McCormick: "Potrei tornare in moto ad agosto"

Il canadese pensa di potercela fare anche per luglio, ma l'altra opzione sembra più realistica

McCormick:
A distanza di un paio di mesi dall'incidente di Assen, Brett McCormick è tornato a parlare delle sue condizioni fisiche. Nella caduta di gara 2 del Mondiale Superbike, il pilota del Liberty Racing si è procurato la frattura della quinta vertebra cervicale, fortunatamente senza lesioni a livello midollare e quindi nervoso. Il 20enne sta proseguendo il percorso di riabilitazione che è stato realizzato per lui in Canada ed ha rivelato che spera di tornare ad allenarsi entro un paio di settimane, parlando di agosto per quanto riguarda una tempistica legata al suo ritorno in sella alla Ducati. "Quando si ha a che fare con delle fratture nella zona del collo è sempre difficile fare una stima dei tempi di recupero, perchè ogni caso è differente. Comunque ogni settimana vengo sottoposto a dei controlli e devo dire che le cose stanno andando bene e spero di poter tornare a lavorare in palestra entro un paio di settimane" ha detto Brett. "Una volta ricominciati gli allenamenti ci dovrebbe volere circa un mese per tornare in moto, quindi penso che potrei rientrare per fine luglio se tutto andasse perfettamente, ma credo che agosto sia una data più realistica, perchè prima è importante ritrovare una forma fisica normale" ha aggiunto. Riguardo al suo ritono in sella, McCormick sembra piuttosto convinto di poter riprendere il suo processo di crescita: "Vorrei ripartire da dove ho lasciato, continuando ad avvicinarmi alle posizioni di vertice. Ad Assen ero arrivato ai margini della top ten e ricominciare da questo sarebbe perfetto".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Brett McCormick
Articolo di tipo Ultime notizie