Gli ex impiegati della Caterham ricevono una piccola somma di denaro

condividi
commenti
Gli ex impiegati della Caterham ricevono una piccola somma di denaro
Di:
25 gen 2019, 13:46

Oltre 200 ex-impiegati della Caterham Formula 1 hanno ricevuto il pagamento di una piccola somma di denaro, mentre il lungo processo legale riguardante il team di Tony Fernandes - che era entrato in amministrazione controllata nel 2014 - sta volgendo al termine.

Gli amministratori Smith & Williamson avevano preso la Caterham all'inizio di quella stagione, ma la squadra aveva dovuto saltare i GP di USA e Brasile, per poi raccogliere fondi per prendere parte all'ultimo round di Abu Dhabi.

I tentativi di proseguire nel 2015 avevano portato ad un nulla di fatto, con diversi membri dello staff che si erano accasati in altri team di F1, mentre i materiali Caterham erano stati venduti all'asta.

Secondo quanto appreso da Motorsport.com ad inizio mese, Smith & Williamson è riuscita a pagare 216 impiegati che erano stati trasferiti sotto il controllo di TUPE dalla squadra, con un comunicato degli amministratori Finbarr O'Connell, Henry Shinners e Mark Ford che ci hanno descritto la situazione al 15 di gennaio.

"Questo riflette gli anni di lavoro dei nostri amministratori per risolvere la complessa situazione di Caterham Formula 1 - si legge nel comunicato - C'erano da risolvere intrighi internazionali dovuti a coinvolgimenti di altre realtà".

A quanto si evince, sono stati completati anche i procedimenti fiscali, per cui ora ci sono i fondi per pagare i creditori. Nello specifico, le cifre ammontavano lo scorso anno a 217.495,06 di sterline, con i creditori principali che hanno avuto diritto a ricevere l'equivalente delle retribuzioni non saldate per i precedenti quattro mesi fino a un massimo di £800 in totale, oltre a una retribuzione per ferie fino a sei settimane e alcune pensioni di previdenza professionale.

I pagamenti sono stati saldati al netto di contributi ed imposte tramite HM Revenue & Customs, con gli amministratori che affermano che tutto ciò è avvenuto poco dopo che Caterham era passata a loro.

Altri salari dovuti, sempre sul limite delle 800 sterline (come contibuto di preavviso o diritto di licenziamento), sono considerati invece crediti non garantiti, così come per quanto riguarda i creditori aziendali, i quali sarebbero 25 per un ammontare di 66,8 milioni di sterline.

"C'è una buona prospettiva per una piccola suddivisione per i creditori come loro, prevediamo che tale pagamento possa essere effettuato nei prossimi sei mesi a caso concluso".

L'ultimo report dice che gli amministratori hanno avuto commissioni per £713.502 tra novembre 2014 e agosto 2018, prevedendo che i costi per questioni in sospeso sono tra £15.000 e £30.000.

Marcus Ericsson, Caterham CT05

Marcus Ericsson, Caterham CT05

Photo by: Sam Bloxham / LAT Images

Articolo successivo
Budkowski: "La Renault 2019 è tutta nuova, della R.S.18 abbiamo solo il servosterzo"

Articolo precedente

Budkowski: "La Renault 2019 è tutta nuova, della R.S.18 abbiamo solo il servosterzo"

Articolo successivo

Sainz elogia Hulkenberg: "Con un top team vincerebbe in continuazione"

Sainz elogia Hulkenberg: "Con un top team vincerebbe in continuazione"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Scott Mitchell