Quante corse per Rob Huff al Nordschleife!

Quante corse per Rob Huff al Nordschleife!

Il britannico ha dovuto fare la spola tra box Lada e Team Premio per le gare di WTCC e 24 Ore.

Rob Huff è stato molto impegnato durante il fine settimana del Nordschleife.

Il britannico ha corso con la LADA Sport Rosneft le gare del WTCC, concludendo in zona punti, poi è passato alla Mercedes-Benz SLS AMG GT3 del Team Premio per la 24 Ore, con la quale è giunto fra i primi 10.

“Mi sento davvero scombussolato, ma a differenza dello scorso anno, stavolta sono felice – ha spiegato il Campione 2012 Ringrazio Eurosport per aver portato il WTCC al Nürburgring. Non solo ci ha dato la possibilità di affrontare questa grande sfida su uno dei circuiti più impegnativi del mondo, ma per me si è trattato anche di una fatica in meno, dato che nel 2014 ho dovuto fare la spola tra Germania e Belgio, mentre stavolta almeno ho potuto riposarmi in un solo albergo. Alla fine sono soddisfatto del mio lavoro.”

Correre con due team e due vetture diverse in altrettante gare così differenti richiede una preparazione piuttosto precisa: “Le gare si sono svolte con una pausa in mezzo che mi ha consentito di recuperare un po’. Le Libere, invece, sono state una corsa contro il tempo, ho dovuto cambiare box, auto e tipo di gara velocemente, guidando con la trazione anteriore prima e posteriore poi. E’ stato tutto fulmineo, per noi e per i tifosi.”

“Ringrazio LADA SPORT e Team Premio per avermi aiutato in questa sfida. Credo di aver spinto al limite delle loro capacità i ragazzi della LADA, dato che nelle FP2 ho guidato pochissimo la mia Vesta perché dovevo cambiarmi.”

“Le gare del WTCC in Germania ci hanno visti impegnati a tirare fuori il massimo dopo un inizio promettente. Le Libere erano andate bene, mentre le Qualifiche sono state un disastro. Prima di tutto Jaap Van Lagen è rientrato con la sua LADA Vesta fumante senza nemmeno aver completato un giro cronometrato, mentre nel mio giro ero riuscito a segnare i primi tre migliori parziali personali, ma poi il motore ci ha abbandonati.”

“Per farmi correre sabato, i miei meccanici non hanno dormito. Il problema che ha colpito le due vetture è comunque stato risolto e ci siamo schierati.”

“In Gara 1 mi sono ritrovato in mezzo alla bagarre delle prime curve, incontrando Hugo Valente che era partito malissimo e che, colpendomi, mi ha piegato il braccio dello sterzo, costringendomi a rientrare ai box.”

“Gara 2 è iniziata senza problemi, dal 13° posto sono arrivato al 7°, che è il miglior risultato stagionale della mia Vesta. Ho combattuto con Sébastian Loeb e passato altri piloti, quindi mi sento molto ottimista in vista delle prossime gare del WTCC a Mosca, casa della LADA.”

“Ovviamente, una volta terminati i miei impegni con il WTCC, il mio weekend è proseguito con la fantastica 24 Ore del Nürburgring, evento leggendario su un circuito leggendario.”

Il WTCC tornerà in scena con le gare del Moscow Raceway (5-7 giugno).

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Nürburgring
Circuito Nürburgring
Piloti Rob Huff
Articolo di tipo Ultime notizie