F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Alfa Romeo: i due pattini sotto all'ala sono incurvati verso l'alto

Le squadre di F1 hanno già preso possesso dei box di Imola: l'Alfa Romeo ha aperto i garage e parcheggiato i musi della C41 sui cavalletti in pit lane offrendoci l'opportunità di vedere meglio i due convogliatori di flusso sotto all'ala anteriore che sono incurvati verso l'alto nel bordo d'uscita. Non è una novità, perché questa soluzione era in uso già in Bahrain, ma non si era vista.

Alfa Romeo: i due pattini sotto all'ala sono incurvati verso l'alto

Imola è in fase di allestimento e le squadre hanno già preso possesso dei box: fuori dal garage dell’Alfa Romeo si possono osservare i musi della C41 sui cavalletti.

Niente di nuovo rispetto a quanto il team di Hinwil aveva presentato in Bahrain, ma la particolare angolazione della foto di Giorgio Piola ci permette di notare quanto meno una curiosità.

I due “pattini” sotto all’ala anteriore, che altro non sono se non dei convogliatori di flusso, nel bordo d’uscita non hanno la consueta forma rettangolare, ma sono arrotondati verso l’alto per finire a punta.

Intorno alla monoposto elvetica c’è molta curiosità: in Bahrain i due piloti avrebbero potuto andare a punti perché la vettura disegnata da Luca Furbatto sotto la direzione tecnica di Jan Monchaux ha mostrato un potenziale molto interessante che non si è concretizzato in gara.

Il GP del Made in Italy e dell’Emilia Romagna diventa una gara importante per valutare il potenziale di una macchina che ambisce a lottare nel gruppo di centro.

condividi
commenti
Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico

Articolo precedente

Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico

Articolo successivo

Larini: "Nel '91 dovevo essere al fianco di Senna in Ferrari"

Larini: "Nel '91 dovevo essere al fianco di Senna in Ferrari"
Carica i commenti