Andolfi: "Un rally molto duro, ma bellissimo!"

Il 21enne ha concluso 7° in Classe Junior Championship, ma la sua Peugeot 208 R2 non ha funzionato bene.

Andolfi:

Al Rally di Zlín, fra i ragazzi della Junior Championship ERC, ha partecipato anche il giovane Fabio Andolfi.

Impegnato con una Peugeot 208 R2, il 21enne di Savona ha concluso la sua gara in 7a posizione di Classe, dovendo lottare per tutto il week-end con alcuni problemi tecnici.

Affiancato da Simone Scattolin, Andolfi ha comunque stretto i denti: "Nella PS1 serale abbiamo avuto un problema e, sbattendo, si è rotta la sospensione posteriore destra. Sabato mattina, nelle prime due Prove, il motore non aveva potenza e abbiamo dovuto studiare i dati per capirne le cause. Abbiamo provato a cambiare alcune parti, ma il problema non si è risolto e la velocità massima che potevamo raggiungere era 130km/h, quindi veramente poco. Eravamo un po' giù di morale, ma poi il motore ha funzionato bene fino alla fine."

Nella Seconda Tappa di gara, Andolfi ha scalato qualche posizione, decidendo poi di raggiungere con tranquillità il traguardo: "Nel primo round della "Pindula" abbiamo avuto un incidente, ma non è stato nulla di grave. Eravamo nel bosco e c'era tantissimo fango; siamo scivolati dentro ad un fosso. Abbiamo perso una decina di secondi e dopo abbiamo continuato con prudenza, ma non ci sono stati danni ingenti. Nella PS10 abbiamo sbagliato ad un bivio, perdendo altri 10". Dopo i problemi avuti nella Prima Tappa, il motore ha iniziato a funzionare bene. E' stato un rally difficile, ma con Speciali veramente bellissime.”

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Fabio Andolfi
Articolo di tipo Ultime notizie