Horner: "Red Bull tornerà agguerrita dopo la pausa"

Il team principal della Red Bull ha parlato del difficile momento vissuto dal team nelle ultime due gare, ma ha sottolineato come la pausa estiva consentirà a squadra e piloti di ricaricare le batterie per tornare agguerriti in pista.

Horner: "Red Bull tornerà agguerrita dopo la pausa"

Le ultime due gare prima della pausa estiva sono costate care alla Red Bull. A Silverstone il team di Milton Keynes ha visto Max Verstappen subito fuori da giochi a seguito del controverso, ed ancora discusso, contatto con Lewis Hamilton alla Copse, mentre in Ungheria il pilota olandese è stato sfortunato protagonista del contatto multiplo innescato da Bottas al via ed ha chiuso la gara in decima posizione (nona se la squalifica a Vettel sarà confermata ndr.).

In soli due appuntamenti Max ha così visto svanire il vantaggio di 32 punti che era riuscito a costruire nei confronti di Lewis Hamilton ed adesso è scivolato in seconda piazza con un gap dall’inglese di 8 lunghezze.

Christian Horner è intervenuto per parlare del momento che sta vivendo sia il suo pilota che la squadra, ed ha sottolineato come la pausa estiva arrivi con un tempismo perfetto per consentire a tutti di cancellare dalla mente gli ultimi appuntamenti sfortunati e tornare a Spa daccapo affamati di vittorie.

“Abbiamo vinto sei gare nella prima parte della stagione e quelle in cui non siamo riusciti ad andare a punti non sono dipese da errori di Max. In Azerbaijan non era colpa sua, a Silverstone non era colpa sua ed anche qui in Ungheria non era colpa sua”.

“La fortuna girerà anche per noi. Nel corso di un campionato le cose si bilanciano e non vedo l’ora che arrivi la seconda metà della stagione”.

“Credo che il team meriti un pausa ed i piloti avranno del tempo libero per staccare. Credetemi, quando torneremo in pista saremo vogliosi di tornare a lottare”.

Horner ha poi parlato dei problemi che potrebbero costare caro alla Red Bull in materia di motori. In Ungheria, infatti, Max Verstappen si è visto costretto a montare la terza power unit Honda a seguito di una crepa riscontrata sul motore installato sulla vettura coinvolta nell’impatto di Silverstone, ed anche Sergio Perez sarà costretto ad utilizzare una terza unità a causa del contatto al via dell’Hungaroring che ha compromesso l’affidabilità del suo propulsore.

Così sarà qundi inevitabile per i due piloti della scuderia di Milton Keynes dover affrontare una penalità in griglia per cambio motore nel corso della stagione.

“Sicuramente è un qualcosa che non ci aiuterà” ha sottolineato Horner, “Abbiamo riscontrato numerosi danni per incidenti provocati da altri piloti ed è una situazione frustrante”.

“Abbiamo avuto molta sfortuna in queste due ultime gare, ma ci rialzeremo e saremo pronti a combattere per la seconda metà di stagione. Sono state settimane molto difficili, ma le cose possono cambiare rapidamente ed ancora mancano molte gare prima della fine del campionato”.

 

condividi
commenti
Ricciardo esclusivo: "Sarò qui ancora a lungo"
Articolo precedente

Ricciardo esclusivo: "Sarò qui ancora a lungo"

Articolo successivo

Squalifica Vettel: Aston Martin conferma l'appello

Squalifica Vettel: Aston Martin conferma l'appello
Carica i commenti