Ecco la livrea della Hyundai Plus con cui Loubet esordirà nel WRC

La stella francese si appresta all'esordio nel WRC con una Hyundai i20 Plus. Farà 9 gare supportato dalla FFSA. La vettura sarà gestita dal team 2C Competition.

Ecco la livrea della Hyundai Plus con cui Loubet esordirà nel WRC

Il calendario WRC è stato sconvolto pochi giorni fa dal rinvio del Rally d'Argentina a causa della pandemia di coronavirus che sta mettendo in ginocchio alcune nazioni e creando veri e propri allarmi in altre. A oggi la prossima gara del Mondiale dovrebbe tenersi nel mese di maggio, al Rally del Portogallo.

Qualora dovesse essere svolta, quella sarebbe una gara importante per la lotta ai titoli, ma anche per l'esordio nel WRC - dunque al volante di una vettura Plus - del campione del mondo in carica di WRC2 2019: Pierre Louis Loubet.

Il francese nel 2019 ha vinto il titolo con il team 2C Competition, grazie a una serie di prestazioni a dir poco sorprendenti al volante di una Skoda Fabia R5. Raggiunto quell'obiettivo, la FFSA (Feration Française du Sport Automobile) ha subito stanziato fondi per supportare la sua carriera. Poco dopo, Hyundai ha messo gli occhi su di lui, iniziando a sua volta a supportarlo.

Grazie al supporto della Federazione Francese, Loubet potrà correre in 9 dei prossimi appuntamenti del WRC al volante di una Hyundai i20 Coupé Plus - riconoscibile anche per via del numero 7 sulle fiancate - assieme al suo solito navigatore Vincent Landais. Questa sarà gestita sempre dal team 2C Competition e avrà una livrea che richiamerà a quella delle tre ufficiali che Hyundai Motorsport schiera abitualmente, ma non avrà legami con la squadra di Alzenau (inclusa la classifica del Mondiale Costruttori).

"Il nostro obiettivo sarà prima di tutto quello di imparare per acquisire quanta più esperienza possibile, per poi progredire. L'obiettivo finale sarà raggiungere il livello dei nostri avversari più rapidamente possibile. Certo, sarebbe favoloso ottenere subito buoni risultati, ma preferiamo rimanere concentrati sul nostro apprendimento prima di pensare a tutto il resto", ha dichiarato Loubet.

"E' un nuovo livello per la nostra carriera. Avremo un sacco di cose nuove da imparare, ma non ci mettiamo addosso alcuna pressione. Dovremo fare del nostro meglio e imparare a correre al livello dei migliori. Inoltre siamo supportati da un team di fiducia, che conosciamo bene, quindi ci sono tutte le condizioni per fare in modo che le cose vadano bene".

"Per noi il cambiamento più grande sarà il livello della concorrenza. E' chiaro che ci troveremo a correre contro l'élite mondiale del rally! Quindi per Vincent e per me sarà una grande opportunità, perché potremo misurarci con loro e fare esperienza nella massima competizione dei rally".

Le 9 gare previste nel programma di Loubet sono le seguenti: Rally del Portogallo, Rally Italia Sardegna, Safari Rally, NESTE Rally Finland, Rally di Nuova Zelanda, Rally di Turchia, Rally di Germania, Rally del Galles-Gran Bretagna e Rally del Giappone. E' chiaro che il programma del talento 23enne potrebbe mutare a seconda di quanto sarà modificato il calendario WRC 2020 a causa del coronavirus e delle misure sanitarie che saranno prese dai vari paesi che ospiteranno le prossime gare.

condividi
commenti
WRC, Lehtinen: "Suninen è migliorato, ma deve fare ancora 2 step"
Articolo precedente

WRC, Lehtinen: "Suninen è migliorato, ma deve fare ancora 2 step"

Articolo successivo

WRC, Tanak: "Mi manca qualcosa per dare tutto con la Hyundai"

WRC, Tanak: "Mi manca qualcosa per dare tutto con la Hyundai"
Carica i commenti