Adriatico, PS8: pronta la reazione di Scandola

condividi
commenti
Adriatico, PS8: pronta la reazione di Scandola
Di: Franco Nugnes
02 mag 2015, 15:15

Il veronese tiene a distanza Chardonnet, mentre Andreucci vuole puntare il terzo posto di Basso che reagisce

Umberto Scandola ha voluto mettere le cose in chiaro: dopo che Sebastien Chardonnet ha interrotto l'infilata di sei prove speciali di seguito vinte, nella PS8 del Rally dell'Adriatico ha dato il segno che contro la Skoda Fabia S2000 quest'oggi c'è ben poco da fare. Il veronese si è aggiudicato la Dei Laghi 2 di 11,64 km rifilando appena quattro decimi alla Ford Fiesta R5 del transalpino, quel tanto per fargli capire che la supremazia a Cingoli nella terza prova del CIR non è in discussione anche se il distacco è ancora contenuto in 18"3. Sebastien è andato all'attacco ma ha commesso un paio di errori su dei bivii, prima di effettuare un lungo.

Bella anche la pronta reazione di Giandomenico Basso (Ford Fiesta R5) più che mai deciso a difendere con le unghie il terzo posto dal ritorno di Paolo Andreucci che sembra aver risolto il problema al motore della sua Peugeot 208 T16 che stava girando a tre cilindri.

Mauro Trentin leader nella classifica del TRT si è lamentato di qualche digressione nello sporco e al parco assistenza intende sistemare la sua Peugeot 207 S2000 dal ritorno di Gigi Ricci con la Ford Fiesta R5. Nello junior foratura a inizio prova per Alberto Rossi con la Peugeot 208 R2: ha perso molto tempo a vantaggio di Michele Tassone che passa a guidare la graduatoria davanti a Giuseppe Testa in una battaglia sul filo dei secondi.

CIR/TRT, Rally Adriatico, 02/05/2015
Classifica dopo la PS8 (primi dieci)
1. Scandola/D'Amore - Skoda Fabia S2000 - 57'36"8
2. Chardonnet/De La Haye - Ford Fiesta R5 - +18"3
3. Basso/Granai - Ford Fiesta R5 LDI - +42"3
4. Andreucci/Andreussi - Peugeot 208 T16 - +50"7
5. Trentin/De Marco - Peugeot 207 S2000 - +1’51"2
6. Ricci/Pfister – Ford Fiesta R5 – +2’05”5
7. Costenaro/Bardini - Peugeot 207 S2000 - +2’24"5
8. Taddei/Marchiori - Mitsubishi Lancer Evo IX - +2’45”1
9. Suninen/Markulla - Skoda Fabia S2000 - +2’52”7
10. Manfrinato/Corso -
 Mitsubishi Lancer Evo IX - +3’45”9

Prossimo articolo CIR
Adriatico, PS9: Basso tira fuori le unghie con la Ford

Previous article

Adriatico, PS9: Basso tira fuori le unghie con la Ford

Next article

Adriatico, PS7: Chardonnet sfida Scandola

Adriatico, PS7: Chardonnet sfida Scandola

Su questo articolo

Serie CIR
Piloti Giandomenico Basso , Sébastien Chardonnet , Umberto Scandola
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie