WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
28 giorni
31 lug
-
02 ago
Canceled
G
Algarve
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
35 giorni
21 ago
-
23 ago
Postponed
G
Aragon
28 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
56 giorni
G
Barcelona
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
77 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
91 giorni
G
Villicum
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
98 giorni
G
Misano
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
126 giorni

SBK, Donington, Libere 2: Sykes ancora al comando, migliora la Ducati

condividi
commenti
SBK, Donington, Libere 2: Sykes ancora al comando, migliora la Ducati
Di:
5 lug 2019, 15:14

BMW domina il venerdì di libere con Sykes, che migliora il crono della mattina. Insegue Alex Lowes, mentre Razgtlioglu è terzo con scivolata. Rea è quarto, mentre Bautista compie qualche passo in avanti e si porta in sesta posizione.

Tom Sykes è l’uomo del venerdì sul circuito di Donington Park. Il pilota BMW si è confermato il più rapido anche nella seconda sessione di prove libere e, anche se di poco, ha abbassato i tempi della mattina, tenendosi dietro tutti gli avversari. Insegue Alex Lowes, che nel finale insidia il primo tempo ma resta a 18 millesimi. Migliora anche il britannico della Yamaha, che sopravanza Toprak Razgatlioglu. Il pilota del team Puccetti è terzo nel pomeriggio ed è protagonista di una caduta innocua nel finale.

Leggi anche:

Razgatlioglu resta comunque primo dei piloti indipendenti e dei portacolori Kawasaki, precede infatti i più blasonati alfieri del team ufficiale. Jonathan Rea compie qualche passo in avanti rispetto al mattino e balza in quarta posizione, accusando soli 79 millesimi dall’ex compagno di squadra e leader della giornata. Si vedono grandi progressi anche da parte di Leon Haslam, che abbassa notevolmente il crono della prima sessione e chiude con il quinto tempo, a 126 millesimi dalla vetta. 

Tornano a farsi vedere le Ducati in questo secondo turno, con Alvaro Bautista che comanda il plotone delle Panigale V4R grazie al sesto tempo cronometrato. Il leader del mondiale paga 272 millesimi da Tom Sykes, ma la sessione è decisamente più combattuta, i primi sei piloti sono infatti racchiusi in poco più di due decimi. Riesce ad agguantare la top 10 anche Chaz Davies, nono. Il gallese arranca ancora rispetto al compagno di box e resta a ben sei decimi dal connazionale della BMW. 

Tra i due piloti del team Aruba.it si inseriscono due Yamaha: Sandro Cortese è autore di un balzo in avanti e migliora decisamente il tempo del primo turno, portandosi nei primi dieci con il settimo tempo. Continua ad avere un buon passo Loris Baz, ottavo alla fine della seconda sessione di prove libere. Il francese conferma l’ottima forma dopo il quarto crono della mattina. A chiudere la top 10 troviamo la Kawasaki di Jordi Torres, decimo.  

Leggi anche:

Resta più attardato Michael van der Mark, undicesimo ma ancora dolorante al polso. Tornato dopo lo stop forzato di Misano, è riuscito a superare anche le visite di controllo successive alle FP1 ed è sceso in pista anche per il secondo turno. Alle spalle dell’olandese si piazza Peter Hickman, dodicesimo dopo l’exploit della mattina. Weekend in salita per le altre due Ducati, Michael Ruben Rinaldi è quindicesimo, mentre Eugene Laverty, ancora convalescente, chiude nuovamente il gruppo.

Articolo successivo
SBK, Donington, Libere 1: Sykes domina, Ducati indietro

Articolo precedente

SBK, Donington, Libere 1: Sykes domina, Ducati indietro

Articolo successivo

Laverty si ferma ancora, per lui il weekend finisce

Laverty si ferma ancora, per lui il weekend finisce
Carica i commenti