Formula 1
09 mag
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
93 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
100 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
110 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
117 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
131 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
145 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
173 giorni
02 set
Prossimo evento tra
180 giorni
09 set
Prossimo evento tra
187 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
201 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
208 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
229 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
272 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
281 giorni

Claire Williams: "Insultata perché donna e figlia di Frank"

In una lunga chiacchierata rilasciata al magazine The Spectator, Claire Williams si è tolta qualche sassolino dalle scarpe replicando a chi ha spesso accusato la sua gestione del team fondato da Sir Frank.

Claire Williams: "Insultata perché donna e figlia di Frank"

Dici Williams e pensi subito ad un team che ha scritto pagine memorabili della storia della Formula 1. Tra gli anni 80 e gli anni 90 la squadra fondata da Sir Frank ha compiuto imprese epiche riuscendo a conquistare la bellezza di 9 titoli costruttori e 7 campionati piloti, ma ha anche vissuto momenti tremendi come la tragedia di Imola ’94.

Dal 2018, però, il team inglese è entrato in una fase di profondo declino. Nonostante la motorizzazione Mercedes, la scuderia di Grove ha chiuso gli ultimi tre campionati in fondo alla classifica riservata ai costruttori conquistando complessivamente soltanto otto miseri punti.

Ad agosto 2020, però, è avvenuto un fatto storico. Il fondo di investimento americano Dorlinton Capital ha acquistato il team inglese e l’avventura familiare della Williams in Formula 1 si è definitivamente conclusa, anche se la squadra continuerà a correre con lo stesso glorioso nome e ad utilizzare le strutture presenti a Grove.

Subito dopo questa acquisizione Claire Williams, subentrata al padre nel 2012, ha deciso di dimettersi e di non essere più coinvolta nella gestione del team.

Per anni la figlia di Frank è finita nel mirino della critica per una conduzione spesso giudicata insufficiente, ma Claire ha sempre evitato di rispondere a muso duro a queste accuse. Almeno fino ad oggi.

In una intervista rilasciata al magazine britannico The Spectator, Claire si è tolta qualche sassolino dalle scarpe replicando alle accuse di incapacità gestionale.

“Gli ultimi tre anni del mio mandato sono stati incredibilmente difficili, ma bisogna considerare anche le circostanze che hanno determinato questi risultati”.

“Spesso ci si dimentica che quando sono subentrata ho ereditato una squadra che aveva finito le tre stagioni precedenti in nona, ottava e daccapo in nona posizione. Dirigevo la squadra da nove mesi, e in meno di un anno sono riuscito a riportarla al terzo posto in campionato ed ho ottenuto questo risultato per due stagioni di seguito”.

“Successivamente abbiamo chiuso in quinta piazza. Direi non  male per una squadra che è sempre stata considerata come la sfavorita, che aveva molto meno personale, molte meno risorse e molti meno soldi rispetto ai team diretti concorrenti”.

Claire ha poi affrontato un argomento per lei doloroso, le critiche relative alla sua gestione del team.

"Abbiamo ricevuto molto sostegno all’inizio, ma quando le cose sono iniziata ad andare male la gente ha iniziato ad accusarmi. Erano critiche meritate, dato che ero il capo,  ma quando prendi certe decisioni pensi sempre che siano quelle giuste”.

“Mi sono piovute addosso molte critiche per i miei sbagli ed ho ricevuto anche molti insulti sui social network. Io, però, non potevo concentrarmi su queste accuse. Dovevo pensare al team e  dimostrare a tutti che avrei potuto risollevare la situazione”.

“Venivo additata di non essere in grado di gestire la squadra perché donna e di essere al comando del team soltanto perché figlia del fondatore”.

“Non mi interessa quello che la gente pensa o scrive in merito. Solo io conosco la verità. Possono gettarmi tutto il fango che vogliono. Se vogliono accusarmi di questo, facciano pure”.

“Siamo una squadra a conduzione familiare e la gente alla Williams voleva che la nuova generazione si prendesse cura del team e mantenesse la famiglia coinvolta. Sono subentrata a mio padre proprio per questo motivo”.

“Chiunque mi critichi per aver preso il posto di mio padre non considera questo aspetto fondamentale”.

L’avventura della famiglia Williams in Formula 1 si è conclusa ufficialmente il 21 agosto 2020. L’augurio è che la nuova proprietà possa consentire al team di tornare a splendere nei prossimi anni così da onorare quel nome che ha scritto pagine indelebili della storia della F1.

Roy Nissany, Williams FW43

Roy Nissany, Williams FW43
1/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Elio de Angelis, Lotus 91 batte Keke Rosberg, Williams FW08 per la vittoria

Elio de Angelis, Lotus 91 batte Keke Rosberg, Williams FW08 per la vittoria
2/22

Foto di: LAT Images

Alan Jones, Williams FW07B Ford Cosworth

Alan Jones, Williams FW07B Ford Cosworth
3/22

Foto di: LAT Images

Carlos Reutemann, Williams FW07B

Carlos Reutemann, Williams FW07B
4/22

Foto di: Sutton Motorsport Images

Carlos Reutemann, Williams FW07B Ford

Carlos Reutemann, Williams FW07B Ford
5/22

Foto di: LAT Images

Nigel Mansell, Williams FW11 Honda

Nigel Mansell, Williams FW11 Honda
6/22

Foto di: LAT Images

Nelson Piquet, Williams FW11 Honda

Nelson Piquet, Williams FW11 Honda
7/22

Foto di: LAT Images

Nelson Piquet, Williams FW11 Honda

Nelson Piquet, Williams FW11 Honda
8/22

Foto di: LAT Images

Il vincitore della gara Nelson Piquet, Williams FW1

Il vincitore della gara Nelson Piquet, Williams FW1
9/22

Foto di: Sutton Motorsport Images

Jacques Villeneuve, Williams, al GP del Giappone del 1996

Jacques Villeneuve, Williams, al GP del Giappone del 1996
10/22

Foto di: Sutton Motorsport Images

Damon Hill, Williams FW18 Renault, al GP d'Australia del 1996

Damon Hill, Williams FW18 Renault, al GP d'Australia del 1996
11/22

Foto di: LAT Images

Jacques Villeneuve, Williams FW18 Renault leads Damon Hill, Williams FW18 Renault al Gran Premio d'Australia 1996

Jacques Villeneuve, Williams FW18 Renault leads Damon Hill, Williams FW18 Renault al Gran Premio d'Australia 1996
12/22

Foto di: Sutton Motorsport Images

Damon Hill, Williams FW18 Renault davanti a Michael Schumacher, Ferrari F310, al GP di San Marino del 1996

Damon Hill, Williams FW18 Renault davanti a Michael Schumacher, Ferrari F310, al GP di San Marino del 1996
13/22

Foto di: LAT Images

Jacques Villeneuve, Williams FW19

Jacques Villeneuve, Williams FW19
14/22

Foto di: LAT Images

Jacques Villeneuve, Williams FW19

Jacques Villeneuve, Williams FW19
15/22

Foto di: LAT Images

Riccardo Patrese, Williams FW11B Honda

Riccardo Patrese, Williams FW11B Honda
16/22

Foto di: LAT Images

Nelson Piquet, Williams FW11B Honda

Nelson Piquet, Williams FW11B Honda
17/22

Foto di: LAT Images

Derek Daly, Williams FW08 Ford

Derek Daly, Williams FW08 Ford
18/22

Foto di: LAT Images

Il Gran Premio di Svizzera del 1982 fu vinto a Digione dalla Williams FW08-Cosworth del finlandese Keke Rosberg

Il Gran Premio di Svizzera del 1982 fu vinto a Digione dalla Williams FW08-Cosworth del finlandese Keke Rosberg
19/22

Ralf Schumacher, Williams

Ralf Schumacher, Williams
20/22

Foto di: Russell Batchelor / Motorsport Images

Incidente alla prima curva: Ralf Schumacher, Williams vola sopra Rubens Barrichello, Ferrari

Incidente alla prima curva: Ralf Schumacher, Williams vola sopra Rubens Barrichello, Ferrari
21/22

Foto di: LAT Images

George Russell, Williams FW43

George Russell, Williams FW43
22/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condividi
commenti
Russell copia alcune soluzioni di Hamilton sulla Williams?

Articolo precedente

Russell copia alcune soluzioni di Hamilton sulla Williams?

Articolo successivo

Norris: un personaggio autentico che deve rimanere tale

Norris: un personaggio autentico che deve rimanere tale
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Team Williams
Autore Marco Di Marco