corner, evitando i nocivi surriscaldamenti, ma c'è anche un tentativo di riproporre dei flussi aerodinamici all'interno dei cestelli. Chiarito il dubbio sulla funzione della vaschetta montata nella pancia destra: serve al brake by wire, mentre quelle dei due impianti separati dei freni sono in un unico contenitore nell'anteriore.

F1 | Haas: lo sfogo per raffreddare il radiatore centrale

La VF-22 disegnata da Simone Resta è una macchina interessante che raccoglie meno di quello che meriterebbe per i frequenti errori dei piloti e i problemi di affidabilità derivati in particolare dalla power unit 066/7. La monoposto americana realizzata nella factory di Maranello ha un impianto di raffreddamento diverso da quello della rossa e dispone di uno sfogo d'aria calda sotto alla pinna del cofano motore.

F1 | Red Bull: Perez con le nuove pinze per la rimonta

La squadra di Milton Keynes ha potuto lavorare sulla RB18 del pilota messicano dopo il crash di ieri in qualifica: siccome Checo sarà impegnato in un tentativo di rimonta dal 13esimo posto, gli sono state montate le pinze dei freni anteriori con il trattamento termico utile a evitare i surriscaldamenti dell'impianto, visto che la gara si disputerà con la pista asciutta e le staccate torneranno a essere un aspetto molto selettivo nella prestazione canadese. Ma non dovrebbero essere uguali a quelle usate ieri?

F1 tecnica | Ferrari: ecco l'arma di Leclerc per i sorpassi

La Scuderia ho portato in Canada una nuova ala posteriore che è stata montata sulla F1-75 di Leclerc con l'obiettivo di rendere la rossa più veloce con l'ala mobile aperta e per facilitare la rimonta del monegasco dalle retrovie nella gara che si disputerà con la pista asciutta. Sainz, invece, dispone di un'ala più carica che doveva servire a centrare la pole position nelle qualifiche bagnate: lo spagnolo sarà leggermente penalizzato sui rettilinei durante la corsa.

F1 | Red Bull: nuove pinze dei freni anti surriscaldamento

La squadra di Milton Keynes sta lavorando duramente per garantirsi l'affidabilità nel corner ruota dove ha registrato dei surriscaldamenti. Dopo essere passati a copri cerchi in materiali compositi (più leggeri di quelli in metallo) gli ingegneri di Newey hanno sviluppato con Brembo delle nuove pinze che hanno subito un trattamento anti calore. Il team campione del mondo prosegue in modo incessante lo sviluppo della RB18, investendo sui freni per una pista impegnativa come Montreal.

F1 | Alpine: confermata la seconda beam wing piatta

La squadra di Enstone insiste nello sviluppare la A522 alla ricerca dell'efficienza aerodinamica: anche in Canada viene proposta la soluzione che era stata provata a Baku con il secondo flap dell'ala posteriore inferiore a incidenza quasi zero. Promosse le nuove bocche dei radiatori di nuovo disegno che permettono di limitare la resistenza all'avanzamento.

F1 | Ferrari: stesso fondo ma con direzione delle fibre diversa

La rossa che è arrivata in Canada sostanzialmente è uguale a quella che ha corso a Baku. Ma all'occhio attento del nostro espert Giorgio Piola non è sfuggito che il fondo, pur essendo di identico disegno a quello che aveva debuttato a Barcellona. mostra un orientamento delle fibre che è diverso, ruotato di novanta gradi. Così si cambiano le rigidezze per mantenendo un identico lay out.

F1 | Pastiglia Brembo: più raffreddamento e meno peso

La multinazionale bergamasca sta andando incontro alle esigenze dei team con pastiglie evolute che assicurano un migliore raffreddamento abbinato a una riduzione del peso. Si tratta di due elementi importanti che permettono di migliorare le prestazioni pur mantenendo i valori di affidabilità raggiunti. Scopriamo come...

F1 | Red Bull copia Ferrari con la chiglia nell'estrattore!

La squadra di Milton Keynes stupisce per la quantità di novità che ha introdotto a Baku: oltre all'ala posteriore specifica e al singolo elemento della beam wing, sulla RB18 è stata modificata la curva finale delle fiancate. Ma il pacchetto si completa con la chiglia in carbonio che è stata incollata all'estrattore centrale, riprendendo un concetto che la Ferrari ha introdotto sulla rossa a Barcellona. Interessante anche l'irrigidimento in metallo del fondo: Newey da una parte toglie peso e dall'altra lo aggiunge...

F1 | Ferrari: ecco l'ala scarica tenuta nascosta a Miami

La Scuderia nella seconda sessione di prove libere ha sfoggiato su entrambe le rosse l'ala posteriore che era attesa in Florida e che poi non si è vista se non in un run del filming day. Con questa soluzione Leclerc è riuscito a recuperare una decina di chilometri all'ora in velocità massima, anche se il margine dalla Red Bull resta ancora importante. Sul giro secco la F1-75 è parsa più veloce della RB18, ma sul passo la monoposto di Milton Keynes ha le sue carti migliori. Cosa si inventeranno a Maranello?

F1 | Red Bull: tolto un elemento della beam wing

La squadra di Milton Keynes non vuole vedere insidiata la sua supremazia nelle velocità massime dopo che la Ferrari ha notevolmente ridotto il gap con l’introduzione del nuovo pacchetto aerodinamico in Spagna e ha rinunciato al secondo profilo dell’ala inferiore posteriore.

F1 | Mercedes: un riforzo per cancellare le vibrazioni?

Nel team di Brackley non si sono ancora arresi all'idea che la W13 sia una monoposto sbagliata: i tecnici diretti da Mike Elliott proseguono lo sviluppo della discussa freccia d'argento senza pance, perché non si capacitano come mai la vettura non esprima in pista il potenziale che si vede in galleria. Incuriosisce il rinforzo introdotto fra il profilo alare che copre il cono anti intrusione e la pancia. A cosa serve? Proviamo a scoprirlo...

F1 | Alpine: bocche dei radiatori dimezzate per la A522

La squadra di Enstone non si è arresa all'idea di essere sesta nel mondiale Costruttori: a Baku fa debuttare la nuova configurazione delle bocche dei radiatori. Le pance mostrano delle prese d'aria dimezzate per il raffreddamento dei radiatori della power unit Renault. C'è anche un'ala posteriore molto scarica alla ricerca della velocità massima sul lungo rettilineo di oltre 2 km.

F1 | Ferrari: modificato il supporto degli specchietti

Continua la sfida a distanza sugli sviluppi di Ferrari F1-75 e Red Bull RB18: se il team di Milton Keynes ha lavorato nello scivolo finale delle pance, a Maranello hanno rivisto gli attacchi dei retrovisori: prima erano solo dei deviatori di flusso per l'aria che doveva andare a riempire lo scavo sopra alle fiancate per aumentare il carico, mentre ora diventano anche dei generatori di vortice nella delicata zona dell'abitacolo, sfruttando le opportunità lasciate dal regolamento.

F1 | Red Bull: pancia più spiovente per lo slot nell'estrattore

La squadra di Milton Keynes non ferma lo sviluppo della RB18 che progredisce gara dopo gara con modifiche di micro aerodinamica: a Baku la coda della fiancata è più spiovente per favorire l'ingresso del flusso in uno slot a forma di L rovesciata che è stato aperto ai lati dell'estrattore. C'è anche un piccolo tirante per irrigidire il marciapiede del fondo e ridurre ulteriormente il porpoising.

F1 | Ferrari copia il fondo, ma va più forte dell'originale

La Red Bull ha indicato la via dello sviluppo nella parte del fondo che non si vede: Ferrari, McLaren e, forse, altri avversari hanno introdotto delle parti scalinate che si sono viste per prime sulla RB18 per generare dei vortici che rendono più efficienti i canali Venturi, ma al momento sembra essere la rossa la monoposto più competitiva. Scopriamo come mai...

F1 | McLaren: rotto il coprifuoco ma salvato il telaio di Ricciardo

La squadra di Woking ha rotto il coprifuoco ieri sera per ricostruire la MCL36 di Daniel, ma i danni sono stati meno pesanti di quanto era stato immaginato dopo il violento crash alle PIscine. La scocca non è stata danneggiata per cui l'impatto non avrà grandi ripercussioni nemmeno sul budget cap del team arancione.

F1 | McLaren: tagliati gli specchietti per la visibilità

La squadra di Woking con piccole modifiche alla MCL36 è una delle protagoniste a Monte Carlo: Norris è riuscito a portarsi al quinto posto dopo le prove libere del venerdì, risultando il primo degli altri dietro a Ferrari e Red Bull. Cambiato l'angolo di sterzo per girare nei tornanti e adottate opzioni di raffreddamento per freni e motore a garanzia dell'affidabilità.

F1 | Red Bull respira meglio con lo sfogo in più nelle pance

La squadra di Milton Keynes ha lavorato con cura per evitare i problemi di affidabilità: a Monte Carlo è stata portata l'ala posteriore da alto carico non alleggerita per evitare i guai nel comando del DRS visto a Barcellona sulla monoposto di Verstappen. Nella carrozzeria è stato aperto anche uno sfogo d'aria supplementare per combattere il calore del Principato. Interessante la collocazione della vschetta del liquido dei freni che è stata spostate nelle pance.

F1 | Ferrari: Leclerc con il vecchio pacchetto aerodinamico

La Scuderia sulla monoposto del pilota monegasco ha montato il vecchio fondo che non è stato usato a Barcellona: è molto probabile che la squadra di Maranello voglia fare delle prove comparative nelle libere di domani mattina.

F1 | Red Bull: con soli 3 km/h in più il sorpasso ora è difficile

Verstappen non ha potuto replicare al giro monstre di Leclerc in qualifica, ma aveva un potenziale tecnico maggiore di quello che ha sfruttato. Il guiao al comando del DRS lo ha penalizzato, ma la RB18 sembra aver perso il grande vantaggio di velocità massima sui rettilinei che si è ridotto a soli 3 km/h. Ecco perché Max dovrà giocarsi molto in partenza nel GP di Spagna...

F1 | Ferrari: l'estrattore con la chiglia che è incollata

Le modifiche introdotte a Barcellona sulla Ferrari F1-75 funzionano: la rossa può cercare un'altezza minima da terra perché il fondo è stato rivisto dopo che i tecnici sono riusciti a contenere il saltellamento in rettilieno. L'efficienza aerodinamica è stata migliorata grazie al bargeboard che separa il flusso per il tunnel Venturi dall'aria sporca generata dalla ruota anteriore. Interessante anche la chiglia che caratterizza il nuovo estrattore posteriore che è stata incollata nel retrotreno.

F1 | Ferrari: il nuovo pacchetto rende la F1-75 più veloce sul dritto!

La Scuderia ha tratto buone indicazioni nella prima sessione di prove libere del GP di Spagna: il pacchetto di aggiornamenti (fondo, estrattore, brake duct e ala posteriore) ha permesso di precedere con la F1-75 la Red Bull in fondo al rettilineo principale. Scopriamo quali sono gli aggiornamenti che sono stati montati sulle rosse di Sainz e Leclerc.

F1 | McLaren MCL36: più novità del previsto a Barcellona

La squadra di Woking cerca di reagire alle recenti difficoltà con un pacchetto di aggiornamenti importanti che riguardano molti aspetti della macchina arancione nel tentativo di risalire la china dopo un avvio di stagione sotto tono. Le novità sono sulla vettura di Lando Norris, mentre Daniel Ricciardo girerà nella configurazione standard per fare delle comparazioni.

F1 | Aston Martin: la AMR22 è una copia della Red Bull

La somiglianza della "verdona" con la RB18 non deve sorprendere perché il direttore tecnico, Dan Fallows, è arrivato proprio dalla squadra di Milton Keynes, dove era il capo aerodinamico, per cui i concetti che ha portato sono quelli della monoposto di Adrian Newey. E' sparito il doppio fondo grazie al certosino lavoro di Luca Furbatto che ha trasformato la AMR22 in una vettura con pance spioventi dopo che i radiatori orizzontali sono stati rimessi verticali e inclinati in avanti. E' una vera rivoluzione.

F1 | Mercedes: nuovo fondo e doppio splitter sulla W13

La squadra di Brackley arriva a Barcellona dopo il filming day del Paul Ricard nel quale le modifiche alla W13 sono state promosse: il nuovo fondo anti-porpoising e il doppio splitter sono le novità più appariscenti che si sono viste nella pit lane di Montmelò.

F1 | Red Bull: alleggeriti i porta mozzi e le pance

Lo staff di Adrian Newey continua ad aggiornare la RB18: oltre a novità sul fondo, in Spagna abbiamo visto dei porta mozzi più leggeri per abbassare il peso minimo della vettura che ancora non raggiunge il minimo di 798 kg. Nel pacchetto spagnolo dovrebbero essere stati recuperati altri due chili, dopo i quattro già tolti per il GP dell'Emilia Romagna, sverniciando e fresando altre parti delle fiancate. L'ala posteriore è più carica per il circuio spagnolo da medio-alto carico.

F1 | Aston Martin: ecco i radiatori inclinati della AMR22 evo

Ecco le prime immagini della AMR22 che rinuncia alla pance con il doppio fondo per tornare a fiancate spioventi: dopo aver cambiato la posizione dei radiatori gli aerodinamici hanno potuto ridisegnare la vettura che adotta fondo e estrattore che sono molto simili a quelli sviluppati dalla Red Bull. La squadra di Silverstone conta di dare una svolta a una stagione che finora è stata molto avara di risultati. Il team conta di mandare domani in pista due vetture aggiornate per Stroll e Vettel.

F1 | Mercedes: le W13 evo arrivate a Barcellona dopo il filming day

Le Mercedes W13 sono arrivate questa mattina al Montmelò dopo aver svolto il filming day ieri al Paul Ricard, già dotate del pacchetto di novità che farà il suo esordio proprio in questo fine settimana nel GP di Spagna.

F1 | Piola racconta Elio De Angelis, l'amico più che il pilota
Video all'interno

F1 | Piola racconta Elio De Angelis, l'amico più che il pilota

Sono trascorsi 36 anni dalla scomparsa del pilota romano durante i test del Paul Ricard con la Brabham. Per ricordare Elio abbiamo deciso di riproporvi le parole toccanti di Giorgio Piola: il giornalista ligure era un suo grande amico e i due avevano condiviso molti momenti insieme fino alla terribile tragedia con la BT55.

F1 | Alpine A522: doppio splitter e flap mobile che cambia la scia

La squadra di Enstone ha deciso di sviluppare la A522 gara dopo gara, introducente piccole modifiche ad ogni appuntamento. Esteban Ocon, partito ultimo dopo il crash di sabato mattina, si è arrampicato all'ottavo posto con una bella rimonta. Sulla vettura blu sono comparse due soluzioni nuove: il doppio splitter e un'ala posteriore da basso carico con un disegno originale nella parte esterna del flap mobile.