Tanta voglia di riscatto in casa Suzuki a Jerez

Tanta voglia di riscatto in casa Suzuki a Jerez

Laverty viene da un paio di round in ombra, Lowes dall'infortunio rimediato a Laguna Seca

L’arrivo del mese di settembre rappresenta il tanto atteso ritorno in pista per i protagonisti del Campionato Mondiale eni FIM Superbike, pronti ad affrontare il decimo round della stagione. A Jerez gli alfieri del team Voltcom Crescent Suzuki saranno chiamati ad una prestazione maiuscola per iniziare al meglio la fase conclusiva della stagione.

Con tre round al termine dell’edizione 2014, Eugene Laverty ed Alex Lowes non vedono l’ora di tornare in sella alle rispettive GSX-R1000 powered by Yoshimura ed affrontare l’avvincente tracciato andaluso, sul quale hanno fatto segnare tempi di tutto rispetto nei test dello scorso aprile.

Deluso dal quarto posto di Laguna Seca, Laverty è motivato a far bene e dare battaglia per il podio nelle ultime sei gare della stagione, mentre Lowes punta a riscattarsi dopo aver trascorso le ultime settimane a recuperare dall’infortunio subito a Laguna Seca, al Cavatappi.

Eugene Laverty: "Dopo questa lunga pausa, non è mai troppo presto per questa trasferta. Jerez è un circuito molto veloce e si dovrebbe adattare bene alla GSX-R. Spero che le temperature saranno elevate perché la nostra moto si comporta al meglio col caldo. Il team ha lavorato duramente durante la pausa, quindi mi aspetto dei miglioramenti evidenti in questa ultima parte di stagione".

Alex Lowes: "Non vedo l’ora di tornare in pista dopo la pausa, ho trascorso le ultime due settimane allenandomi e concentrandomi sulla forma fisica dopo il ritorno dal Laguna. Grazie ai test ho una discreta esperienza di Jerez, quindi spero di cominciare col piede giusto e chiudere con dei buoni risultati".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Jerez
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Eugene Laverty , Alex Lowes
Articolo di tipo Ultime notizie