GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
33 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
53 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
32 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
45 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
129 giorni
MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
24 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
38 giorni
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
60 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
ELMS
G
Barcellona
03 apr
-
05 apr
G
Monza
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
32 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
25 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
81 giorni
Dakar 2019: FPT
Topic

Dakar 2019: FPT

Dakar 2019: non servono ricambi per il motore FPT Cursor 13 del team De Rooy!

condividi
commenti
Dakar 2019: non servono ricambi per il motore FPT Cursor 13 del team De Rooy!
Di:
7 gen 2019, 14:48

Henk van Leuven, team manager dello squadrone Petronas De Rooy Iveco che schiera quattro Powerstar nella categoria dei camion, spiega come sono stati preparati i mezzi per la 41esima edizione della Dakar.

Con la prima speciale Lima-Pisco, la Dakar 2019 è ufficialmente iniziata. Gli 84 km di prova speciale rappresentano un assaggio significativo del terreno che i concorrenti incontreranno per i prossimi dieci giorni.

Con la sabbia che farà da padrone, abbiamo chiesto a Henk van Leuven, team manager dello squadrone Petronas De Rooy Iveco che tipo di preparazione è stata fatta sui mezzi per affrontare al meglio la gara.

I 4 camion del team olandese, due Powerstar 3 per De Rooy e Villagra e due Powerstar 2 per van Genugten e van den Heuvel, sono infatti dei veri e propri prototipi che vengono costruiti nella sede del team a Son& Breugel, a pochi chilometri da Eindhoven in Olanda, da sei meccanici esperti che lavorano tutto l’anno sul progetto Dakar in diretto collegamento con il centro ricerche di FPT Industrial di Albon in Svizzera dove vengono sviluppati i motori.

#509 Team De Rooy Iveco: Ton van Genugten, Bernard Der Kinderen, Peter Willemsen

#509 Team De Rooy Iveco: Ton van Genugten, Bernard Der Kinderen, Peter Willemsen

Photo by: Team de Rooy

Quali sono le principali novità adottate per affrontare questa Dakar 2019?
“Sostanzialmente il cambio automatico. Si tratta di una novità per la Dakar, mentre Gerard de Rooy lo aveva utilizzato già lo scorso anno in Africa. Su questi terreni prevalentemente sabbiosi, il cambio automatico permette di guadagnare moltissimo in velocità (si stima intorno al 10-15%), ma questo non è l’unico vantaggio. Ne beneficiano infatti anche le gomme perché il nuovo cambio ha al suo interno un freno idraulico che permette di gestire al meglio gli pneumatici entro la soglia dei 100-105 gradi, evitando di raggiungere l’eccessivo surriscaldamento e la conseguente disintegrazione delle gomma quando la temperatura raggiunge i 110 gradi”.  

Che tipo d’intervento è stato fatto sui camion per questa Dakar che si snoderà per il 70% su dune e terreni sabbiosi?
“La scorsa edizione del Rally Dakar è stata così dura che abbiamo imparato tantissimo e abbiamo apportato le modifiche necessarie. Siamo pronti per una gara sulla sabbia e gli interventi si sono ridotti a una modifica alla protezione del muso. Nel 2018 la protezione si danneggiava molto perché impattava nella discesa prima di raggiungere la base delle dune. L’abbiamo ridisegnato e testata con successo in Marocco prima di partire”.

E a livello motore?  
“Devo confessare che dal 2007, anno in cui il Team De Rooy corre con Iveco, non abbiamo mai avuto un guasto al motore. Non portiamo neanche i pezzi di ricambio perché non sapremmo cosa portare. Sembra incredibile, ma l’affidabilità dei motori Cursor 13 di FPT Industrial è eccezionale”.

Quali sono le aspettative?
“Finire sul podio è il risultato minimo al quale aspiriamo. Abbiamo infatti un team forte per lottare per la vittoria grazie a Gerard De Rooy, due volte vincitore della Dakar per un totale di 6 podi, Federico Villagra, pilota di gran talento che lo scorso anno ha battagliato per la vittoria sino alla fine, ed infine Ton van Genugten con Maurik van den Heuvel che correrà a supporto degli altri tre equipaggi”.

#505 Team De Rooy Iveco: Federico Villagra

#505 Team De Rooy Iveco: Federico Villagra

Photo by: Team de Rooy

Articolo successivo
Ufficiale: Salvatierra escluso definitivamente dalla Dakar 2019. Lui annuncia un'azione legale contro l'ASO

Articolo precedente

Ufficiale: Salvatierra escluso definitivamente dalla Dakar 2019. Lui annuncia un'azione legale contro l'ASO

Articolo successivo

Dakar, Quad, Tappa 1: Cavigliasso parte a razzo e rifila quasi 4' a Gonzalez Ferioli

Dakar, Quad, Tappa 1: Cavigliasso parte a razzo e rifila quasi 4' a Gonzalez Ferioli
Carica i commenti