WEC, Rovera stratosferico a Spa: "Che goduria questa Ferrari!"

Il varesino assieme a Perrodo e Nielsen ha centrato un grandissimo successo in Classe LMGTE Am con la 488 della AF Corse, tenendo il ritmo dei Pro e lasciando briciole agli avversari.

WEC, Rovera stratosferico a Spa: "Che goduria questa Ferrari!"

Il debutto stagionale nel FIA World Endurance Championship di Alessio Rovera è stato a dir poco straordinario, con la vittoria conseguita in Classe LMGTE Am alla 6h di Spa-Francorchamps.

Il Campione in carica del GT Italiano ha prima lasciato spazio al suo capo-squadra, François Perrodo, che ha preso il via dell'evento sulle Ardenne con la Ferrari 488 #83 cercando di stare attaccato ai migliori (Porsche e Aston Martin in primis).

Dopo un'ora è quindi toccato a Rovera, che è stato fenomenale nell'imprimere un ritmo che nessuno degli altri della categoria è riuscito a reggere, tant'è che si è prima ritrovato al comando, poi è letteralmente fuggito via, dando nuovamente il volante a Perrodo.

Infine il lombardo ha fatto un secondo turno di guida e i migliori crono sono stati in linea con quelli delle LMGTE Pro (vetture più nuove e leggere per regolamento), per poi cedere la gestione finale a Nicklas Nielsen, che di fatto ha guidato col classico braccio appoggiato fuori dal finestrino perché sul traguardo era oltre il minuto il margine.

Una prova a dir poco stratosferica che sulla pista definita l'università dell'automobilismo lancia letteralmente la Ferrari #83 tra le favoritissime per quel titolo che - attualmente - Nielsen e Perrodo debbono difendere avendolo centrato nel 2020.

“E' stata una gara ben condotta dalla squadra, anche se ho tenuto le dita incrociate fino all'ultimo metro! - esulta Rovera nel post-gara - Sapevamo di poter contare su un'auto affidabile e su un ritmo potenzialmente elevato perché il nostro passo è stato buono fin dalle prime libere".

"Siamo riusciti a concretizzare il tutto e siamo stati bravi a non sbagliare praticamente nulla anche nei frangenti più delicati, tra doppiaggi e Full Course Yellow. Un esordio migliore di questo non potevo neppure sognarlo e invece è realtà".

Rovera è anche umile nel dare merito alla AF Corse per aver preparato bene questa durissima sfida, consapevole che era solo la prima di un lunghissimo cammino.

"Sono contento soprattutto perché il lavoro svolto per arrivare fino a qui ci ha ripagato in toto. Ora siamo davanti nel Mondiale e ciò significa che fin dalla prossima gara tutto sarà ancora più difficile e che dovremo mantenere la tensione ai massimi livelli come abbiamo fatto qui a Spa, dove tornare al volante di una Ferrari così competitiva è stata un'autentica goduria”.

Perrodo ha aggiunto: "Al via penso di essere stato fortunato perché già alla prima curva ho guadagnato tre posizioni, cosa che non mi aspettavo, anche se comunque ci ho provato. Ben Keating volava, ho cercato di dare il massimo per stargli attaccato, ma era più veloce di me, quindi mi sono ritrovato a lottare per il secondo posto con il mio vecchio amico Paul Dalla Lana, che è sempre bello incontrare e sfidare in pista dopo tutti questi anni. Sono entusiasta del successo e credo che quest'anno sarà infernale perché in LMGTE Am ci sono tanti equipaggi fortissimi".

D'accordo anche Nielsen: "Alessio e François hanno fatto un grandissimo lavoro prima di me, per cui ho solamente dovuto pensare a portare a casa la macchina. Credo che per tutto il weekend la squadra abbia lavorato benissimo, sia dal punto di vista della gestione delle strategie che per quanto riguarda le soste ai box. Penso che in pista siamo riusciti a dimostrare il potenziale della macchina, il passo era ottimo. In questa categoria abbiamo già visto che bisogna lottare fino alla fine e il risultato ottenuto qui è ovviamente grandissimo".

Antonello Coletta, Capo delle Ferrari GT: " Attività Sportive GT: “La gara di oggi ci consegna due ottimi podi nelle classi Pro e Am. Mi fa particolarmente piacere vedere nuovamente sul gradino più alto i Campioni del Mondo in carica, Nielsen e Perrodo, che hanno disputato un’ottima gara assieme a Rovera".

#83 AF Corse, Ferrari 488 GTE Evo: Alessio Rovera
#83 AF Corse, Ferrari 488 GTE Evo: Alessio Rovera
1/20

Foto di: AG Photo / Manganaro

#83 AF Corse, Ferrari 488 GTE Evo: Alessio Rovera
#83 AF Corse, Ferrari 488 GTE Evo: Alessio Rovera
2/20

Foto di: AG Photo / Manganaro

#83 AF Corse, Ferrari 488 GTE Evo: Alessio Rovera
#83 AF Corse, Ferrari 488 GTE Evo: Alessio Rovera
3/20

Foto di: AG Photo / Manganaro

#83 AF Corse, Ferrari 488 GTE Evo: Alessio Rovera
#83 AF Corse, Ferrari 488 GTE Evo: Alessio Rovera
4/20

Foto di: AG Photo / Manganaro

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
5/20

Foto di: JEP / Motorsport Images

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
 #83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
6/20

Foto di: AG Photo / Manganaro

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
 #83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
7/20

Foto di: AG Photo / Manganaro

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
 #83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
8/20

Foto di: AG Photo / Manganaro

#83 AF Corse, Ferrari 488 GTE Evo: Alessio Rovera
#83 AF Corse, Ferrari 488 GTE Evo: Alessio Rovera
9/20

Foto di: AG Photo / Manganaro

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
 #83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
10/20

Foto di: AG Photo / Manganaro

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
11/20

Foto di: JEP / Motorsport Images

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
12/20

Foto di: JEP / Motorsport Images

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
13/20

Foto di: JEP / Motorsport Images

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE Evo: François Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
#83 AF Corse Ferrari 488 GTE Evo: François Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
14/20

Foto di: JEP / Motorsport Images

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
15/20

Foto di: JEP / Motorsport Images

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
16/20

Foto di: JEP / Motorsport Images

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE Evo: François Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
#83 AF Corse Ferrari 488 GTE Evo: François Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
17/20

Foto di: JEP / Motorsport Images

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
18/20

Foto di: JEP / Motorsport Images

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
19/20

Foto di: JEP / Motorsport Images

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera
20/20

Foto di: JEP / Motorsport Images

condividi
commenti
Toyota, trionfo Hypercar con ombre: "Non tutto è andato bene"
Articolo precedente

Toyota, trionfo Hypercar con ombre: "Non tutto è andato bene"

Articolo successivo

WEC: a Portimao corrono Di Resta e Delétraz in LMP2

WEC: a Portimao corrono Di Resta e Delétraz in LMP2
Carica i commenti